Comodità ed ergonomia, le sedute da laboratorio di Labostore

26 Marzo 2021
Sedute

Il D.Lgs 81/08, riferimento Italiano per la sicurezza sui luoghi di lavoro, affronta il tema delle sedute da lavoro solo in relazione alla postazione per videoterminalisti. Non vengono inoltre definite caratteristiche specifiche ma solo indicazioni di massima. Vi sono inoltre norme specifiche quali ad es. la UNI 1335, tuttavia prevalentemente focalizzate su ergonomie per l’ufficio.

Ne consegue che la seduta da laboratorio, essendo orfana da normative a lei dedicate, sovente è derivata dalle sedute da ufficio opportunamente modificate, quali ad esempio l’allungamento dello stelo e l’inserimento del poggiapiedi. Benché tali modifiche risultino in gran parte efficaci occorre fare molta attenzione all’utilizzo in laboratorio delle sedute scegliendo soluzioni robuste, stabili e con materiali adeguati.

Occorre inoltre considerare le differenti necessità di un laboratorio ove il reale utilizzo rispetto alle attività svolte in piedi è inferiore, le dimensioni devono essere ridotte a causa degli spazi normalmente disponibili tra i banchi di lavoro. 

Una sedia da laboratorio deve occupare il minimo spazio possibile e offrire la massima comodità ed ergonomia, per garantire un lavoro preciso e concentrato per lunghi periodi. L’attività quotidiana di molti operatori del settore comporta infatti una prolungata staticità e un’inclinazione del corpo sempre propensa all’avanti. E’ necessaria una seduta concepita specificamente per rispondere a queste esigenze e limitare il più possibile l’affaticamento posturale. 

Per una postura corretta lo schienale in genere deve essere sempre molto flessibile e rispettare le angolazioni del corpo. Le sedie da laboratorio devono inoltre offrire sostegno lombare, dando il giusto appoggio alla parte inferiore della schiena. Le sedute dovrebbero infine rappresentare un punto di appoggio e defaticamento, pertanto facilmente spostabili all’interno del laboratorio.

Labostore, forte dell’esperienza maturata da Labosystem, azienda specializzata nella fornitura di postazioni di lavoro per il laboratorio, propone una serie di sedute pensate e realizzate per il laboratorio.

La poltroncina da laboratorio Labster, ad esempio, è perfetta per i laboratori grazie alla sua forma e al suo funzionamento. Grazie alla tecnologia Auto Motion è adatta a tutte le attività, i movimenti e le posizioni di seduta speciali nel laboratorio. La seduta supporta autonomamente e in modo continuo la postura di lavoro desiderata e si adatta automaticamente all’utente. Seduta e schienale sono rivestiti con una morbida imbottitura che offre tenuta e supporto ottimale alla colonna vertebrale grazie alla sua sagomatura.

Oltre alle poltroncine, Labostore propone diversi tipi di sgabelli, soluzioni ideali per le operazioni da svolgere in piedi poiché consente un passaggio dinamico dalla posizione eretta a quella seduta senza affaticare la colonna vertebrale.

Materiali ignifughi, sanificabili, rivestimenti chimicamente resistenti, sono alcune peculiarità delle soluzioni acquistabili sullo store grazie alla semplice procedura di acquisto on line.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

WFI

Progettazione di un buon sistema di produzione di cold WFI

BWT Pharma e Biotech ha sviluppato negli ultimi 25 anni il sistema BWT OSMOTRON, lo standard nella produzione di PW...

Riempitrice

Riempitrice di capsule compatta ad alta densità produttiva

Prestazioni premium con un ingombro inferiore di un terzo rispetto al modello di riempitrice top di gamma per la nuova...

Come affrontare la Digitalizzazione del laboratorio:

Come affrontare la Digitalizzazione del laboratorio: il successo dell'ultimo talk B2Better

Come affrontare la sfida alla digitalizzazione del laboratorio è stato il tema particolarmente dibattuto...

Share This