I nuovi relè MOSFET di Omron migliorano i livelli di rigidità dielettrica e sensibilità

20 Aprile 2023
mosfet

Omron Electronic Components Europe continua ad espandere la propria gamma di relè MOSFET serie G3VM introducendo nuove versioni che offrono maggiori sensibilità e rigidità dielettrica.

 

Il nuovo G3VM-61VY4 estende la corrente di carico continua del relè SOP4 a 60V fino a 0.7A, mentre il modello G3VM-35VY1 da 350V aumenta il carico continuo a 110mA. Per entrambi la rigidità dielettrica tra I/O è di 3750Vrms.

 

I nuovi relè Omron sono conformi al formato speciale SOP4, che prevede 2.1mm di altezza, 3.7mm di larghezza e 7.0mm di lunghezza. Condividono lo stesso ingombro della base di montaggio utilizzata per i relè SOP4 esistenti. I relè G3VM-61VY4 e G3VM-351VY1 sono ora ordinabili in lotti a partire da 500 pezzi (versione su nastratura) e da 125 pezzi (versione in stick).

L’elevata rigidità dielettrica dei nuovi modelli supporta tutte le applicazioni che richiedono un elevato isolamento tra I/O. Grazie all’alta sensibilità, i dispositivi G3VM-61VY4 e G3VM-351VY1 sono particolarmente idonei alle applicazioni di rilevamento, ad esempio nel trasferimento dei segnali dei sensori e nella commutazione dei segnali di uscita dalle unità di controllo per soluzioni di sicurezza.

I relè MOSFET di Omron sono prodotti leader di settore nel campo dei semiconduttori ottici: essi sfruttano un LED di ingresso, un PDA (Photodiode Dome Array) come fotoaccoppiatore e un chip MOSFET per la commutazione della corrente di carico. Oltre ad essere esenti da manutenzione, questi relè MOSFET offrono funzionamento ad alta velocità e dimensioni compatte, consentendo la sostituzione dei relè meccanici.

Entrambi i nuovi modelli prevedono inoltre una riduzione del consumo energetico durante l’accensione, oltre a contenere di un terzo la corrente in ingresso durante il funzionamento. I relè MOSFET di Omron contribuiscono a ridurre le dimensioni e aumentare la densità delle apparecchiature rispetto ai dispositivi meccanici equivalenti. Se confrontati con i relè reed, il consumo energetico in ingresso risulta eccezionalmente basso, migliorando ulteriormente il risparmio energetico delle apparecchiature.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

ENEL e NREL

Agrivoltaico, ENEA e NREL coordinano il Gruppo d’Azione dell’Agenzia internazionale dell’energia

L’obiettivo del nuovo organismo è coordinare la ricerca sull’agrivoltaico, sintetizzarne i risultati e sviluppare una migliore conoscenza delle attuali tendenze,...

Hydroalp

Hydroalp completa il primo sistema Plug & Play per la produzione di idrogeno

Completato con successo il collaudo del primo container “plug & play” per la produzione di idrogeno. H2ALP-120, così si chiama...

Margo

Nasce Margo, nuova iniziativa di standard aperto per l'interoperabilità, per una manifattura più efficiente e sostenibile

L'iniziativa è ospitata dalla Linux Foundation e guidata da un gruppo fondatore di fornitori di soluzioni di automazione industriale tra...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

IndustryChemistry

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a: Anes  Assolombarda