Dräger digitalizza i controlli delle emissioni pre-accesso

29 Luglio 2021
Dräger

Massimizzare l’efficienza nelle quotidiane analisi del gas attraverso un processo totalmente digitalizzato, che trasmette i valori misurati in modo rapido e affidabile. È quanto permette il software Dräger CSE CONNECT, dedicato agli impianti chimici e oil&gas

 

Gli addetti alla manutenzione sono pronti per essere operativi, ma devono attendere che l’operatore responsabile della misurazione delle emissioni percorra la distanza per arrivare al laboratorio, dove i dati saranno interpretati.

 

Per eliminare questa inefficienza nel processo di misurazione delle emissioni, Dräger ha pensato di digitalizzare totalmente lo scambio delle informazioni pre-accesso.

Attraverso un semplice telefono omologato EX e grazie al trasferimento rapido e sicuro dei dati tra i dispositivi finali e il cloud, gli addetti alla sicurezza possono ricevere i dettagli dei loro incarichi direttamente sul campo, con notevole risparmio di tempo e di costi.

Drager

Allo stesso tempo la trasmissione rapida e affidabile dei valori misurati e la loro disponibilità a livello centralizzato nell’applicazione web garantiscono la qualità e la sicurezza dei dati, che sono alla base di un lavoro sicuro. Con Dräger CSE Connect, lo smartphone EX interagisce direttamente con il rilevatore multigas Dräger X-am 8000 – che può misurare contemporaneamente da uno a sette gas tossici o infiammabili, oltre a vapori e ossigeno – e con il gas cromatografo X-pid 9000/9500.

Le infrastrutture di sicurezza standard, affiancate da sistemi innovativi, consentiranno in futuro di lavorare in impianti industriali sempre più ‘smart’. Per questo Dräger, leader a livello internazionale nel settore della tecnologia medica e della sicurezza, lavora già oggi a soluzioni che prevedano l’integrazione della geolocalizzazione e della tecnologia RFID nel software CSE Connect.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

plastica riciclata

Additivi che migliorano la qualità della plastica riciclata

BASF lancia una nuova gamma di additivi che migliorano la qualità del materiale poliolefinico post-consumo e post uso industriale per...

La tecnologia waste-to-methanol converte chimicamente rifiuti urbani altrimenti smaltiti in discarica o avviati all’incenerimento, in un gas di sintesi da cui si ottiene il metanolo.

Patto per la tecnologia 'waste to methanol'

MyRechemical e Johnson Matthey cooperano per sviluppare commercialmente la tecnologia 'waste-to-methanol' a livello mondiale e...

Nuovi prepolimeri Low-Free di LANXESS

Nuovi prepolimeri Low-Free di LANXESS

Dall'azienda leader nella produzione di specialità chimiche LANXESS arrivano due nuovi prepolimeri a bassissimo contenuto di diisocianato...

Share This