I progetti di Messe Frankfurt Italia per il 2017

20 dicembre 2016

 

Messe Frankfurt Italia ha presentato in un’ampia conferenza stampa il calendario degli eventi del 2017. Si parte con il SPC IPC Drives Italia a Parma dal 23 al 25 maggio 2017.

Riparte il progetto Messe Frankfurt Italia che nell’edizione 2017 presenta tutta una serie di novità ed eventi tutti nuovi. Gli organizzatori già calcolano una previsione di crescita del 5%.

Si parte con tre appuntamenti del ciclo “Cultura 4.0”: i22 febbraio 2017 al Teatro delle Muse di Ancona,  Il 29 marzo 2017 è la volta di Caserta (Belvedere di San Leucio), mentre il 12 aprile 2017 a Torino.

Fissata per i giorni 23-25 maggio 2017 la data di Parma di SPC Italia, dove, secondo le parole di Francesca Selva, Vice President Marketing & Events, saranno allestiti 4 padiglioni espositivi. Il tutto per rendere la fruizione dell’esposizione più coinvolgente e permettere ai visitatori di visitare gli stand agevolmente fin dalle prime ore del mattino. Confermato anche il progetto Know how 4.0 posizionato sempre nel padiglione 4 che porta grandi novità per le aziende che vi aderiscono. Ci sarà, infatti, uno spazio Digital Innovation Hub (DIH) , dove si cercherà di portare innovazione alle aziende e supportare le PMI nella digitalizzazione dei progetti operativi.

Dopo maggio la fiera si sposta al E2Forum di Milano a Giugno, al Forum Meccatronica di Ancona a Settembre e al Forum Telecontrollo di Verona a Ottobre.

La conferenza stampa di presentazione del progetto è stata anche l’occasione per presentare i partener che accompagneranno l’evento, fra i quali spiccano: ANIE, Assofluid, Polimi, PwC e il comitato scientifico SPC Italia.

Lo stesso Giuliano Busetto, neoeletto Presidente di Federazione ANIE, ha affermato: “La collaborazione tra ANIE Automazione e Messe Frankfurt Italia, iniziata sette anni fa con la Fiera SPS di Parma, si è poi evoluta e strutturata con la gestione condivisa dei due eventi principali di ANIE Automazione ovvero il Forum Telecontrollo e il Forum Meccatronica. Gli appuntamenti del 2017 saranno entrambi ispirati alla convergenza digitale  e saranno i due momenti più significativi, assieme alla fiera, dove i soci di ANIE Automazione potranno mostrare le loro innovazioni tecnologiche”.

Anche Giambattista Gruosso, Professore del Politecnico di Milano, è ottimista: “E’ emerso un territorio ricco e variegato, che ospita un tessuto di aziende ad alta vocazione tecnologica, con una prevalenza di PMI rispetto alla grande impresa”.

Gabriele Caragnano, Partner PwC, invece afferma: “ Se guardiamo cosa sta succedendo nel mondo e, in particolare, in Germania, spesso è impossibile distinguere cosa debba essere classificato come Industry 4.0 e cosa possa ancora essere parte del modello operativo tradizionale”.

 

ok3

 

ARTICOLI CORRELATI

Ananas Liver

Ananas Liver ha vinto l'Open Accelerator di Zambon Group

Le nanoparticelle smart ed eco-friendly per curare le malattie autoimmuni del fegato vincono il primo premio

agenitor di 2G

La Società Agricola Cooperativa Gemerello sceglie agenitor di 2G

La serie agenitor di 2G per abbassare le emissioni di azoto e ottenere un risparmio generale

Petrolchimico 4.0: il 30 novembre appuntamento a Milano

Mancano pochi giorni a mcT Tecnologie per il Petrolchimico: ecco cosa prevede il programma!