Lafert sceglie Samso per l’autoproduzione di energia rinnovabile

31 Agosto 2022
Energia rinnovabile in Lafert

In risposta all’aumento del costo dell’energia, l’azienda sta dotando il tetto del suo nuovo stabilimento di un impianto fotovoltaico della potenza di 345 kW che produrrà 380.000 kWh.

 

È in corso d’opera l’installazione del grande impianto fotovoltaico sul tetto del nuovo stabilimento produttivo dell’azienda Lafert, sorto accanto alla storica sede, in via Kennedy a San Donà di Piave.

 

 

Samso Spa, società Energy Service Company (E.S.Co.), ha progettato e sta realizzando l’impianto, dalla potenza pari a 345 kW, composto da 762 moduli in silicio monocristallino da 455 kWp ad alta efficienza, che coprirà quasi completamente la superficie di 6.000 metri quadri del tetto a cupole dell’edificio.

Lafert, azienda leader in Europa nella progettazione e produzione di motori elettrici e azionamenti per l’impiego industriale, ha deciso di aumentare la capacità produttiva, investendo sulla realizzazione del nuovo stabilimento, oltre 6.000 metri quadri dedicati a linee automatizzate e sistemi integrati in ottica Industry 4.0.

“Nel totale dei 19 milioni di spesa prevista per il 2022 – dichiara Cristiana Damele, Finance Director di Lafert SpA – una parte riguarda gli investimenti strettamente legati alla sostenibilità tra cui l’installazione di pannelli fotovoltaici, il totale rinnovo del parco auto aziendale con veicoli elettrici e la riorganizzazione dei rifiuti per eliminare il rifiuto misto. Queste attività sono solo un punto di partenza per fare di Lafert un’azienda sempre più moderna e rispettosa sia dell’ambiente che delle persone”.

L’impianto fotovoltaico è in grado, a regime, di produrre annualmente energia rinnovabile per circa 380.000 kWh. Dal punto di vista della sostenibilità ambientale, questo impianto evita l’immissione in atmosfera di circa 154 tonnellate di CO2 all’anno, azione che sarebbe altrimenti prodotta da 1100 alberi piantati nell’area.

“In questo momento di incertezza – dichiara Igor Bovo, AD di Samso Spa – con l’aumento continuo del costo relativo alle bollette energetiche, aumenta anche l’interesse da parte delle imprese verso l’autoproduzione di energia. Noi aiutiamo le aziende dal punto di vista tecnico e finanziario a realizzare impianti efficienti, il cui costo viene assorbito in poco tempo, con la sottoscrizione di contratti in E.S.co poi, non sono richiesti anticipi. Lafert utilizzerà in autoconsumo tutta l’energia rinnovabile prodotta, per il raffrescamento e riscaldamento, illuminazione degli uffici e per alimentare i macchinari industriali, immetterà inoltre in rete l’eccedenza”.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

La transizione green delle batterie parla Italiano

La transizione green delle batterie parla Italiano

NTE Process è l’unica società italiana qualificata per turnkey di impianti batterie SemiSolid per la produzione di batterie agli ioni...

Infrastrutture: gli Emirati Arabi scelgono la Puglia

Infrastrutture: gli Emirati Arabi scelgono la Puglia

Siglata una joint venture tra l’emiratina Danway, leader nelle infrastrutture elettriche e strumentazione impiantistica, e la pugliese Tecnomec Engineering. 

La tecnologia PSA di Webec supporta Haffner Energy per una produzione economica di H2 verde

La tecnologia PSA di Xebec supporta Haffner Energy

Xebec fornirà ad Haffner Energy la sua tecnologia Pressure Swing Adsorption per la soluzione HYNOCA® per la produzione di idrogeno...

Share This