Il gruppo petrolifero Petrobras taglia gli investimenti del 25% e cede asset

4 Ottobre 2016
gruppo petrolifero Petrobras

Il gruppo brasiliano leader nel mercato dell’Oil&Gas ha annunciato una diminuzione degli investimenti pari a circa il 25% nei prossimi tre anni fiscali. Il management della società ha dichiarato che gli investimenti previsti tra il 2017 e il 2021 saranno pari a 74,1 miliardi di dollari. L’82% di questa cifra riguarderà esplorazione e produzione, il 17% sarà relativo alla raffinazione e l’1% in altre attività

 

La compagnia di Stato Petrobras si trova attualmente in una situazione finanziaria piuttosto negativa, determinata sia dal basso prezzo del prezzo del petrolio sul mercato mondiale sia dal recente scandalo corruzione, che ha riguardato molte imprese e uomini politici brasiliani. Per questo, il management del colosso petrolifero ha già annunciato che nei prossimi due anni sono previste operazioni di dismissione di business e asset. Lo scopo è incamerare circa 19,5 miliardi di dollari, attraverso la vendita di business relativi a biocarburanti, GNL e fertilizzanti, ma anche partecipazioni in aziende del settore Oil&Gas.

Inoltre, Petrobras ha programmato la riorganizzazione dell’unità di alimentazione e il riposizionamento delle attività relative ai lubrificanti. Dal punto di vista operativo, la diminuzione degli investimenti non dovrebbe avere particolari ripercussioni in termini di obiettivi, dal momento che i fondi saranno destinati in particolare alla produzione di petrolio. Entro il 2021 si prevede una riduzione delle spese operative pari a circa il 18%, quando ammonteranno a 126 miliardi di dollari. Secondo l’ultimo business plan, il colosso brasiliano dovrebbe riuscire a incrementare la produzione di “oro nero” dagli attuali 2,62 milioni di barili al giorno a 3,41 milioni al giorno nei prossimi cinque anni.

Infine, Petrobras ha già iniziato le trattative con la società messicana Alpek per cedere una quota delle partecipazioni nella Companhia Petroquímica de Pernambuco (PetroquímicaSuape), specializzata nella produzione di acido tereftalico purificato (PTA, 700.000 t/a), e nella Companhia Integrada Têxtil de Pernambuco (Citepe), fornitrice dil PET (450.000 t/a).

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

TotalEnergies punta sui polimeri riciclati per uso alimentare

TotalEnergies punta sui polimeri riciclati per uso alimentare

TotalEnergies ha aderito a NEXTLOOPP, un'iniziativa che riunisce 48 aziende della catena del valore della plastica che mira a creare...

Tecnologie per idrogeno pulite: Europa al top nei brevetti

Tecnologie pulite per l'idrogeno: Europa al top nei brevetti

I brevetti sull'idrogeno si spostano verso tecnologie pulite con Europa e Giappone in testa, secondo i risultati di uno studio...

ButanGas con IBM per migliorare performance e disponibilità dei servizi

ButanGas con IBM per migliorare performance e disponibilità dei servizi

La collaborazione di ButanGas ha portato all’adozione della tecnologia IBM Power per aumentare la reattività dei sistemi e migliorare la...

Share This