Serie Indigo 500 di Vaisala, supporto per doppia sonda

12 Ottobre 2020
Indigo

Il supporto per doppia sonda si riferisce alla capacità di un singolo trasmettitore o dispositivo di monitoraggio, di interfacciarsi con due dispositivi di misura indipendenti, quindi di visualizzare, registrare e trasmettere le loro misure. Consente a più parametri o a misure ridondanti, di essere monitorati più facilmente da una sola postazione.

 

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo di due sonde che misurano due diversi parametri?
Spesso un ambiente o un processo richiedono il monitoraggio di differenti parametri da più posizioni.

È pratica comune monitorare sia le condizioni in ingresso che in uscita di un processo per garantire la qualità del prodotto e l’efficienza energetica. Quando lo spazio d’istallazione è ridotto, un trasmettitore con due canali è una scelta utile e pratica: ad esempio nel caso di impianti per la lavorazione dell’olio con più disidratatori posizionati uno adiacente all’altro, oppure per il controllo dei forni di cottura del pane, dove un trasmettitore può monitorare due differenti forni contemporaneamente.

L’industria delle scienze biologiche spesso monitora più parametri in un unico ambiente, richiedendo quindi più sensori. Alcune applicazioni, come la biodecontaminazione con perossido di idrogeno, in caso di ambienti ampi con possibili variazioni di temperatura e di flusso d’aria, possono anche richiedere più punti di misura.

In ciascuno di questi casi, un singolo trasmettitore potrebbe essere utilizzato per semplificare le comunicazioni e garantire un’installazione più efficiente. Ciò consentirà di ridurre i tempi ed i costi di installazione, riducendo quindi i costi di gestione.

Nel complesso, il vantaggio dell’utilizzo di due sonde per misurare due parametri diversi è quello di ampliare la propria consapevolezza delle condizioni di un ambiente o di un processo. Se più variabili influenzano la qualità del prodotto o l’efficienza energetica del processo, non essere limitati alla visualizzazione dei parametri da un solo dispositivo di misura, può offrire una visione più ampia per prendere migliori decisioni relative al controllo del processo.

 

Quali combinazioni usare?
PROD-Indigo520-NEW-1280x960Le combinazioni possibili delle sonde sono molteplici, in quanto Vaisala offre sonde intelligenti per molteplici parametri di misura: umidità, temperatura, punto di rugiada, biossido di carbonio, contenuto di umidità in olio e perossido di idrogeno vaporizzato. Tutte le sonde intelligenti disponibili possono essere combinate fra di loro.

Negli incubatori, la misura è continua e sono richiesti numerosi controlli di calibrazione. Pertanto, un incubatore potrebbe utilizzare la combinazione di una sonda per la misura della CO2 GMP251, insieme ad una sonda per la misura dell’umidità e della temperatura HMP9, per garantire il corretto livello di pH e umidità.

Gli essiccatori a letto fluido, l’essiccazione delle materie plastiche e l’applicazione di rivestimenti alle capsule, sono processi che potrebbero utilizzare la combinazione di una sonda per la misura del punto di rugiada all’ingresso dell’essiccatore ed una sonda per la misura di umidità e temperatura all’uscita.

Le applicazioni ad elevato contenuto di umidità che comportano livelli significativi di condensa, potrebbero utilizzare una sonda riscaldata per la misura dell’umidità, combinata con una sonda di temperatura per calcolare con precisione altri parametri come l’umidità relativa.

Gli essiccatori per l’aria compressa, potrebbero utilizzare due sonde per la misura del punto di rugiada, per monitorare l’uscita dell’essiccatore e l’aria di purga, al fine di aumentare l’efficienza energetica.

Nei processi di trattamento dell’olio, si potrebbe monitorare sia il contenuto di umidità disciolta nell’olio che viene rigenerato, sia il punto di rugiada dell’aria, per assicurarsi un corretto (basso) valore di umidità presente nella cisterna in fase di riempimento.

 

Quali settori ed applicazioni potrebbero trarne maggiori vantaggi?
LIFT-indigo-500_in-laboratory-800x450Esistono diverse applicazioni che potrebbero beneficiare di un trasmettitore con supporto per doppia sonda. Qualsiasi applicazione dove viene utilizzata l’aria per alimentare un processo e monitora lo scarico per determinarne l’efficienza, può utilizzare un trasmettitore a doppia sonda per confrontare la misura dell’ingresso con quella dell’uscita. Fondamentalmente, qualsiasi processo che necessità di misurare le condizioni prima e dopo, può utilizzare un trasmettitore con supporto a doppia sonda. Le risorse energetiche e la durata del processo sono direttamente influenzate da queste condizioni ed è possibile prendere decisioni di controllo in tempo reale per mantenere o proteggere la qualità del prodotto.

Inoltre, le applicazioni che richiedono misurazioni simili in posizioni differenti, possono utilizzare sonde remote collegate ad un singolo trasmettitore. Ciò garantisce un minor consumo di energia ed un’unica interfaccia di comunicazione.

Con la serie Indigo 500 di Vaisala, l’opzione Power over Ethernet richiede un solo cavo Ethernet per alimentare e comunicare con due dispositivi di misura scelti tra una vasta gamma di parametri.

Un altro vantaggio è la possibilità di sostituire le sonde di misura dal trasmettitore, senza rimuovere il trasmettitore installato. Ciò rappresenta un vantaggio durante le operazioni di calibrazione, in quanto le sonde da calibrare, a rotazione, si possono facilmente sostituire con delle sonde di ricambio. Inoltre garantisce flessibilità qualora le condizioni del processo cambino e sia necessario misurare condizioni differenti. Ad esempio, se un produttore di essiccatori o di camera climatiche fornisce strumentazione per soddisfare tutte le differenti esigenze dei clienti, la standardizzazione di un unico tipo di trasmettitore con la possibilità di offrire sonde adatte alle diverse condizioni, semplificherà la loro offerta e offrirà la massima flessibilità ai clienti.

 

Scopri di più sulla serie Indigo oppure contattaci per ricevere ulteriori informazioni.

 

 

VISITA L’AZIENDA “VAISALA”

 

ARTICOLI CORRELATI

IEG

IEG: Ecomondo e Key Energy 2020 diventano fiere virtuali

A seguito dell'ultimo DPCM presentato qualche giorno fa, che ha sospeso i convegni, i congressi e le fiere di qualunque...

Talk

Grande riscontro di partecipazione per il primo appuntamento con i digital talk B2Better

L'incontro virtuale ha affrontato il tema della sicurezza sul lavoro con il contributo di un esperto del settore...

Salvo

Sicurezza sul lavoro, ENEA lancia il progetto "Salvo"

Microsensori contro gli infortuni sul lavoro, partito il progetto SALVO con STMicroelectronics, ENEA e Università di Catania

Pin It on Pinterest

Share This