REM 2020, un’opportunità per le aziende interessate a realizzare il “GREEN DEAL”

23 Gennaio 2020
Rem 2020

La transizione verso un futuro sostenibile e carbon free impone una serie di soluzioni e scelte capaci di promuovere la sostenibilità a medio termine attraverso una ristrutturazione globale dell’industria energetica: questi i temi affrontati durante la quinta edizione di REM, a Ravenna nei giorni 11 e 12 Marzo.

Il consenso è generale sul fatto che le rinnovabili da sole non possono essere l’unica soluzione per assicurare energia sostenibile e soddisfare la crescente domanda da parte di una popolazione mondiale che nel 2050 si attesterà a 9 miliardi di persone.

 

Le fonti rinnovabili dovranno necessariamente essere integrate da tecnologie e soluzioni in grado di garantire la mobilità pulita, sia per gli spostamenti in città che per le lunghe percorrenze, il riscaldamento e condizionamento necessari per le metropoli, e la gestione efficiente dei rifiuti. All’Italia aspettano 400 milioni su 7,5 miliardi di nuove risorse che il progetto legislativo della Commissione Europea dovrebbe finanziare tra il 2021 -2027 per favorire la transizione equa verso una Europa più verde.

Stanno pertanto emergendo nuovi modelli, ad esempio l’applicazione del concetto delle rinnovabili ad ambiti quali mari e oceani (energia prodotta dal movimento ondoso e dalle maree, oltre che dall’eolico offshore), il miglioramento della capacità di stoccaggio per ovviare alla natura discontinua delle rinnovabili, la rivisitazione del concetto dell’economia ad idrogeno, l’introduzione del paradigma dell’energia circolare alla gestione dei rifiuti, l’esplorazione di nuovi percorsi per la conversione della CO2 catturata in prodotti di valore, quali polimeri e cemento. Nel lungo periodo, la fusione nucleare fa intravvedere una fonte energetica pulita che potrebbe contribuire in modo determinante alla decarbonizzazione.

La conferenza illustrerà diversi percorsi in via di sviluppo negli ambiti citati e promuoverà il confronto sui principali temi e aspetti del futuro dell’energia che dovrà essere sostenibile e carbon free.

Infine, merita una speciale menzione Eni, partner esclusivo che presenterà 100mq di area espositiva dove presenterà i suoi progetti e le soluzioni proposte per favorire la transizione energetica.

REM vi aspetta dal 11 al 12 Marzo 2020 per fare il punto della situazione e presentare le prospettive del mercato della transizione energetica nella regione del Mediterraneo.

 

Clicca qui per maggiori informazioni sull’evento

 

ARTICOLI CORRELATI

Bosch

Filiera Automotive di Assolombarda: visita allo stabilimento VHIT, azienda industriale del Gruppo Bosch

In occasione dell’ultima visita organizzata dalla Filiera Automotive di Assolombarda, una trentina di...

Schneider

Easergy P3 di Schneider Electric: il relé di protezione universale

Schneider Electric, il leader nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, presenta il nuovo relé di protezione Easergy P3

Eni

Energia pulita: Eni ed Enea si alleano per spingere sulla fusione nucleare

Insieme nel polo scientifico-tecnologico sulla fusione per l’energia del futuro, inesauribile, sostenibile e sicura   L’Italia sale alla ribalta dello...

Pin It on Pinterest

Share This