Un esempio concreto di aderenza agli obiettivi di energia sostenibile

8 Ottobre 2020
Alemanni

L’azienda agricola multifunzionale Cà de Alemanni, nel suo percorso verso la sostenibilità, ha ridotto le emissioni di 2.057 tonnellate in 25 anni e dimezzato l’importo annuale della bolletta

L’azienda agricola Cà de Alemanni nel suo percorso verso la sostenibilità ha scelto i moduli fotovoltaici Panasonic riducendo le emissioni di 2.057 tonnellate in 25 anni e la bolletta elettrica del 50% all’anno.

E’ un esempio concreto di aderenza agli obiettivi di energia sostenibile (SDG- Sustainable Development Goal), in particolare SDG 7, energia pulita e accessibile, SDG 12, consumo e produzione responsabili e SDG 13, agire per il clima.

Cà de Alemanni azienda multifunzionale, ha iniziato il suo percorso verso la produzione biologica nel 1999. Fra le sue attività rientrano la coltivazione agricola e la produzione di latte e formaggio, tutto biologico La fattoria didattica, l’organizzazione di eventi e la vendita diretta rientrano negli impegni aziendali, in linea con l’impostazione della Commissione agricoltura dell’organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, per cui la multifunzionalità si esprime dove, oltre alla produzione di cibo e fibre, ci si occupa di proteggere l’ambiente e il territorio, gestire in maniera sostenibile le risorse, contribuire alla sopravvivenza socio-economica delle aree rurali.

Con l’obiettivo di affiancare alla produzione biologica la sostenibilità ambientale l’azienda ha scelto nel 2020 l’energia green. Si è quindi affidata a Ecocasa, attiva nel settore fotovoltaico dal 2006 e Premium Installer Gold di Panasonic, che ha progettato e installato un impianto fotovoltaico da 110,5 kWp che alimenta le ventole, le celle frigorifere e l’impianto di mungitura coprendo il 50% del fabbisogno energetico aziendale. L’impianto , realizzato con 330 moduli Panasonic HIT, è stato dimensionato sulla base di un consumo annuo di 259.000kWh di cui 80.000kWh in fascia F1 ed è posizionato su un’unica falda di tetto esposta a sud.

Abbiamo scelto Panasonic per l’affidabilità del brand e del prodotto: i moduli HIT® utilizzano la tecnologia di eterogiunzione, che combina tecnologia cristallina e film sottile. A questo si aggiunge la garanzia di 25 anni, molto apprezzata dai clienti”, afferma Pietro Ghidoni Amministratore Delegato di Eco Casa.

Rispetto al consumo registrato negli anni precedenti, abbiamo registrato un risparmio del 50% del valore in bolletta. Quindi una componente molto importante per il bilancio aziendale,” afferma Beatrice Santini socia della società agricola Ca’ de AlemanniIl percorso verso la sostenibilità di questa azienda ha raggiunto un’apice con l’installazione di questo impianto fotovoltaico che non fa altro che dare valore aggiunto a quella che è l’etica aziendale di sostenibilità e di essere più green ed è una scelta che rifaremmo in pieno”.

L’installazione in Cà de Alemanni è per noi molto importante, in quanto in linea con la nostra missione aziendale, migliorare la vita delle persone grazie alle nostre soluzioni tecniche”, afferma Fabrizio Limani, senior manager solar division Panasonic Solar.

I moduli solari HIT 330, installati in Cà de Alemanni, hanno una potenza di 330 Watt e un’efficienza del 19,7%. Grazie alla cornice rinforzata ha una capacità di carico garantita di 5400 Pa (Newton/mq), adatta a sopportare elevate quantità di neve o forte vento. Tutti i moduli HIT sono equipaggiati con il sistema di drenaggio dell’acqua agli angoli della cornice per evitare depositi migliorando l’autopulizia.

ARTICOLI CORRELATI

GridSolv

Wärtsilä presenta il primo sistema di accumulo di energia GridSolv Quantum

La soluzione contribuirà a ridurre i costi dell'elettricità e l’impatto ambientale in una città della Virginia, negli USA.

Talk

Grande riscontro di partecipazione per il primo appuntamento con i digital talk B2Better

L'incontro virtuale ha affrontato il tema della sicurezza sul lavoro con il contributo di un esperto del settore...

Pannelli fotovoltaici

Riciclo pannelli fotovoltaici, con il brevetto italiano diventa green

Brevettato un nuovo processo a basso consumo energetico e ridotto impatto ambientale per il recupero dei principali componenti dei...

Pin It on Pinterest

Share This