Al via i lavori per la realizzazione di LOVATO LAB

3 luglio 2018
lovato lab

Sono da poco partiti a Gorle (Bergamo) i lavori per realizzare LOVATO LAB, il laboratorio R&D di Lovato Electric. La nuova struttura avrà una superficie totale di 1700 m2 ed il taglio del nastro è previsto per la metà del 2019.

 

LOVATO LAB nasce dalla necessità di ampliare le capacità di test dell’Azienda per lo sviluppo di nuovi prodotti ad alte prestazioni, assicurando i più elevati standard di sicurezza e affidabilità e riducendo nel contempo il time to market.

Con questo laboratorio LOVATO Electric si unisce a un gruppo molto ristretto di Aziende in grado di eseguire prove di potenza ad alti livelli di corrente.

Il sistema di qualità del laboratorio LOVATO Electric è già conforme alla norma internazionale EN/ISO/IEC 17025 ed è riconosciuto da primari enti internazionali quali LOVAG/ACAE e IMQ per eseguire prove necessarie all’ottenimento di certificazioni di prodotto.

Con la nascita di LOVATO LAB sarà possibile effettuare prove di corto circuito secondo gli standard IEC ed UL fino a correnti di 30kA alla tensione di 600V, prove del potere di chiusura e di interruzione (Overload), prove delle prestazioni in servizio convenzionale (Endurance) fino a 6300A a 690V, prove di riscaldamento fino a 3000A continuativi in bassa tensione.

Il laboratorio è già operativo ed è dotato di macchinari avanzatissimi: da anni utilizza una camera semianecoica per test EMC ed è in grado di eseguire test di accuratezza delle misure di energia con generatori di corrente e tensione di alta precisione.

Dispone di un impianto di corto circuito sintetico fino a 65kA e generatori di corrente programmabili per prove di temperatura e interventi termici. Esegue test ambientali utilizzando camere climatiche e a nebbia salina, una tavola vibrante per prove di urto e vibrazione e una camera per la verifica del grado di protezione IP. E’ dotato anche di telecamere ad alta velocità e termiche per lo studio dei fenomeni fisici legati ai prodotti. Per le prove di vita elettrica e meccanica dispone di numerosi banchi prova e un alternatore sincrono in bassa tensione per la generazione di potenze fino a 1800kVA. Una camera per la verifica del Glow-wire dei materiali plastici e più stazioni per prove dielettriche completano il panorama dei test disponibili.

E’ stato anche acquistato un tomografo da 225KV che consente di soddisfare le più svariate e minuziose esigenze di qualità, analizzando i pezzi nella loro completezza sia nella struttura interna che esterna.

Da un punto di vista architettonico, questa nuova palazzina avrà un look moderno in linea con il resto degli edifici Aziendali.

L’investimento in LOVATO LAB mostra l’impegno e l’interesse della nostra Azienda nel costruire prodotti rispondenti a standard qualitativi sempre più rigidi e con un altissimo livello tecnologico” dichiara Massimiliano Cacciavillani, Amministratore Delegato di LOVATO Electric.

 

 

Fonte: Lovatoelectric

Scheda Aziendale: LOVATO Electric

ARTICOLI CORRELATI

Illumia

Al via contest di Illumia e Wylab: energia dai giovani cervelli

Da qui l’idea di Illumia che ha scelto di investire per il secondo anno nel contest “You dream, we believe”

SPS Italia

SPS Italia 2019, la sinfonia delle tecnologie più innovative

Grande successo per la nona edizione della fiera dell'automazione, per l'industria intelligente, digitale e flessibile svolta a Parma

Intergen

Energia senza interruzioni ovunque: Intergen rinnova la sua linea di gruppi di continuità rotanti

Intergen, la energy generation company italiana, rinnova la sua linea di gruppi di continuità

Pin It on Pinterest

Share This