L’Apertura di RemTech Expo 2017

22 settembre 2017
remtech inaugurazione

RemTech 2017 è l’unico evento permanente in Europa dedicato ai temi delle bonifiche dei siti contaminati e della protezione del territorio dai rischi naturali e ambientali. L’XI Edizione si tiene a Ferrara dal 20 al 22 settembre 2017, presso FerraraFiere, Gruppo BolognaFiere.

Quest’anno oltre 6.000 esperti nazionali e internazionali, pubblici e privati, sono attesi a RemTech e oltre 250 imprese altamente specializzate presentano ad un panels selezionato di visitatori e buyer potenziali, tecnologie, strumenti e servizi qualificati per la conoscenza, la gestione e la tutela del territorio.

I settori di preminente interesse sono, le bonifiche dei siti contaminati e la riqualificazione (RemTech e RemTech EUROPE), la tutela delle coste, la gestione dei sedimenti e i porti (COAST), la gestione dell’acqua e la mitigazione del rischio idrogeologico (ESONDA), il rischio sismico (SISMO), la sostenibilità delle opere (INERTIA).

Quest’anno viene presentato anche il nuovo segmento dedicato alla rigenerazione urbana, chiamato RIGENERA CITYe CHEMTECH, dedicato alle tecnologie di riconversione della chimica verde. In parallelo è dibattuto, per la prima volta, il tema del rischio e del decommissioning nucleare.

RemTech

A Ferrara, parte anche la prima International SCHOOL ON LAND MONITORING, che affiancherà la storica REMTECH SCHOOL e che abbraccerà tutti i settori della conoscenza e della difesa del territorio con un’attenzione sempre più evidente alle tecnologie di ultima generazione.

Mercoledì 20 Settembre mattina, al taglio del nastro presso la fiera di Ferrara, sono stati presenti, Silvia Paparella, Project Manager di RemTech Expo, Filippo Parisini Presidente di Ferrara Fiere Congressi, Tiziano Tagliani Sindaco Comune di Ferrara, Patrizio Bianchi Assessore a Coordinamento delle Politiche Europee Università e ricerca della Regione Emilia-Romagna, Alessandro Bratti Presidente della Commissione di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, Silvia Velo Sottosegretario Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Il Sottosegretario ha sottolineato che “Il tema delle bonifiche e più in generale della protezione del territorio è uno di quelli che mi sta maggiormente a cuore e su cui di più il Ministero dell’Ambiente si sta spendendo. Lo stato dei procedimenti di messa in sicurezza è incoraggiante, con procedimenti conclusi al 31 luglio scorso relativi a ben 6225 ettari, 450 in più del 2016. Ci tengo a sottolineare che i risultati raggiunti sono stati possibili grazie a una strategia basata sulla semplificazione delle procedure, un’interlocuzione con i principali attori pubblici e privati, un maggiore coinvolgimento degli enti nelle decisioni e una maggiore trasparenza. Fondamentale ora rafforzare le strutture che si occupano di bonifiche, creare un sistema a rete dei laboratori in grado di garantire tempestività e qualità delle attività di analisi e valutare l’istituzione di un fondo di rotazione per la messa in sicurezza e bonifica dei cosiddetti siti orfani, quelli per cui i responsabili della contaminazione sono sconosciuti o restano inerti. Sono tante le aree d’Italia ancora da bonificare e avverto come un obbligo quello di restituirle il prima possibile sicure a cittadini e imprese”.

Il Presidente Parisini ha messo in evidenza la forte crescita della manifestazione sia in  termini di aziende presenti nel panel tecnologico degli espositori sia di numero di visitatori pre-registrati ed attesi in occasione dell’undicesima edizione di RemTech Expo “Si tratta di risultati importanti, frutto del lavoro e della sinergia delle parti pubbliche e private coinvolte in un contesto rinnovato di un quartiere fieristico in fase di adeguamento anti-sismico e riqualificazione che vedrà la sua massima espressione a partire dai primi mesi 2018”.

Alle parole  del Presidente si affiancano quelle della Project manager Silvia Paparella che aggiunge “il valore aggiunto della manifestazione è il grande senso di appartenenza ad una comunità tecnica e scientifica che si incontra e si confronta tutto l’anno allo scopo di creare opportunità di crescita e sviluppo in maniera proattiva e costruttiva. RemTech Expo è un grande laboratorio nel quale le eccellenze, le idee ed i progetti prendono forma in una logica di innovazione e progresso”.

remtech stati generaliIl Sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani ha ribadito che RemTech nasce 11 anni fa in una città caratterizzata da un polo industriale tra i più grandi in Europa e che nei primi anni 2000 è stato sottoposto ad una importante attività di bonifica tutt’ora in corso.

L’Assessore Regionale  Patrizio Bianchi ha esordito con queste parole “Ferrara Città della Cultura, della Tecnica e della Tecnologia. RemTech futura capitale mondiale sui cambiamenti climatici e la tutela del territorio”.

Ha chiuso gli interventi il Presidente Alessandro Bratti che ha affermato: “Si sono appena svolti gli Stati Generali delle Bonifiche che hanno visto un’alta partecipazione e panel di relatori autorevoli e competenti. Gli Stati Generali sono un appuntamento importante della manifestazione nel quale convergono aspetti e competenze diverse e affini. La Commissione Bicamerale di Inchiesta da me presieduta nel corso di quest’anno è stata fortemente impegnata sul tema della bonifiche e tutela del territorio. Nella giornata di venerdì la Commissione in occasione della conferenza, che è storicamente collegata a RemTech,  parleremo di contaminazione diffusa e attività illecite e controlli”.

Alla presenza delle Autorità sono stati consegnati i premi per le migliori tesi di laurea e dottorato in alcune delle migliori Università italiane, a cui è seguito il taglio del nastro che ha dato ufficialmente il via all’Edizione 2017 di RemTech Expo.

Gli appuntamenti focali di questa prima giornata sono stati gli Stati Generali delle Bonifiche, la Conferenza Nazionale dei Porti, la Conferenza Nazionale sul Rischio Idrogeologico, il Congresso sul Green Public Procurement e la Conferenza Nazionale sul Rischio Sismico e sulla conoscenza del territorio.

Seguiranno a Ferrara una tre giorni di dibattiti, meeting, incontri bilaterali, workshop internazionali, seminari ai più alti livelli della conoscenza, tecnica, tecnologica e scientifica, che vedranno la partecipazione dei massimi esperti e delle imprese migliori. Anche l’Europa sarà grande protagonista di questa edizione.

 

Fonte RemTech Expo 2017

ARTICOLI CORRELATI

Norvegia oil and gas

La Norvegia vuole disinvestire dall'Oil&Gas

La Norvegia sembra intenzionata a disinvestire dal settore dell'Oil&Gas: ecco il motivo

World Efficiency Solutions, l’acceleratore della crescita green

Il primo appuntamento internazionale interamente dedicato all'economia a basso impatto ambientale

Glifosato

Glifosato, ok per il rinnovo da UE

L’Unione Europa ha votato a favore dell’utilizzo del Glifosato, rinnovandone l’autorizzazione per altri 5 anni