In Texas il nuovo impianto di HDPE di LyondellBasell

4 Ottobre 2016
nuovo impianto di HDPE di LyondellBasell

La società, tra le più grandi al mondo per la produzione di materie plastiche, chimiche e di raffinazione, ha scelto il complesso produttivo di La Porte, nello Stato del Texas, per il nuovo impianto di polietilene ad alta densità (HDPE). Sarà il primo impianto commerciale a impiegare la nuova tecnologia di processo cascade gas phase Hyperzone PE, basata sul reattore a circolazione Multizone

 

L’impianto texano avrà una capacità produttiva annua di 500mila tonnellate di polietilene ad alta densità e si stima che produrrà valore per circa 1,1 miliardo di sterline. I lavori inizieranno nei primi mesi del 2017, con start-up prevista nel corso del 2019 e il coinvolgimento di 75 addetti.

“Questo progetto rappresenta la prossima generazione di tecnologia”, ha affermato a questo proposito Bob Patel, Ceo di LyondellBasell. Questa posizione è ideale per questa struttura ed è stata determinata da numerosi fattori: ampia disponibilità di feedstock, necessari alla produzione di polietilene, in primis tra tutti l’etilene del vicino cracker, una forza lavoro di prim’ordine e la favorevole posizione logistica del golfo. Il complesso petrolchimico di La Porte si affaccia sulla riva meridionale dello Houston Ship Channel e copre un’area di poco meno di 220 ettari, in cui sono operativi impianti dedicati alla produzione di etilene, propilene, polietilene a bassa densità (LDPE) e lineare (LLDPE). Inoltre, è attiva anche la produzione di vinil acetato monomero (VAM) tramite un processo integrato.

La tecnologia di processo cascade gas phase Hyperzone PE (Hyperzone è un marchio registrato di proprietà del gruppo LyondellBasell Industries) è basata sul reattore a circolazione Multizone e consente la produzione di una vasta gamma di polietileni ad alta densità. Le tecnologie brevettate da LyondellBasell sono sviluppate presso i centri di ricerca di Ferrara e Francoforte. Oggi il Gruppo LyondellBasell dispone di una capacità produttiva nel mondo di oltre 6 milioni di tonnellate di polietilene (di cui 3,5 milioni di HDPE).

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Nextchem rafforza il portafoglio tecnologico con un'acquisizione strategica

Nextchem rafforza il portafoglio tecnologico con un'acquisizione

La Holding entra nei mercati delle plastiche biodegradabili e dei derivati ad alto valore aggiunto acquisendo una quota dell'83,5% di...

processori Google Cloud

Bayer accelera l'R&D in-silico con i processori Google Cloud

La multinazionale tedesca intende sfruttare la potenza di calcolo ad alte prestazioni di Google Cloud per aumentare l'efficienza nella scoperta,...

TotalEnergies punta sui polimeri riciclati per uso alimentare

TotalEnergies punta sui polimeri riciclati per uso alimentare

TotalEnergies ha aderito a NEXTLOOPP, un'iniziativa che riunisce 48 aziende della catena del valore della plastica che mira a creare...

Share This