EGO sigla primo contratto PPA in Italia per il ritiro di energia verde

29 Marzo 2018
PPA

Octopus Investments affida a EGO l’energia solare prodotta dal nuovo impianto fotovoltaico in grid parity

 

EGO, gruppo italiano attivo da circa 15 anni nel settore dell’energia, ha concluso il primo accordo in Italia della durata di cinque anni (Long Term PPA, Power Purchase Agreement) per il ritiro dell’energia prodotta da un gruppo di impianti fotovoltaici per totali 40 MW.

Gli impianti, che saranno operativi nel terzo trimestre del 2018, rientrano negli investimenti in asset energetici realizzati nel nostro paese da Octopus Investments, fondo d’investimento inglese tra i primari proprietari di asset fotovoltaici in Europa e nel mondo.

I 40 MW contrattualizzati sono prodotti da cinque impianti situati in Sardegna, nella zona industriale di Assemini, in provincia di Cagliari, realizzati con tecnologia d’avanguardia. In particolare l’utilizzo di inseguitori monoassiali, grazie ai quali i pannelli ruotano seguendo l’inclinazione del sole, permette di produrre energia dal mattino fino al tramonto, con un aumento di circa il 15% rispetto agli impianti fissi. La nuova potenza si aggiunge ai 63 MW già realizzati da Octopus Investments a Montalto di Castro, la cui produzione è sempre gestita sul mercato energetico da EGO.

I Long Term PPA, già consolidati all’estero, in particolare in Inghilterra, prevedono il ritiro di tutta la produzione elettrica di un impianto per diversi anni. Si tratta di contratti complessi, il cui elemento fondamentale è identificare una formula che tuteli le due controparti dai rischi dovuti alle fluttuazioni che il prezzo dell’energia può avere nel medio/lungo periodo. In questo caso l’accordo, della durata di cinque anni, prevede un prezzo fisso contrattualizzato e valido fino a dicembre 2022. L’energia sarà quindi gestita da EGO mediante le proprie evolute piattaforme di accesso al mercato, contribuendo al mix di energia verde sul libero mercato.

EGO, che gestisce oltre 1.200 impianti, con una potenza nominale superiore a 3.500 MW e produzione fisica dispacciata di 5 TWh/anno, dispone di tecnologie avanzate per il monitoraggio degli impianti, per l’analisi dei dati, per la gestione del rischio, per le analisi predittive, e ha sviluppato un modello proprietario per la previsione del prezzo dell’energia elettrica sul mercato, fondamentale per potere affrontare contratti di questo tipo.

“In Italia è stata raggiunta la Grid Parity e gli investimenti nel settore fotovoltaico stanno ripartendo senza incentivi. EGO opera secondo le best practices del trading nel mercato energetico, utilizzando i più avanzati sistemi di previsioni meteo unite all’analisi dati e alla gestione del rischio con l’utilizzo di strumenti finanziari evoluti, è pertanto in condizioni di offrire contratti vantaggiosi per il ritiro dell’energia. È l’unico operatore in Italia che sta maturando al riguardo esperienza reale, con contratti per oltre 100 MW”, afferma Stefano Cavriani, Direttore Commerciale del Gruppo EGO.

“I nostri investimenti in Italia richiedono partner affidabili e con esperienza consolidata nel trading, EGO risponde ad ambedue i requisiti”, afferma Stefano Cecutta, Investment Director in Octopus Investments.

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

La transizione green delle batterie parla Italiano

La transizione green delle batterie parla Italiano

NTE Process è l’unica società italiana qualificata per turnkey di impianti batterie SemiSolid per la produzione di batterie agli ioni...

Energia rinnovabile in Lafert

Lafert sceglie Samso per l'autoproduzione di energia rinnovabile

In corso l’installazione del grande impianto fotovoltaico con potenza pari a 345 kW del nuovo stabilimento Lafert.

Infrastrutture: gli Emirati Arabi scelgono la Puglia

Infrastrutture: gli Emirati Arabi scelgono la Puglia

Siglata una joint venture tra l’emiratina Danway, leader nelle infrastrutture elettriche e strumentazione impiantistica, e la pugliese Tecnomec Engineering. 

Share This