Dräger X-pid: uno strumento da laboratorio che opera on-site

13 Dicembre 2019
Drager

Dräger presenta il suo primo Gas Cromatografo portatile Dräger X-pid-9000-9500, ideato per  chi controlla frequentemente la presenza di sostanze tossiche pericolose quali benzene, butadiene e altri composti organici volatili (COV).

La misurazione selettiva è necessaria perché spesso sono presenti anche altri gas e vapori.

Dräger X-pid® 9000/9500 si compone di tre elementi: l’unità GC, dotata di una pratica tracolla che permette di operare con le mani libere, viene controllata tramite una app che può essere installata su un telefono o un tablet. I valori rilevati vengono trasmessi tramite Wi-Fi o 4G/LTE al portale web Dräger X-pid® Connect.

Due modalità per una strategia di misurazione efficiente

  • Seeker: rilevazione a banda larga, costante e diretta, della concentrazione totale di tutti i COV presenti
  • Analisi: misurazione selettiva per il monitoraggio di composti tossici specifici.Drager

Qualità dei risultati delle misurazioni come in laboratorio

  • Basato su tecnologie utilizzate in laboratorio e di eccellente efficienza analitica – gascromatografia (GC) e rilevazione a fotoionizzazione (PID) – ma disponibili direttamente nelle aree pericolose di qualsiasi impianto di produzione

Gestione intuitiva con App Mobile

  • La gestione dell’unità GC e l’elaborazione dei dati di misura si effettuano per mezzo di una App installata su uno smartphone o tablet, ove necessario, idonei per area classificata

Risparmio di tempi e costi

  • Subito pronto all’uso: risparmio di tempo del 90%!
  • Nessun impiego di materiali di consumo

 

Visita la pagina prodotto per approfondire

 

Fonte: Dräger

ARTICOLI CORRELATI

sensori capacitivi

Sensori capacitivi: senza contatto e senza retroazione

Con i sensori capacitivi Leuze è possibile rilevare anche il livello di riempimento di liquidi o di materiale sfuso a...

Sapio

Appello Sapio: restituite le bombole d’ossigeno vuote

Parte da Monza l’appello per riutilizzare le bombole vuote fondamentali per trasportare l’ossigeno a chi ne ha bisogno

termocamere

Termocamere automatizzate per il monitoraggio delle torri per flaring

La tecnologia termografica FLIR aiuta le compagnie petrolifere e del gas a riconoscere la differenza tra la firma termica di...

Pin It on Pinterest

Share This