EGO Energy rafforza il suo posizionamento nella digital‐energy

28 Gennaio 2021
Ego energy

EGO Energy, operatore integrato della digital‐energy che unisce attività di trading nell’ambito dell’energia rinnovabile con la fornitura di servizi per l’efficienza energetica, ha fronteggiato con successo le sfide del 2020 ed è pronta ad  affrontare il nuovo  anno grazie agli investimenti fatti nella piattaforma tecnologica di monitoraggio dinamico.

Il mercato energetico è profondamente mutato durante il difficile anno appena conclusosi: la pandemia ha ridotto drasticamente,  soprattutto  durante  il  lock  down  di  primavera,  i  consumi  energetici  e  il  prezzo  dell’energia lasciando uno scenario piuttosto incerto per il  futuro. 

 

Ha anche portato a una  più cosciente consapevolezza da parte delle aziende di quanto sia imprescindibile un’accelerazione nel percorso verso la digitalizzazione dei propri asset energetici, con sempre maggior attenzione e interesse alle energie rinnovabili e alla mobilità elettrica, in un percorso virtuoso verso la sostenibilità.

In questo contesto gli operatori hanno una duplice sfida da affrontare: da un lato la riduzione dei margini e dei  rischi nelle attività di trading, dall’altro la necessità di supportare le aziende nella gestione del loro patrimonio  energetici attraverso servizi sempre più evoluti.  

Il 2020 è stato per EGO Energy l’anno della resilienza:

  • ha lavorato con TERNA per l’integrazione delle batterie residenziali e delle colonnine di ricarica per auto elettrica nel nuovo mercato dei servizi energetici di Demand Response, ed è stata impegnata nei progetti  pilota UVAM confermandosi fra i “big player” di questo mercato con oltre 100 MW aggiudicati nelle aste di  approvvigionamento a termine (fonte Energy&Strategy Group 2020);
  • ha confermato l’impegno nei settori della distribuzione e del servizio idrico, collaborando con importanti  utilities in progetti di monitoraggio delle reti per qualificare e quantificare il livello di efficienza energetica  raggiunta nel tempo;
  • ha  aggiornato  la  strategia  nel  trading  di  energia  rinnovabile  per mantenere  elevata  la  profittabilità  dei  contratti e della gestione del portafoglio;
  • ha investito sulla piattaforma di intelligenza artificiale e sui servizi di monitoraggio dinamico, fondamentali  per lo sviluppo del nuovo paradigma energetico “data driven”.

Il  2021  sarà  l’anno  della  svolta,  anche  considerando  il  macro‐scenario  politico  ed  economico  europeo  e  nazionale,  che  prevede  una  forte  spinta  sullo  sviluppo  di  energie  rinnovabili,  sulla  riduzione  di  emissioni  climalteranti e sugli obiettivi di efficienza energetica nel rispetto di una sostenibilità ambientale sempre più  responsabile. Allo stato attuale è prevista una riduzione del 55% (rispetto al 1990) di emissioni entro il 2030,  mentre è in fase di definizione il piano previsto dal progetto europeo “Green Deal” che prevede di raggiungere  la neutralità climatica nel 2050.

Nel settembre 2020, nell’ambito delle misure attuative del decreto milleproroghe, sono state introdotte nel  nostro  paese  le  comunità  energetiche,  un  tassello  fondamentale  per  favorire  la transizione  energetica  ed  ecologica del sistema elettrico. Chi se non EGO Energy potrà avere un ruolo centrale nell’affrontare queste  nuove sfide, che hanno come elemento comune la digitalizzazione dell’energia? 

La piattaforma tecnologica realizzata da EGO Energy permette infatti:

  • l’utilizzo di sistemi di monitoraggio dinamico per analizzare in tempo reale i dati di consumo energetico;  
  • l’elaborazione, tramite sistemi di intelligenza artificiale, delle informazioni ottenute dal monitoraggio per  effettuare analisi predittive e verificare KPI di processo, creando una relazione fra i dati energetici e le  variabili di processo;  
  • l’inserimento degli investimenti tecnologici necessari a gestire l’infrastruttura energetica nei piani previsti  da Industria 4.0. 

Alessandro Marsilio, Business Development Manager di EGO Energy, afferma: “Il nuovo paradigma energetico prevede decarbonizzazione, decentralizzazione e digitalizzazione. Investiamo da anni in tecnologie per l’analisi  dei dati del settore energetico e nello sviluppo di sistemi di Intelligenza Artificiale con l’obiettivo di migliorare la redditività degli impianti di generazione di energia rinnovabile e di  integrazione  tra  generazione distribuita, storage e mobilità elettrica. Il  frutto  di  questi  investimenti  è  una  piattaforma tecnologica d’avanguardia che, unita alle competenze nella gestione dell’energia e alla costante presenza nei mercati energetici, permette di ottimizzare la produzione e ridurre il consumo aumentando l’efficienza degli impianti, misurare i risparmi energetici, far interagire sistemi energetici distribuiti all’interno di una rete intelligente. Siamo quindi pronti ad affrontare l’evoluzione del mondo dell’energia, nel quale il  presidio della componente informatica e tecnologica si dimostrerà fondamentale.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Effetto digitale

Intervista 'Effetto digitale. Visioni d'impresa e Industria 5.0'

Per capire come il tessuto imprenditoriale italiano stia affrontando la trasformazione digitale, quali problematiche incontri e quali siano i...

Savio

Savio Industrial: meno 10.000 tonnellate all’anno di CO2 grazie alla cogenerazione di AB

I temi legati alla transizione ecologica ed energetica in Europa e in Italia sono al centro delle agende dei governi...

Johnson & Johnson

Johnson & Johnson sigla dei nuovi accordi per la fornitura di energia eolica e solare

Johnson & Johnson ha annunciato che l'azienda ha sottoscritto tre diversi Virtual Power Purchase Agreement...

Share This