Mammoet Italy di nuovo premiata agli ILTA Awards

16 Ottobre 2017
ILTA Awards

La cerimonia, svoltasi lo scorso 6 ottobre, ha premiato l’azienda nella categoria “SPMT” per il trasporto dei componenti necessari al revamping dello stabilimento Bunge di Ravenna

 

Terzo anno di esistenza degli ILTA (Italian Lifting & Transportation Awards), e terzo premio per Mammoet Italy, che si è aggiudicata il primo premio, assegnato da una giuria di esperti nell’ambito delle Giornate Italiane del Sollevamento (GIS) 2017, tenutesi all’inizio di ottobre alla Fiera di Piacenza. I premi ILTA vengono assegnati a diverse categorie di lavori e prodotti e, costituiscono il più importante riconoscimento per le aziende operanti in Italia nell’ambito del sollevamento e trasporto eccezionali e pesanti.

Mammoet Italy, che si era aggiudicata il primo premio ILTA 2013 con il trasporto dei moduli industriali del Progetto Gorgon, e quello del 2015 per trasporto e l’installazione del nuovo basket nella torre di varo per la posa di tubature sottomarine (JLT, J-Lay Tower) sulla nave semisommergibile per lavori offshore Saipem 7000, ha vinto quest’anno nella categoria “SPMT” (Self Propelled Modular Trailer), per il trasporto e l’installazione di componenti necessari  al revamping dello stabilimento ravennate della multinazionale americana Bunge. I nuovi componenti consentiranno un aumento rilevante della produzione e rientrano in un piano di interventi del valore complessivo di 50 milioni di euro.

ILTA AwardsIl layout molto compatto dello stabilimento ha posto una sfida particolare a Mammoet, che ha dovuto posizionare e installare componenti di dimensioni importanti in un ambiente molto affollato e interconnesso. Il compito più impegnativo, che è valso il premio a Mammoet, ha riguardato Il terzo e ultimo componente, giunto in porto a metà gennaio 2017, un estrattore dal peso di 294,94 tonnellate, diametro di 14,935 m e altezza di 7,8 m, che non poteva essere trasportato e posizionato in modo convenzionale. Mammoet ha quindi fatto ricorso ai carrelli autopropulsi SPMT per portare il manufatto all’interno dello stabilimento. Dopo due settimane è infine avvenuta l’installazione, utilizzando dei sollevatori idraulici JS-500, adatti ad operare in ambienti con spazi di manovra ridotti, come è l’interno di uno stabilimento chimico/alimentare.

“Siamo molto soddisfatti per questo nuovo premio ILTA –  commenta Alberto Galbiati, CEO di Mammoet Italy – soprattutto perché si colloca nella categoria, relativa all’utilizzo dei carrelli modulari autopropulsi, che vede una costante presenza di Mammoet anche in settori industriali differenti all’Oil and Gas”.

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Mobile Water Management

Mobile Water Management: Eccellenza Operativa nel settore Petrolchimico

Emilio Turchi, di Mobile Water Solutions, approfondisce il ruolo del trattamento dell'acqua con impianti mobili, per favorire l'eccellenza operativa e...

Adriatic LNG - Snam

Snam aumenta al 30% la propria quota di partecipazione in Adriatic LNG

Il terminale di Adriatic LNG è la maggiore infrastruttura offshore per lo scarico, lo stoccaggio e la rigassificazione di gas...

SAVE

Manca poco a SAVE di primavera a Bergamo: AI e Industria 4.0 al centro del convegno

Il 17 aprile alla Fiera di Bergamo torna l’appuntamento dedicato all’innovazione industriale con SAVE Mostra Convegno Verticale dedicata all’automazione industriale...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

IndustryChemistry

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a: Anes  Assolombarda