Soluzione all-in-one per il monitoraggio di pressione nella lavorazione del plasma

25 Gennaio 2023
Soluzione all-in-one per il monitoraggio di pressione nella lavorazione del plasma

Il trasmettitore di pressione UPT-2x di WIKA è una soluzione completa che soddisfa i requisiti di precisione, sicurezza e automazione di un produttore farmaceutico.

 

La lavorazione del plasma sanguigno come materia prima per diversi farmaci pone requisiti complessi al monitoraggio di pressione. Un’azienda che produce vari derivati del plasma, compresi gli anticorpi contro l’epatite B e il tetano, ha optato per un unico strumento di misura altamente preciso, ma flessibile.

 

Questo produttore farmaceutico ottiene le proteine necessarie frazionando il plasma sanguigno. La loro solubilità può essere controllata con l’aiuto di diversi parametri fisici e chimici. Oltre alla concentrazione di etanolo, al valore del pH e alla temperatura, questi includono anche, soprattutto, pressioni precise in ogni fase del processo. Ecco perché il monitoraggio di pressione svolge un ruolo così importante nel trattamento del plasma sanguigno.

Cosa significa questo per la strumentazione? Il produttore ha semplificato la questione scegliendo un solo tipo di strumento come base: nessuna diversificazione significa nessun problema di compatibilità. Tuttavia, questo ha aumentato i requisiti dello strumento di misura stesso.

In generale, l’azienda farmaceutica desiderava un trasmettitore di processo per il monitoraggio di pressione altamente preciso con interfaccia HART® e un display di facile lettura per qualsiasi tipo di installazione. Questo modello garantisce la necessaria flessibilità nella configurazione dei singoli campi di pressione. Allo stesso tempo, offre un monitoraggio di pressione in campo. Inoltre, il produttore richiedeva una versione a sicurezza intrinseca per la sezione di processo in cui viene utilizzato l’etanolo.

WIKA è stata in grado di soddisfare tutte le specifiche con il suo trasmettitore di processo universale UPT-2x. Lo strumento misura con un’accuratezza fino allo 0,1% dello span. La custodia può essere ruotata di 330° e l’ampio display può essere regolato in passi da 90°. Il valore misurato può quindi essere visto chiaramente da un’ampia varietà di angoli di osservazione e da una distanza massima di 5 metri.

Le pressioni nel processo di produzione effettivo sono registrate da trasmettitori modello UPT-21 con membrana affacciata. Per adattarsi all’applicazione, gli strumenti sono stati forniti con un attacco al processo TRI-CLAMP®.

Oltre al monitoraggio di pressione durante la lavorazione del plasma sanguigno, era necessario svolgere un altro compito di misura a valle: determinare la pressione idrostatica per il calcolo del livello nei serbatoi di stoccaggio. Questo metodo di misura non influisce sul fluido.

A questo scopo, il cliente utilizza la versione standard del trasmettitore UPT-20 in combinazione con il separatore a membrana WIKA con attacco al processo sterile modello 990.17 per applicazioni igienico-sanitarie. In questi punti di misura, anche il posizionamento flessibile della custodia e del display gioca un ruolo importante: il sistema di misura è installato sul fondo dei serbatoi.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

processori Google Cloud

Bayer accelera l'R&D in-silico con i processori Google Cloud

La multinazionale tedesca intende sfruttare la potenza di calcolo ad alte prestazioni di Google Cloud per aumentare l'efficienza nella scoperta,...

Le nuove sfide della meccatronica in Italia

Le nuove sfide della meccatronica in Italia: asset tangibili e intangibili in versione 5.0

Gli Stati Generali della Meccatronica, evento di avvicinamento alla Fiera Internazionale A&T, realizzano la...

Quanto è digitale il tuo laboratorio? Scoprilo partecipando al Paperless Lab Academy® 2023

Al Paperless Lab Academy® 2023 Europe si discuterà dell’impatto positivo su qualità, conformità, efficienza...

Share This