DowDuPont ottiene il via libera del DOJ

20 giugno 2017

La fusione tra DuPont e Dow ha ottenuto l’autorizzazione del DOJ dopo quelle di UE, Cina e Brasile

 

DuPont e Dow hanno ottenuto l’autorizzazione per la fusione dall’Antitrust Division del DOJ (Departement of Justice), l’ente statunitense che si occupa di effettuare i controlli in casi del genere.

DuPont e Dow si erano impegnati in precedenza a rispettare le richieste dall’UE, tra le quali è bene ricordare: la dismissione di alcune attività nei pesticidi di DuPont; la cessione di due impianti Dow per copolimeri EAA in Spagna e USA; la vendita di ionomeri ai clienti attraverso una terza parte.

Il DOJ non ha posto ulteriori restrizioni all’operazione di fusione DowDuPont, che a questo punto potrebbe essere formalizzata nel mese di agosto, anche se in tutto ci vorranno ben 18 mesi per completare le procedure.

DuPont è una società leader nella produzione di materiali termoplastici, elastomeri, parti finite e biopolimeri. L’azienda unisce l’avanzata scienza dei materiali con la sua portata globale.

Dow si occupa di produrre e mettere in commercio i copolimeri EAA con il marchio Primacor, attraverso la divisione Packaging and Speciality Plastics. Le principali applicazioni di questa sostanza riguardano sigillanti, sacchetti, adesivi ad alte prestazioni, schermature per fili e cavi, film in bolla per l’imballaggio, rivestimenti estrusi e laminati.

Dalla fusione tra le due società nascerà DowDuPont, una nuova holding con capitalizzazione in borsa di 120 miliardi dollari e vendite superiori a 80 miliardi, il cui scopo sarà quello di controllare tre società indipendenti quotate in borsa, dedicate rispettivamente a materiali avanzati, prodotti per l’agricoltura e specialità.

Si stima che l’unione fra Dow e DuPont porterà a sinergie sui costi per circa 3 miliardi di dollari, con un potenziale di crescita di un altro miliardo di dollari.

ARTICOLI CORRELATI

Misuratore di portata elettromagnetico

Endress+Hauser: Misuratore di portata elettromagnetico per liquidi conducibili

Endress+Hauser: Misuratore di portata elettromagnetico per liquidi conducibili plug-and-play semplice e intelligente per le utility

50° Olimpiade internazionale della Chimica

21 Aprile: All'Università di Parma la finale regionale dei giochi della chimica

All'Università di Parma la finale regionale valida per la selezione della rappresentativa italiana alla 50° Olimpiade internazionale della Chimica

amplificatori burster

Amplificatori modulari con interfaccia fieldbus

Il futuro mondo dell'automazione presenta agli utenti sfide come il networking, la velocità, l'accuratezza, l'integrazione e l'economicità.