Da igus la ralla progettata secondo criteri di hygienic design

6 Aprile 2023
ralla

La ralla speciale iglidur PRT è stata appositamente pensata per rispondere all’esigenza di elevati criteri igienici dei produttori di macchine speciali o di apparecchiature per lavorazioni in aree sensibili destinate al settore alimentare, all’industria farmaceutica e al mondo del packaging. 

 

Si tratta di un giunto asso-radiale ingegnerizzato secondo criteri di hygienic design che ne consentono la rapida pulizia, anche durante l’utilizzo, senza richiedere coperchi o elementi di protezione aggiuntivi, assicurando vantaggi in termini di tempi e costi.

 

I modelli di ralle più comuni, infatti, presentano molti punti difficili da pulire a fondo in cui i batteri possono proliferare. Un aspetto critico per tutte quelle applicazioni che – in ambienti sensibili – prevedono rotazioni come per esempio gli impianti di imbottigliamento o i macchinari per le lavorazioni alimentari.

“Per offrire una soluzione più semplice, abbiamo sviluppato e aggiunto alla gamma delle ralle iglidur PRT un prodotto dal design assolutamente igienico”, spiega Fabian Wieking, Product Manager PRT di igus GmBH. “Realizzata in acciaio inossidabile e polimero conforme alla normativa FDA, la nuova ralla hygienic design si contraddistingue da una struttura che agevola le operazioni di pulizia direttamente in macchina, evitando contaminazioni”.

Per lo sviluppo del nuovo giunto asso-radiale, gli ingegneri igus hanno seguito le linee guida dell’European Hygienic Engineering and Design Group, l’associazione che comprende istituti di ricerca, istituzioni sanitarie pubbliche, imprese del settore food e costruttori di macchine per la produzione alimentare.

L’obiettivo principale era quello di limitare il più possibile punti e superfici dove i batteri potessero proliferare: la nuova ralla non ha angoli a 90 gradi, cordoni di saldatura o spigoli; tutti i suoi componenti sono arrotondati e tutte le superfici hanno una pendenza di almeno tre gradi, favorendo il drenaggio completo dell’acqua. Nei punti in cui il metallo sfrega con altro metallo, sono state utilizzate guarnizioni conformi alla normativa FDA per evitare ‘spazi morti’ dove tipicamente si formano i depositi.

“Queste speciali caratteristiche progettuali consentono di eseguire le cosiddette operazioni di pulizia Clean-in-Place (CIP) che non richiedono lo smontaggio dei componenti”, aggiunge Matteo Zaniboni, responsabile igus Italia per le applicazioni del settore Food.

La versione igienica della ralla PRT è un prodotto già disponibile per il mercato, fornito da igus pronto per l’installazione.

L’industria alimentare, del packaging e quella farmaceutica manifestano un costante sviluppo tecnologico legato anche all’implementazione di macchinari e componenti speciali. Per questo motivo, igus offre la possibilità di ordinare la nuova ralla hygienic design con caratteristiche on demand che rispondono alle esigenze specifiche delle singole aziende.

Inoltre, la nuova ralla presenta tutti i vantaggi che contraddistinguono le soluzioni firmate igus. Gli anelli in acciaio inossidabile, infatti, si muovono su elementi di scorrimento in materiale iglidur, plastica ad alte prestazioni con lubrificanti solidi incorporati che ne consente il funzionamento a secco preservando l’ambiente. La proprietà autolubrificante, inoltre, ne permette l’utilizzo per anni senza manutenzione.

 

 

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

cosmetici

Qualità e conformità dei prodotti cosmetici: dalla materie prime alle analisi in uscita

Il terzo appuntamento del 2024 con i B2Better, talk formativi organizzati dalle testate LabWorld e IndustryChemistry, sarà incentrato sulle analisi...

gruppo HEINKEL acquisito da de dietrich process

De Dietrich Process Systems si espande con l'acquisizione del Gruppo Heinkel

Il fornitore globale di apparecchiature e soluzioni di processo per la chimica fine e la farmaceutica rafforza la sua base...

cartone ondulato

Cartone ondulato, dalle prime stime sui rimborsi oltre 2 miliardi alle imprese danneggiate

Si profilano rimborsi dai cartellisti fino al 20% o più del costo sostenuto. L’Antitrust nel 2019 aveva sanzionato 34 aziende...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

IndustryChemistry

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a: Anes  Assolombarda