Eni: avviata produzione dell’East Hub Development Project

9 Febbraio 2017
Eni

Eni ha avviato la produzione dell’East Hub Development Project, nel Blocco 15/06 del deep offshore angolano. I lavori sono iniziati in anticipo di ben 5 mesi rispetto al piano di sviluppo e con un time-to-market tra i migliori del settore.

 

La produzione dell’East Hub Development Project avviene attraverso l’unità galleggiante di produzione e stoccaggio (FPSO) Armada Olombendo, una nave che può produrre fino a 80.000 barili di petrolio e comprimere fino a 3,4 milioni di metri cubi di gas al giorno. Dotata di 9 pozzi sottomarini e 4 collettori posti a una profondità di 450 metri, la FPSO Olombendo metterà in produzione il campo di Cabaça South East, a 350 chilometri a nordovest di Luanda e 130 chilometri a ovest di Soyo.

La produzione dell’East Hub Project si va sommare a quella del West Hub Project, dove la  FPSO N’Goma ha già allacciato i campi di Sangos, Cinguvu, Mpungi e Mpungi North. Quest’anno è stato previsto che il Blocco 15/06 raggiungerà un picco di produzione di 150.000 barili.

“Siamo orgogliosi di quello che abbiamo saputo fare nel Blocco 15/06” ha dichiarato l’AD di Eni Claudio Descalzi, che ha anche aggiunto: “Grazie alle nostre conoscenze e competenze nell’ambito dell’esplorazione, abbiamo scoperto un totale di 3 miliardi di barili di olio in posto in 10 scoperte commerciali. Inoltre, grazie alla nostra visione nello sviluppo dei giacimenti e nella gestione dei progetti, siamo riusciti ad avviare l’East Hub con un time-to-market di 3 anni e un anticipo di 5 mesi rispetto al programma originario”.

Descalzi ha anche fatto il punto sulla situazione dei campi: “Con Cabaça South East salgono a 5 i campi già in produzione, e altri 2 verranno avviati entro il 2018, a riprova della capacità dell’Eni di realizzare progetti all’avanguardia in Angola e nel mondo. Tutto ciò è stato possibile grazie al supporto di Sonangol e al nuovo modello operativo di Eni, che ci consente di essere sempre più parte attiva nello sviluppo integrato dei progetti.”

Il Blocco 15/06 è operato da Eni con una quota del 36,84%, mentre Sonangol Pesquisa e Produção detiene il 36,84% e SSI Fifteen Limited il 26,32%. Eni è presente il Angola sin dal 1980, tramite la controllata Eni Angola. La produzione equity nel 2016 è di 124.000 barili di olio equivalente al giorno.

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Saipem due progetti offshore in Arabia Saudita

Saipem si aggiudica due progetti offshore in Arabia Saudita per un valore totale di circa 500 milioni di dollari

L'operazione consolida ulteriormente il posizionamento di Saipem in Medio Oriente.

Eco Fox

Eco Fox, nuova joint venture tra Q8 e Fox Petroli

Q8 Italia e Fox Petroli diventano soci paritetici della Eco Fox, primario operatore nel settore dei carburanti di origine biogenica.

pavilion energy logo

Shell firma un accordo per l'acquisizione di Pavilion Energy

L'integrazione dei portafogli inizierà dopo il completamento dell'operazione, previsto per il primo trimestre del 2025.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

IndustryChemistry

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a: Anes  Assolombarda