Rotronic si presenta

22 Luglio 2015
Rotronic

Da esattamente mezzo secolo, Rotronic produce e distribuisce sistemi di misura. Fondata nel 1965 dalla famiglia Schroff in Svizzera, l’azienda ha rapidamente conquistato una notevole importanza nel suo settore grazie alla precisione dei suoi prodotti. Nel tempo le soluzioni Rotronic si sono evolute mantenendosi tecnologicamente all’avanguardia, ma quel che non è cambiato è l’indiscussa qualità e affidabilità dei prodotti, che hanno portato il marchio Rotronic a diffondersi in tutto il mondo. Per conoscere meglio questa interessante azienda e le sue innovative soluzioni abbiamo parlato con Marco Gavina, General Manager di Rotronic Italia Srl.


1) A quali mercati si rivolge l’offerta Rotronic e quali sono gli utilizzatori tipici dei vostri prodotti? 

Marco Gavina, General Manager di Rotronic Italia Srl
Marco Gavina, General Manager di Rotronic Italia Srl

Rotronic è una realtà con oltre 200 dipendenti, 8 società affiliate e 42 punti di distribuzione, una dimensione che la pone fra i principali protagonisti del segmento della misurazione di umidità e temperatura: la vasta gamma di strumenti per questa esigenza assicura prestazioni di estrema accuratezza. Rotronic pone inoltre una grande attenzione alla ricerca e sviluppo di soluzioni sempre più rispondenti alle esigenze di mercato: per questo ha recentemente arricchito la propria offerta con strumenti per la misurazione dell’anidride carbonica e della pressione differenziale. Dagli strumenti portatili ai data logger, dai trasmettitori alle soluzioni per il laboratorio, le soluzioni Rotronic sono adatte a tutti i settori in cui sono richieste misurazioni precise di umidità e temperatura: l’industria alimentare e farmaceutica, il settore della stampa e dell’industria cartaria, la meteorologia, il settore agrario, i processi di essiccazione, gli impianti di ventilazione e climatizzazione e molte altre applicazioni.

2) Come è articolata la struttura produttiva di Rotronic e quale impatto ha avuto la recente rivalutazione del franco svizzero?

La Casa madre di Rotronic ha sede nei pressi di Zurigo, in Svizzera, dove trovano anche gli stabilimenti: la produzione avviene infatti in Svizzera. Gli elementi centrali di tutte le soluzioni Rotronic sono realizzati in unità produttive di proprietà dell’azienda. Questo permette di effettuare un controllo di qualità stringente e costante; presso la sede si trovano infatti anche il reparto di controllo qualità e il laboratorio di calibrazione e taratura. Il laboratorio della Casa madre, accreditato e riconosciuto a livello internazionale dall’ente di certificazione svizzero SCS, dispone di campioni standard con i quali confrontare gli strumenti; per questo motivo è in grado di fornire prodotti con certificato ufficiale di calibrazione e taratura, di qualità uniforme e riconosciuta dai singoli enti certificatori nazionali (come l’Ente italiano Accredia), utilizzabili quindi come parametri di riferimento per successivi controlli di qualità. Ogni singolo strumento di misura Rotronic è inoltre calibrato, tarato e corredato da certificato ISO di riferimento.
La rivalutazione del franco svizzero ha comprensibilmente avuto un impatto sulle politiche commerciali dell’azienda, che si è però adoperata per non trasferire le conseguenze del nuovo cambio interamente sui clienti; il riassorbimento di una congrua parte degli effetti dell’apprezzamento della valuta da parte dell’azienda e un ulteriore sforzo per migliorare le caratteristiche qualitative dei prodotti ha permesso di mantenere sostanzialmente inalterato il rapporto fra prezzo e prestazioni delle soluzioni Rotronic.

3) In termini di prestazioni, di affidabilità e di requisiti manutentivi, quali sono i principali punti di forza della gamma di prodotti Rotronic?

HygroClip2-5
HygroClip2-5

L’esperienza maturata da Rotronic e la continua attenzione ai nuovi sviluppi della tecnologia hanno portato l’azienda a offrire soluzioni con una deviazione standard delle misure decisamente inferiore rispetto alla media del settore; gli strumenti Rotronic si rivelano affidabili e forniscono misure perfettamente ripetibili anche in condizioni di umidità e temperatura estreme (si pensi alla lavorazione della pasta alimentare, dove in alcune fasi si raggiungono il 90% di umidità con temperature intorno ai 95°C). I prodotti Rotronic solitamente non richiedono manutenzione, ma nei rari casi in cui si rivela necessaria l’azienda fornisce un’assistenza rapida e puntuale.

