In crescita l’export: trend positivo per la meccanica italiana

14 Dicembre 2016

Nel primo semestre dell’anno, le imprese italiane attive nel settore della meccanica hanno esportato macchinari, tecnologie e impianti per circa 13,5 miliardi di euro, registrando un incremento del +0,8% sul dato dello scorso anno. Le merci esportate sono dirette nella maggior parte dei casi in Europa, che rappresenta il mercato di sbocco più importante (44%), seguito dall’Asia (22%) e dall’America del Nord (10%).

Germania, Stati Uniti e Francia sono i primi tre Paesi di destinazione dei prodotti italiani a livello 208_meccanicamondiale. La meccanica italiana ha esportato soluzioni in Germania per un valore di 1,27 miliardi di euro (il +7% in più rispetto all’anno scorso).
Valvole e rubinetti rappresentano la merce più esportata
, mentre pompe e turbine a gas hanno registrato una crescita a doppia cifra (rispettivamente +12,7% e +20,6%), sul dato 2015. Le esportazioni verso gli Stati Uniti subiscono una leggera flessione (-8% rispetto allo stesso periodo del 2015) e ammontano a circa 1,21 miliardi di euro.

Se sono aumentate le esportazioni verso la Francia (complessivamente +10%, con ottimi risultati del comparto relativo alla caldareria), UK e Spagna si mantengono mercati stabili. Il sesto posto nella classifica dei mercati di destinazione va invece alla Turchia, che registra un +24% di export italiano, con una cifra che raggiunge i 418 milioni di euro.

Nel commentare questi dati, Alberto Caprari, presidente ANIMA, ha affermato: “Il timore era di dover affrontare conseguenze economico-politiche molto più pericolose del previsto. Anche gli ultimi mesi non hanno disegnato una situazione critica a livello di export. Gli avvenimenti in Turchia non hanno provocato effetti sugli scambi commerciali e le elezioni Usa non hanno sconvolto le borse. Tantomeno la Brexit sta incidendo sulle attività imprenditoriali. Il prezzo del petrolio si è assestato sui 50 dollari al barile diventando profittevole. Se ci sarà un’eco rilevante della mutevole geopolitica la avvertiremo probabilmente nel 2017”.

 

208-meccanica

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Nextchem rafforza il portafoglio tecnologico con un'acquisizione strategica

Nextchem rafforza il portafoglio tecnologico con un'acquisizione

La Holding entra nei mercati delle plastiche biodegradabili e dei derivati ad alto valore aggiunto acquisendo una quota dell'83,5% di...

processori Google Cloud

Bayer accelera l'R&D in-silico con i processori Google Cloud

La multinazionale tedesca intende sfruttare la potenza di calcolo ad alte prestazioni di Google Cloud per aumentare l'efficienza nella scoperta,...

TotalEnergies punta sui polimeri riciclati per uso alimentare

TotalEnergies punta sui polimeri riciclati per uso alimentare

TotalEnergies ha aderito a NEXTLOOPP, un'iniziativa che riunisce 48 aziende della catena del valore della plastica che mira a creare...

Share This