La trattativa BASF-LetterOne è ufficiale

27 Novembre 2017
trattativa BASF-Letter One

BASF ha confermato di essere in trattativa con LetterOne, holding del miliardario russo Mikhail Fridman

 

Il colosso della chimica BASF ha confermato di essere in trattativa con LetterOne, holding del miliardario russo Mikhail Fridman, magnate delle telecomunicazioni e oligarca vicino al Cremlino.

L’azienda tedesca punterebbe a una potenziale fusione tra la propria controllata Wintershall Holding GmbH e “le attività nell’Oil &Gas riunite nel Gruppo Dea”.

Dal comunicato pubblicato da BASF emerge che “l’esito della discussione è aperto e non c’è alcuna garanzia che venga portata a termine una transazione”. Anche LetterOne ha dato conferma del negoziato tramite una nota stampa, confermando che la fusione interesserebbe le attività nel sopracitato settore. La trattativa interesserebbe da vicino gli asset di L1 Energy, la business unit che Fridman aveva creato per essere una nuova major petrolifera.

L’oligarca sembrerebbe anche disposto a riconsiderare la propria posizione, lasciando alla società teutonica il controllo della eventuale joint venture.

Secondo gli ultimi dati del 2016, gli asset di L1 Energy avrebbero un valore di 3,8 miliardi di dollari, ovvero 3,2 miliardi di euro.

 


 

BASF Italia fa parte del gruppo BASF, che ha unito una tradizione chimica di rilievo al grande potenziale manifatturiero del territorio italiano, che ha costituito un terreno fertile per lo sviluppo dell’azienda.

BASF è attiva sin dal 1946 ed è un’azienda caratterizzata da un continuo sviluppo e famosa per il livello di know how tecnico, tra i più alti al mondo.

Nel tempo il Gruppo si è evoluto ed ha diversificato i suoi ambiti di intervento, tanto che oggi la sua offerta di prodotti e soluzioni soddisfa quasi tutti i settori industriali: prodotti chimici, prodotti di nobilitazione, catalizzatori e metalli preziosi per catalizzatori, prodotti per l’agricoltura, prodotti chimici per l’edilizia, lastre di polistirene estruso, vernici, poliuretani, specialità chimiche e polimeri, additivi per materie plastiche, coatings effect materials, prodotti chimici per la carta e per il trattamento delle acque.

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

TotalEnergies punta sui polimeri riciclati per uso alimentare

TotalEnergies punta sui polimeri riciclati per uso alimentare

TotalEnergies ha aderito a NEXTLOOPP, un'iniziativa che riunisce 48 aziende della catena del valore della plastica che mira a creare...

Tecnologie per idrogeno pulite: Europa al top nei brevetti

Tecnologie pulite per l'idrogeno: Europa al top nei brevetti

I brevetti sull'idrogeno si spostano verso tecnologie pulite con Europa e Giappone in testa, secondo i risultati di uno studio...

ButanGas con IBM per migliorare performance e disponibilità dei servizi

ButanGas con IBM per migliorare performance e disponibilità dei servizi

La collaborazione di ButanGas ha portato all’adozione della tecnologia IBM Power per aumentare la reattività dei sistemi e migliorare la...

Share This