Ottimi risultati ottenuti da Danfoss nei primi sei mesi del 2017

6 ottobre 2017
danfoss risultati primo semestre 2017

I risultati semestrali di Danfoss mostrano una grande crescita del fatturato e un notevole incremento degli investimenti in digitalizzazione e nuove tecnologie

Danfoss prosegue il suo cammino di successo nel corso dei primi sei mesi del 2017, facendo registrare una notevole crescita del fatturato netto e degli utili, nel corso di un periodo caratterizzato anche da cospicui investimenti. Il fatturato netto è cresciuto di 2,4 miliardi di DKK (0,3 miliardi di EUR) raggiungendo i 21,8 miliardi di DKK (2,9 miliardi di EUR) – in crescita del 13%, a cui corrisponde una crescita in valuta locale del 11%. L’utile operativo, esclusi altri ricavi e costi, è aumentato del 10% raggiungendo i 2,5 miliardi di DKK (332 milioni di EUR), mentre l’utile netto è stato di 1,5 miliardi di DKK (200 milioni di EUR). Come previsto, il flusso di cassa si è rivelato inferiore nella prima metà dell´anno, a causa dell’elevata crescita e dell’aumento degli investimenti.

“I primi sei mesi dell’anno sono stati estremamente positivi, con tutte le attività principali di Danfoss che hanno contribuito ad una buona crescita del fatturato. Nel corso degli ultimi anni abbiamo intrapreso iniziative mirate ad accelerare la crescita investendo in innovazione e in mercati ad alto potenziale di sviluppo, di cui ora iniziamo a raccoglierne i frutti. La crescita ed il livello di utili ci permettono di effettuare importanti investimenti per crescere ulteriormente grazie alla digitalizzazione e alle nuove tecnologie. In questo modo possiamo continuare a rafforzare Danfoss e la nostra posizione sul mercato”, ha dichiarato Kim Fausing, Presidente e CEO dell’azienda.

Danfoss ha ottenuto risultati eccellenti in tutte le attività principali ed in tutti i mercati. In particolare, hanno fatto registrare ottimi risultati le attività nel settore hydraulic mobile i di Danfoss Power Solutions, così come sono cresciuti notevolmente i mercati dei paesi emergenti la Cina, spinti da una maggiore domanda di tecnologie energeticamente efficienti ed ecocompatibili. Al contempo Danfoss ha continuato a ottenere buoni risultati nei suoi mercati di sbocco più grandi, in Europa e in Nord America.

La crescita è stata favorita anche dai risultati ottenuti con le nuove tecnologie innovative, come quelle delle attività di Danfoss Turbocor Compressors e Danfoss Silicon Power, che hanno fatto registrare tassi di crescita a due cifre, grazie alla crescente domanda di soluzioni ed elevata efficienza energetica e di elettrificazione. Fa parte della strategia di Danfoss focalizzarsi sull’innovazione e acquisire nuove tecnologie. Nella prima metà dell’anno, Danfoss ha acquisito due aziende, rispettivamente specializzate nelle soluzioni cloud per le apparecchiature di refrigerazione e le tecnologie avanzate a film sottile per la produzione di sensori.

“Stiamo investendo in innovazione su diversi fronti, con l’obiettivo comune di creare un percorso di crescita e consolidare la nostra posizione di successo sul mercato mondiale. Una gran parte dell’innovazione è frutto del lavoro dei nostri laboratori di ricerca interni, ma ci rivolgiamo anche all’esterno di Danfoss per trovare nuove tecnologie e software che riteniamo possano rafforzare le nostre attività. È fondamentale poter rimanere sempre un passo avanti e continuare a offrire ciò che risponde veramente alle esigenze dei nostri clienti”, ha affermato Kim Fausing.

ARTICOLI CORRELATI

accordo remtech expo ministero ambiente

L'accordo di cooperazione tra RemTech Expo e Ministero dell'ambiente

È stato siglato a Roma l'accordo di cooperazione tra RemTech Expo e il Ministero dell'Ambiente

solvay partnership husky

Solvay entra in partnership con Husky per sviluppare Verian™

Solvay entra in partnership con Husky per sviluppare un avanzato poliestere ad alta barriera

Criteri Ambientali Minimi per gli acquisti della Pubblica Amministrazione

Criteri Ambientali Minimi per gli acquisti della Pubblica Amministrazione

In arrivo un confronto sui Criteri Ambientali Minimi per gli acquisti della Pubblica Amministrazione

Pin It on Pinterest

Share This