Ingersoll Rand raggiungerà l’obiettivo di sostenibilità del 2030 con sette anni di anticipo

6 Settembre 2023

Il produttore globale di compressori, soffianti, pompe e prodotti per il vuoto ridurrà le emissioni del 60% quest’anno, con sette anni di anticipo rispetto al suo obiettivo ambientale.

 

Ingersoll Rand raggiungerà questo traguardo nello stabilimento di Elmo Rietschle a Bad Neustadt, in Germania, grazie a un’innovativa tecnologia a energia solare del valore di oltre 1 milione di dollari. Nello stabilimento quest’estate verrà completata l’installazione di un importante sistema fotovoltaico.

 

Con 2.796 moduli e un’estensione di 10.000 metri quadrati, l’impianto sarà collegato al tetto dello stabilimento da un fornitore di pannelli appositamente selezionato, che ha una vasta esperienza nell’esecuzione di progetti di questa portata.

Si prevede che ogni giorno verranno generati circa 5,66 MWp di energia solare a zero emissioni di CO2 in estate e circa 566 kWp in inverno, sufficienti per alimentare l’intero stabilimento e fornire un surplus di 500 MWh, che l’azienda fornirà alla comunità locale attraverso la rete pubblica. L’impianto fotovoltaico è in grado di generare fino a 1 GWh di energia solare all’anno.

Il progetto dimostra l’impegno di Ingersoll Rand a migliorare il proprio impatto ambientale e contribuirà alla missione dell’azienda di “migliorare la vita di tutti”, trasformando l’azienda da consumatore a produttore di elettricità, in particolare di energia rinnovabile.

Tra le altre credenziali di sostenibilità dell’iniziativa figurano 500 tonnellate all’anno di risparmio di CO2 e 10.000 metri quadrati di terreno verde circostante che sono stati preservati grazie all’installazione sul tetto.

La fase di progettazione è stata rapidamente approvata internamente in una settimana dagli amministratori delegati, a testimonianza del loro impegno in iniziative a favore del clima. I permessi di pianificazione e le certificazioni dei fornitori locali di energia elettrica hanno richiesto altri tre mesi, comprese le valutazioni per garantire che il tetto potesse sopportare il peso aggiuntivo dei grandi pannelli. Infine, il completamento della fase esecutiva è previsto entro sei mesi, per un totale di meno di un anno dall’inizio alla fine.

Oltre a dedicarsi alla protezione delle risorse naturali, Ingersoll Rand riconosce l’importanza della responsabilità sociale d’impresa nei confronti dei clienti e, di conseguenza, si impegna a ridurre l’impronta di carbonio lungo tutta la catena di fornitura. Quest’anno l’azienda è stata riconosciuta per i suoi sforzi di sostenibilità leader nel settore sia dal Dow Jones Sustainability World Index (DJSI World) che dal Dow Jones Sustainability North America Index (DJSI North America).

Questo è il secondo investimento importante negli ultimi anni in questo specifico sito industriale: il primo è stato un ampliamento della capacità produttiva, con un investimento stimato in 500.000 euro, che ha reso possibile la crescita accelerata del mercato, in quanto lo stabilimento Elmo Rietschle è il più grande produttore di pompe per vuoto ad anello liquido e soffianti a canale laterale in Europa.

Anche altri stabilimenti dell’azienda hanno adottato la tecnologia solare, con l’intenzione di continuare a diffonderla in altre filiali, nell’ambito di una strategia globale volta a mitigare il cambiamento climatico a livello locale e nazionale, a beneficio delle generazioni a venire.

Questa è solo una tappa del percorso di Ingersoll Rand verso la totale neutralità di carbonio: altre iniziative ecologiche previste per il prossimo futuro includono il passaggio dal gas all’energia elettrica all’interno dei processi produttivi, come i sistemi di riscaldamento della produzione (un’esigenza tempestiva vista la recente carenza di forniture di gas) e l’installazione di punti di ricarica per i veicoli elettrici nei siti, per supportare la prevista crescente adozione della mobilità elettrica.

Juergen Schneyer, Operations Director di Ingersoll Rand, ha commentato: “Operiamo nel modo più sostenibile possibile e ci impegniamo ad aiutare i nostri clienti a fare lo stesso attraverso prodotti e processi produttivi efficienti. Quando riduciamo il nostro impatto ambientale, lo fanno anche i nostri clienti, che fanno parte di una catena di valore più ampia. Ingersoll Rand è incredibilmente orgogliosa di essere stata inserita negli indici DJSI World e DJSI North America, che evidenziano i nostri obiettivi aziendali, ambientali e sociali, insieme alle nostre azioni per cambiare la mentalità culturale nei diversi settori di mercato a cui forniamo le nostre soluzioni“.

 

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

nuovo sito Calpeda

Una piattaforma tecnologicamente avanzata per scoprire il mondo Calpeda e i suoi prodotti

L'esperienza dell’utente al centro grazie ad una piattaforma mobile friendly, tecnologicamente avanzata e con maggiore visibilità al pump selector, strumento...

Gasmet

La tecnica spettrometrica FTIR per l'analisi di gas differenti

Durante il webinar verrà mostrato il funzionamento di 2 differenti analizzatori multigas portatili e compatti basati sulla tecnica spettrometrica FTIR prodotti...

solare poggio imperiaele-neoen

Solare Poggio Imperiale-Neoen, l'innovativo impianto agrivoltaico in provincia di Foggia

39 ettari totali e una potenza nominale di 20 MW, per ottimizzare l'interazione con l'attività agricola. MIAENERGIA presenta il progetto...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

IndustryChemistry

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a: Anes  Assolombarda