Emendamento Ministero per stop a trivelle nello Ionio

10 gennaio 2019
trivelle

Presentato al Dl Semplificazioni, bloccherà 36 autorizzazioni

 

Il Ministero dello Sviluppo economico ha messo a punto un emendamento ‘blocca-trivelle‘ al Dl Semplificazioni che prevede, per un “termine massimo di tre anni”, la sospensione dei “permessi di prospezione e di ricerca già rilasciati, nonché i procedimenti per il rilascio di nuovi permessi di prospezione o di ricerca o di coltivazione di idrocarburi. Grazie a tale moratoria, sarà impedito il rilascio di circa 36 titoli attualmente pendenti, compresi i tre permessi rilasciati nel mar Ionio”. Lo annuncia il Mise in una nota.

“La resa incondizionata del Governo di fronte alla dura presa di posizione del Coordinamento Nazionale No Triv che si convocherà a Bari il prossimo 14 gennaio mi riempie di gioia. Speriamo che non facciano altri pasticci e che sappiano cosa fare per disinnescare la bomba da essi stessi lanciata”. Lo dichiara il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Nella proposta di modifica, informa la nota, si afferma che “le attività upstream non rivestono carattere strategico e di pubblica utilità, urgenza e indifferibilità” e si prevede “l’introduzione del Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee (Ptesai), strumento già in programma da tempo, e la rideterminazione di alcuni canoni concessori. Il Piano andrà definito e pienamente condiviso con Regioni, Province ed Enti Locali e individuerà le aree idonee alla pianificazione e allo svolgimento delle attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi sul territorio nazionale e quelle non idonee a tali attività. Questo per assicurare la piena sostenibilità ambientale, sociale ed economica del territorio nazionale e per accompagnare la transizione del sistema energetico nazionale alla decarbonizzazione”.

Infine l’emendamento prevede, “a tutela di tutte le parti in causa che, fino all’approvazione del Ptesai, con un termine massimo di tre anni, saranno sospesi i permessi di prospezione e di ricerca già rilasciati, nonché i procedimenti per il rilascio di nuovi permessi di prospezione o di ricerca o di coltivazione di idrocarburi. Grazie a tale moratoria, sarà impedito il rilascio di circa 36 titoli attualmente pendenti compresi i tre permessi rilasciati nel mar Ionio”. L’emendamento verrà discusso nei prossimi giorni in Commissioni riunite Affari Costituzionali e Lavori Pubblici, Comunicazioni.

 

Fonte: Ansa

ARTICOLI CORRELATI

keyence

KEYENCE: il Sensore di Spostamento Confocale Serie CL-3000

La Serie CL-3000 di KEYENCE è il nuovo riferimento nel campo dei sensori di spostamento laser per le misurazioni in...

ivs

IVS 2019: Intervista a Luca Pandolfi

IVS nasce da uno studio condotto da Confindustria Bergamo per rilevare le filiere di eccellenza nella provincia orobica

Pepperl+Fuchs

Pepperl+Fuchs: Gestione dei livelli nell'era di Internet of Things

Pepperl+Fuchs ha presentato un sensore di livello che trasmette i dati a una stazione remota sicura, collegata tramite una rete...

Pin It on Pinterest

Share This