Nuova telecamera AFZ per aree a rischio di esplosione

30 ottobre 2017

R. STAHL presenta la nuova telecamera AFZ per aree a rischio di esplosione, dotata di tecnologia modernissima con morsettiera Ex

La nuova serie EC-940-AFZ proposta da R. STAHL è un sistema di telecamere di nuova concezione per aree a rischio di esplosione – tecnologia modernissima con morsettiera Ex e per il cablaggio diretto e semplice in ambienti potenzialmente esplosivi

La struttura dell’involucro prevede una custodia Ex d per la  telecamera e un vano per la connessione elettrica Ex e. In questo modo è possibile collegare direttamente la telecamera tramite la morsettiera anche nelle zone 1, 21, 2, 22. Si evitano così le spese per le ulteriori scatole di giunzione Ex e o Ex d, inoltre l’installazione della telecamera e il collegamento all’impianto CCTV possono essere effettuati subito sul posto senza rischio di errori.

La Ex-940-AFZ è disponibile in 3 varianti principali per i diversi requisiti dei clienti :

  • modello standard come soluzione universale (230 VAC o 24 VDC)
  • la variante a fibra ottica per grandi distanze di trasmissione tramite Ex op is (230 VAC o 24 VDC)
  • la variante PoE++ con Power over Ethernet per l’installazione con un solo cavo di rete e l’utilizzo in ambienti con temperature da -55°C fino a +65°C

 

Custodia Ex d , tecnologia d’avanguardia delle telecamere

La parte anteriore della custodia, che racchiude la modernissima telecamera, è certificata Ex d. Grazie a tale sistema siamo in grado in qualsiasi momento di integrare nella custodia la tecnologia più attuale, per disporre così di versioni allo stato dell’arte anche in ambienti a rischio di esplosione dove nel passato, per motivi di omologazione, si era costretti a continuare ad usare versioni ormai superate.

 

Custodia Ex e per una semplicissima tecnica di cablaggio

La parte posteriore della custodia è certificata come vano Ex e. In esso sono montati i morsetti Ex e di facile accesso per consentire il collegamento diretto dei cablaggi. Non sono più necessarie costose cassette di giunzione in versione Ex e. L’installazione diventa quindi molto più  semplice ed a prova d’ errore.

 

Qualità ottimale delle immagini in zone potenzialmente esplosive

Attualmente vengono integrate telecamere Full HD IP Zoom di noti produttori che dispongono di numerose e moderne funzioni per gli ambienti industriali e sono estremamente robuste. Le immagini degli oggetti e delle persone da videosorvegliare sono di massima qualità.  I problemi e le situazioni irregolari possono così essere identificati velocemente e in modo inequivocabile, requisito importante per una valida soluzione di videosorveglianza. La telecamera dispone inoltre della funzione WDR (Wide Dynamic Range) che compensa automaticamente grandi differenze di luminosità e di contrasto. Con questa tecnica l’immagine è illuminata varie volte con tempi di esposizione diversi in modo che le superfici siano esposte di volta in volta in modo ottimale. Uno sfondo scuro viene per esempio illuminato in modo ideale con una lunga esposizione – il motivo in primo piano è invece riconoscibile solo con un’esposizione breve. La telecamera ricompone quindi le superfici illuminate in modo ottimale creando una nuova immagine digitale senza che si creino ritardi nella percezione dell’immagine da parte dell’osservatore.

La qualità ottimale delle immagini della telecamera riprese in esterni viene migliorata anche dalla funzione DEFOG. Le condizioni atmosferiche quali nebbia, smog, fumo o pioggia possono compromettere la qualità dell’immagine fino a renderla praticamente inutilizzabile. La funzione Defog permette un netto miglioramento tramite l’analisi pixel per pixel del segnale video. I colori, i contrasti e la nitidezza del segnale ottico vengono quindi ritoccati. In questo modo la telecamera fornisce immagini in cui è possibile riconoscere oggetti e persone anche in presenza di fitta nebbia.

Con il protocollo ONVIF S (Open Network Video Interface Forum) la EC-940-AFZ può essere integrata senza problemi nelle più moderne reti di videosorveglianza in tutto il mondo. ONVIF è un ente pubblico globale per la standardizzazione delle interfacce dei prodotti nei sistemi di sicurezza; in tale ambito è stato sviluppato espressamente ONVIF Profile S per i sistemi video su base IP. La specifica ONVIF garantisce l’interoperabilità tra i prodotti con tecnologia video di produttori diversi. Lo standard definisce, infatti, un protocollo comune per lo scambio di informazioni tra le varie telecamere di rete, compresi il riconoscimento automatico delle periferiche e il video in diretta.

 

Sistemi OPEN CCTV per zone a rischio di esplosione e non

La telecamera EC-940-AFZ con autofocus e zoom fa parte dei SISTEMI OPEN CCTV di R. STAHL. L’ ampia gamma a disposizione permette di trovare  la soluzione di videosorveglianza maggiormente adatta per il singolo tipo di impianto – per ambienti potenzialmente esplosivi e per ambienti combinati con sicure. Tale sistema comprende sia tutte le telecamere STAHL in versione antideflagrante che componenti hardware e software testati. Grazie a tutti questi componenti R. STAHL Camera Systems realizza i migliori impianti CCTV personalizzati per ogni applicazione. I campi di impiego vanno dalle piattaforme di trivellazione alla videosorveglianza di gru e moli di scarico, pipeline e raffinerie fino a soluzioni di videocontrollo e videosorveglianza dell’area perimetrale nell’industria chimica e farmaceutica.

STAHL utilizza in OPEN CCTV System prodotti software di videocontrollo altamente professionali, come per esempio SeeTec Cayuga, ed è inoltre in grado di ideare soluzioni software su misura, per esempio per il monitoraggio della temperatura.

Fonte R. STAHL

ARTICOLI CORRELATI

Urban Mining

Sum 2018: Meno di una settimana all'invio dei lavori!

La scadenza per l'invio dei lavori è prevista per il 31 gennaio

nuova strategia ue sulle materie plastiche

Nuova strategia Ue sulle materie plastiche

I produttori rispondono con un documento di impegno volontario alla nuova strategia Ue

Impianto Triga tecnezio

Enea e Perma-Fix Environmental Services produrranno insieme il tecnezio

L'intesa riguarda la produzione di tecnezio, sostanza essenziale per la produzione di radiofarmaci