In determinati settori una manutenzione periodica è peraltro prevista dai protocolli produttivi (basti pensare al settore farmaceutico, dove il mantenimento di condizioni ambientali costanti può influenzare composizione e conservazione dei medicinali). In questi casi le periodiche calibrazioni possono avvenire senza alcuna interruzione dei processi, grazie a diverse soluzioni che Rotronic può fornire a seconda dei casi: l’azienda è in grado di fornire (in vendita o anche a noleggio) uno strumento di riferimento certificato Accredia per consentire al cliente di effettuare internamente le calibrazioni, può studiare un sistema di rotazione per calibrare le sonde presenti nella struttura produttiva assicurando che ne rimangano sempre in funzione un numero sufficiente a garantire il corretto funzionamento del processo, o infine può, in seguito a specifici accordi di manutenzione, provvedere alla calibrazione direttamente presso la sede del cliente garantendo un’immediata ripresa dei lavori.

4) Che peso hanno i servizi di consulenza prevendita, di assistenza postvendita e quale ruolo riveste la filiale italiana nell’offerta di prodotti e servizi?

In un settore così specializzato la competenza tecnica del personale commerciale è centrale: un adeguato background permette di comprendere veramente le esigenze del cliente e proporre soluzioni adeguate, non sovradimensionate né tali da rivelarsi insufficienti alla minima variazione delle prestazioni richieste. Una conoscenza approfondita delle caratteristiche dell’offerta Rotronic è inoltre essenziale per apprezzare e spiegare le differenze qualitative rispetto a proposte meno evolute. Attualmente la filiale italiana riceve molte richieste, grazie alla notorietà e ottima reputazione del marchio, alle quali fornisce sempre risposte adeguate, ma l’obiettivo che l’azienda persegue, tramite investimenti in formazione e mediante l’espansione della forza vendita, è di poter anticipare le richieste proponendo nuove applicazioni – e questo naturalmente richiede una conoscenza ancor più approfondita delle soluzioni Rotronic quanto dei processi produttivi utilizzati dalle aziende clienti. Da questo punto di vista la filiale italiana di Rotronic si distingue per flessibilità proponendo in determinati casi anche un servizio di prova per verificare l’adeguatezza delle nuove applicazioni proposte, in modo da poter arrivare, collaborando con il cliente, alla definizione di soluzioni ottimali.

5) Quali sono gli scenari e le prospettive del segmento di mercato a cui si rivolge Rotronic e quali strategie e obiettivi si propone l’azienda per il prossimo futuro?

Rotronic si rivolge in misura rilevante a mercati che per loro natura risentono limitatamente della congiuntura, come l’alimentare e il farmaceutico. Nell’ambito della produzione alimentare, uno dei segmenti più importanti per Rotronic è la lavorazione della pasta, che attraversa una fase di particolare dinamismo; il mercato nazionale è maturo, ma i costruttori italiani di macchine per la lavorazione della pasta esportano il loro insuperabile know-how in mercati emergenti e in espansione. Ne deriva un mercato potenziale in crescita per le applicazioni Rotronic che, con adeguate politiche commerciali e con la capacità di studiare soluzioni ad hoc per questi clienti, adattandosi ai nuovi scenari e trovando nuove applicazioni, potrà cogliere questa opportunità. Le prospettive future autorizzano quindi un certo ottimismo: pur in una contingenza non particolarmente favorevole, qualità e innovazione riescono a trovare spazi per la crescita.

6) Che importanza hanno ricerca e sviluppo in termini economici e strategici?

Per un’azienda come Rotronic che basa il suo successo sull’offerta di una qualità superiore, ricerca e sviluppo sono evidentemente fondamentali. Rotronic investe per sviluppare strumenti dalle prestazioni sempre migliori, e recentemente ha concentrato i suoi sforzi verso soluzioni che, mantenendo l’eccellente livello di precisione e affidabilità ai quali i clienti sono abituati, siano anche più convenienti e performanti, per soddisfare anche le esigenze di realtà aziendali di dimensioni minori ma non per questo meno attente alla qualità. Va ricordato che Rotronic è un marchio riconosciuto come leader nella misurazione dell’umidità da 50 anni: senza adeguati investimenti in ricerca e sviluppo il mantenimento di questa posizione sarebbe stato impensabile. Chiaramente la volontà di Rotronic è di rimanere sempre ai vertici del settore, e per questo l’azienda continuerà a considerare prioritari questi investimenti.

