Il laboratorio LEFAE è qualificato per effettuare test in atmosfera esplosiva

29 Dicembre 2020
Leafe

Il nuovo banco di prova realizzato da LEFAE è stato progettato per l’esecuzione di test in atmosfera esplosiva. Questi test specificano i requisiti da rispettare e le procedure da eseguire con apparecchiature per aeromobili che potrebbero venire a contatto con liquidi e vapori infiammabili.

Tali apparecchiature sono generalmente utilizzate in impianti di rifornimento, quali serbatoi, pompe, valvole, strumenti di monitoraggio e controllo, ecc. Questo tipo di prova comprende sia la verifica delle funzionalità in condizioni normali, sia in caso di guasto potenzialmente presenti in zone che sono o potrebbero venire a contatto con fluidi e vapori infiammabili durante le operazioni di volo. 

Le condizioni di esplosività si ottengono producendo una miscela stechiometrica aria/carburante in proporzioni sufficienti a superare il limite di esplosività inferiore (L.E.L.) della miscela stessa. Occorre considerare la natura dei componenti della miscela, nonché le condizioni di temperatura e di pressione in base alle quali viene creata la miscela. Fluidi, vapori o gas infiammabili utilizzati nelle prove simulano quelli normalmente utilizzati negli aeromobili convenzionali e che richiedono ossigeno per la combustione. 

 

Prove in un ambiente reale 

I test effettuati da LEFAE sono conformi ai requisiti degli standard EUROCAT-ED-14D, RTCA DO-160 e MIL-STD-810. Tali requisiti consentono di effettuare prove funzionali sull’apparecchiatura in un’atmosfera esplosiva senza provocare l’esplosione della miscela stechiometrica aria/carburante. Essi valutano la capacità dell’involucro di protezione (requisito ATEX) dell’apparecchiatura in prova di contenere un’esplosione o una fiamma quando l’apparecchiatura è attivata. La caratterizzazione del contenimento viene quindi effettuata introducendo la miscela esplosiva e quindi innescandola. Il test rivela inoltre aumenti nella temperatura dei circuiti o dei componenti, ad esempio nei sistemi idraulici o di scarico, nonché punti caldi intermittenti o permanenti in grado di innescare l’esplosione della miscela. 

LEFAE esegue le prove in un ambiente reale e in tutte le condizioni climatiche, meccaniche, idrauliche ed elettriche. Il banco di prova è stato progettato secondo le seguenti specifiche: volume della camera pari a 450 dm3, condizioni di pressione assoluta fino a 12.200 metri (40.000 piedi) di altitudine, temperature fino a 120°C (248°F). Nelle pareti della camera di prova sono disponibili vani a tenuta stagna per ospitare controlli o alimentatori per l’apparecchiatura in prova, ad esempio comandi elettrici, alimentatori idraulici o attuatori meccanici. 

Il banco può essere utilizzato anche per studiare il comportamento di prodotti intrinsecamente esplosivi e analizzare i gas tossici derivanti dalla loro esplosione. Ad esempio, LEFAE conduce studi sulla fuga termica delle celle e delle batterie agli ioni di litio. Esplosioni e incendi provocati da una fuga termica vengono analizzati per determinare la pressione di esplosione e l’innesco dell’incendio e per analizzare la soglia di tossicità dei gas prodotti da un guasto in una cella o in una batteria. 

Un team di ingegneri e tecnici di laboratorio, circa trenta persone, affianca i clienti di Emitech nell’esecuzione di questi test ad alto rischio. I metodi e le apparecchiature di prova sono utilizzati in conformità ai requisiti degli standard ISO 17025. I risultati delle misure e i relativi rapporti di prova vengono prodotti in conformità agli obiettivi e ai requisiti espressi dai clienti e/o dalle autorità di regolamentazione. Emitech è l’unico gruppo in Francia che effettua tutta l’intera gamma di prove richieste (climatiche, vibrazionali ed esplosive). Opera come punto unico di contatto, in grado di prevedere e risolvere anomalie.

 


LEFAE è il laboratorio del Gruppo Emitech specializzato nell’esecuzione di test ambientali rigorosi che prevendono prove antincendio e test climatici combinati. Con sede principale in Francia, vicino a Lione, il laboratorio ha recentemente qualificato una nuova camera di prova per la verifica della conformità delle apparecchiature installate in zone potenzialmente esplosive (in conformità ai requisiti ATEX) per la presenza di idrocarburi liquidi o dei loro vapori. Le condizioni di esplosività si riscontrano spesso nell’industria aeronautica, ma anche nell’industria automobilistica e in quella navale.

 

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

fotocellule

Riconoscimento affidabile di oggetti anche in caso di stabilimenti illuminati a LED

Spesso nella produzione e nel montaggio, per motivi di spazio, i sensori vengono installati tra i rulli della linea di...

Mammoet

Per Mammoet Italy un 2020 in positivo e un 2021 già partito in corsa

Nonostante la situazione difficile, Mammoet Italy ha completato regolarmente tutte le commesse in programma lo scorso anno...

Fiera

Fiera A&T 2021: suite digitale con il plus della socializzazione

La Fiera Internazionale A&T, dedicata a Innovazione, Tecnologie e Competenze 4.0, è stata l'ultima manifestazione organizzata in...

Share This