Verifiche con laser blu, misurazioni a velocità elevatissima

5 Ottobre 2016
Verifiche con laser blu

Il Gruppo Loccioni realizza sistemi automatici di automazione, misura e controllo per migliorare la qualità, l’efficienza e la sostenibilità di prodotti e processi

 

Nella sua lunga storia il Gruppo Loccioni ha ideato interessanti soluzioni come APOTECAchemo, un sistema di allestimento affidabili di farmaci chemioterapici, in grado di automatizzare le fasi più critiche della loro preparazione, oppure progetti innovativi come quello della Leaf Community, prima community ecosostenibile e smart del nostro Paese.

Recentemente il Gruppo Loccioni ha proposto al mercato un nuovo sistema di test in grado di controllare, attraverso la scansione laser, possibili deformazioni, posizione sul piano e lunghezza dei contatti elettrici (pin) di connettori. Il sistema trova integrazione alla fine della linea di produzione, quella del packaging. Per creare questa soluzione, il Gruppo Loccioni ha utilizzato i profilometri Serie LJ-V7000 KEYENCE, a cui sono stati associati un sistema di movimentazione e un software proprietario di post processing, che sostituisce la vecchia tecnologia di verifica elettromeccanica.

“La soluzione che il cliente utilizzava in precedenza era basata sulla tecnologia a contatto meccanico, che prevedeva quindi un contatto fisico con i connettori mediante dima meccanica e contatti a molla”, ha dichiarato Daniele Faccia, Project Manager Loccioni. “Questa tecnologia, tuttavia, può generare dei problemi quando i connettori si presentano con i pin non in posizione. Una situazione, questa, che può provocare danni sia al connettore che alla macchina. Infatti, un connettore fuori tolleranza, può alterare il corretto funzionamento del Sistema stesso con la conseguente necessità di una nuova calibrazione”. Per evitare queste problematiche, il Gruppo Loccioni ha scelto una soluzione di verifica interferometrica, basata sulla Serie LJ-V7000 KEYENCE. Il nuovo sistema Loccioni è connesso al database del cliente. In questo modo effettua la lettura del bar code associato al connettore e successivamente esegue la verifica e manda un feedback al database, impedendo l’avanzamento del pezzo qualora vengano riscontrati difetti.

La serie LJ-V7000 KEYENCE rappresenta l’unica gamma attualmente sul mercato a essere dotata di un sensore di spostamento laser 2D di colore blu. Sull’elemento di ricezione della luce si forma un fascio a raggio stretto focalizzando un laser a lunghezza d’onda corta di 405 nm al limite massimo. Il raggio laser è proiettato in una linea orizzontale della lente cilindrica e viene riflesso in modo diffuso sulla superficie del target. La luce riflessa si forma sul sensore CMOS e, rimarcando le variazioni di posizione e forma, sono misurati lo spostamento e le forme, generando un profilo stabilizzato a elevata precisione.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

webinar

Webinar B2Better su IoT e AI: l’automazione in laboratori e industrie

Il B2Better di martedì 4 ottobre 2022 vedrà la partecipazione del Dott. Gianluigi Ferrari, Professore Associato di Telecomunicazioni presso l’Università...

Paint & Coatings - Catalizzatore dell'innovazione

Paint & Coatings - Catalizzatore dell'innovazione

Paint & Coatings Italy riflette il contributo all'innovazione, allo sviluppo e alla produzione che l'Italia offre in questo importante mercato.

Biomedical Pharma acquista Chirlab

Biomedical Pharma acquista Chirlab

Biomedical Pharma, biomedicale pratese di respiro internazionale ha acquisito Chirlab 'intellectual property company', nata dall’incontro di ricercatori, clinici e manager...

Share This