7) Per Rotronic, a livello globale, la tutela della proprietà intellettuale è un problema?

L’ottima reputazione dei prodotti Rotronic costituisce una forte attrazione per diversi costruttori di prodotti di primo prezzo, che cercano di emularne le caratteristiche; le copie non sono affatto equivalenti agli originali, chiaramente, ma sarebbe illusorio credere che non possano trarre in inganno almeno gli utilizzatori meno esperti. Per poter offrire prodotti apparentemente simili a prezzi minori, altri produttori acquistano sensori Rotronic, montandoli poi su sonde di qualità inferiore per ottenere soluzioni imitazioni più economiche. Nel caso di applicazioni semplici, e nel breve periodo, queste possono in effetti svolgere la loro funzione, ma le soluzioni Rotronic sono di un’altra categoria. Per le applicazioni più sofisticate, la maggior parte delle marche più economiche non sono proprio in grado di soddisfare le condizioni richieste dai protocolli dei diversi settori. Il cuore dei prodotti Rotronic, il sensore, è sempre di produzione dell’azienda, che non utilizzerebbe mai componenti di terzi per questa funzione cruciale. Gli enti di certificazione come Accredia, o istituti come l’INRIM – Istituto Nazionale di Ricerca Meteorologica (nato dalla fusione dell’Istituto Elettrotecnico Nazionale “Galileo Ferraris” (IEN) e dell’Istituto di Metrologia “Gustavo Colonnetti” del CNR) sono fra gli utilizzatori abituali di prodotti Rotronic: un motivo c’è, ed è sicuramente la riconosciuta affidabilità e la ripetibilità di misura che le soluzioni Rotronic garantiscono.

8) Quali novità sono previste a livello di innovazioni produttive, investimenti per il breve-medio termine, risorse umane e servizi offerti?

Proprio la consapevolezza dell’esistenza di una domanda per strumenti “entry level”, e la convinzione di Rotronic che anche aziende con minori possibilità di investire in tecnologia possano e debbano comunque puntare a un buon livello qualitativo, hanno spinto l’azienda a cimentarsi anche in questo segmento. Pur sapendo che si tratta di un mercato saturo e dove la concorrenza è feroce e basata sul prezzo, Rotronic ha un marchio di tale notorietà e valore da poter costituire un’attrattiva anche per questa fascia di consumatori, e l’allargamento della gamma per comprendere prodotti semplici – ma sempre caratterizzati dalla massima qualità e affidabilità – dovrebbe portare un maggior numero di utilizzatori a provare e apprezzare le soluzioni dell’azienda. Rotronic sta inoltre lavorando a un ampliamento della sua gamma di strumenti, oltre che per la misurazione dell’umidità nella quale l’azienda è specializzata, anche per la misurazione della pressione differenziale e del’anidride carbonica. L’azienda produce già strumenti per la misurazione della pressione differenziale in uso nel settore farmaceutico; la previsione è di un allargamento della gamma per offrire soluzioni per la misura della portata dell’aria, partendo anche in questo caso da soluzioni semplici e convenienti, ma caratterizzati da un’affidabilità equiparabile a quella di strumenti più complessi. Rotronic intende anche ampliare la gamma delle proprie soluzioni per la misurazione dell’anidride carbonica negli ambienti, un mercato relativamente nuovo e potenzialmente interessante.
Le novità di Rotronic non riguardano però solo i prodotti: l’azienda è infatti in crescita, sia sul mercato globale, con la recente apertura di una nuova filiale canadese, sia a livello nazionale, con l’ampliamento della rete di vendita in Italia.


Per ulteriori informazioni:

Rotronic Italia Srl
Via Privata Repubblica di San Marino 1
20157 Milano
Tel. 02 39 00 71 90
info@rotronic.it  – www.rotronic.it

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Valve world

Il mercato delle valvole industriali a Valve World Expo: le prime anticipazioni sulla fiera di Düsseldorf

Sono passati quattro anni dall’ultimo appuntamento con Valve World Expo e nel settore si respira una grande attesa per la...

Dräger rinnova la presenza a Safety Expo

Dräger rinnova la presenza a Safety Expo

Dräger torna in fiera con numerose novità, tutte dedicate al mondo della protezione personale e della prevenzione incidenti sui luoghi...

Rilevamento tempestivo degli incendi con le termocamere FLIR

Rilevamento tempestivo degli incendi con le termocamere FLIR

Le termocamere di Teledyne FLIR aiutano a prevenire gli incendi rilevando i punti caldi prima che si verifichino eventi di...

Share This