Il giro del mondo industriale in oltre 800 espositori

30 maggio 2018
sps 2018

L’ottava edizione di SPS Italia si chiude con 35.188 visitatori (+6% sul 2017) e 808 espositori (+9,5% sul 2017)

 

4.0 sono gli ingredienti di un’edizione di successo: automazione, digitale, robotica e visione. E’ questo l’ecosistema che i 35.188 visitatori hanno trovato all’ottava edizione di SPS Italia, che si riconferma il luogo dove confrontarsi sui temi più sfidanti dell’industria di domani.

Tre giorni di applicazioni innovative dalle quali emerge il sapere fare che accomuna costruttori e fornitori di tecnologia. Il tutto senza dimenticare il ruolo delle competenze e delle skill necessarie alla trasformazione dell’industria italiana: seminari, convegni e area cultura 4.0 hanno rappresentato un punto distintivo di questa edizione insieme al Digital District. Le tecnologie del digitale hanno trovato casa a SPS Italia, riferimento per la trasformazione digitale dell’impresa, dall’automazione al Cloud passando per l’intelligenza artificiale.

Al taglio del nastro il Ministro delle Finanze dell’Assia Thomas Schäfer, il Presidente e CEO di Messe Frankfurt Wolfgang Marzin e l’Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia Donald Wich, che ha espresso grande soddisfazione come organizzatore della fiera: “La tre giorni di incontro e confronto con l’industria italiana ha confermato le aspettative con una crescita di partecipazione in linea con quella degli spazi e del numero di aziende espositrici. I risultati rafforzano ulteriormente la posizione di SPS Italia come primo e unico riferimento sul territorio per la convergenza tra il mondo della produzione e quello delle tecnologie IT. Non più soltanto il luogo dove fare relazione e scoprire le ultime novità tecnologiche del settore ma sempre più una grande piattaforma di opportunità e aggiornamento”.

Fabrizio Scovenna, Presidente Anie Automazione ha parlato in termini estremamente positivi: “Grazie a un’importante ripresa degli investimenti per il piano Impresa 4.0, abbiamo realizzato nel settore automazione una crescita del 13,5% in un anno con un fatturato che vola verso i 5 miliardi di euro. Il nostro comparto sta diventando strategico per la trasformazione del manifatturiero italiano verso il futuro. Restiamo il secondo mercato in Europa dopo la Germania, e nel mondo siamo dietro solo a Stati Uniti e Cina. Quello dell’automazione è un settore in grande salute, che si basa ampiamente anche sull’esportazione, questo ha aiutato i nostri brillanti risultati. Manifestazioni come questa servono ad affrontare al meglio le sfide del futuro”.

Le voci degli espositori

“La soddisfazione di Bonfiglioli è piena riconoscendo in SPS Italia lo strumento ideale per condividere con i nostri clienti le soluzioni innovative che sviluppiamo per il mercato dell’automazione.” Marco Bertoldi, Global Sales Director Bonfiglioli.

“Sin dalla prima edizione si conferma la capacità di Messe Frankfurt Italia di attrarre, sulla piazza di Parma, visitatori in grado di apprezzare a pieno la portata delle innovazioni introdotte da B&R, insieme alle loro ricadute positive per i costruttori di macchine e la manifattura italiana” Nicoletta Ghironi, Marketing & Communication Manager B&R.

“Abbiamo scelto SPS Italia per il lancio del nostro nuovo prodotto e questa ottava edizione ha superato le nostre aspettative con una crescita di visite al nostro stand superiore al 25%.” Edgardo Porta, Direttore Marketing Rittal.

“Anche quest’anno SPS Italia si conferma un successo. Siamo molto contenti del riscontro dei numerosi visitatori, dalle piccole alle medie imprese, che abbiamo guidato nei nostri spazi espositivi in un viaggio tra tecnologie, competenze e performance. Una formula vincente che conferma il trend positivo delle ultime edizioni della manifestazione” Massimiliano Galli, Head of PLC Sales di Siemens Italia.

Fonte: SPS Italia

ARTICOLI CORRELATI

keyence

KEYENCE: il Sensore di Spostamento Confocale Serie CL-3000

La Serie CL-3000 di KEYENCE è il nuovo riferimento nel campo dei sensori di spostamento laser per le misurazioni in...

ivs

IVS 2019: Intervista a Luca Pandolfi

IVS nasce da uno studio condotto da Confindustria Bergamo per rilevare le filiere di eccellenza nella provincia orobica

Pepperl+Fuchs

Pepperl+Fuchs: Gestione dei livelli nell'era di Internet of Things

Pepperl+Fuchs ha presentato un sensore di livello che trasmette i dati a una stazione remota sicura, collegata tramite una rete...

Pin It on Pinterest

Share This