LANXESS affronta i temi della nuova mobilità, dell’urbanizzazione e della digitalizzazione alla fiera K 2019

12 luglio 2019
Lanxess

Sei business unit presenteranno nuovi prodotti, processi e tecnologie

 

LANXESS, azienda che produce specialità chimiche presenterà un’ampia gamma di prodotti al K 2019, la fiera internazionale per plastica e gomma. Nel suo stand di 700 metri quadrati, l’azienda si concentrerà principalmente sui temi della nuova mobilità, dell’urbanizzazione e della digitalizzazione. “In tutto il mondo sono in fase di sviluppo soluzioni di mobilità innovative e moderni concetti urbani. Queste sono aree di crescita importanti per noi e per i nostri clienti.

 

Per questo sviluppiamo costantemente soluzioni e tecnologie per i materiali sostenibili e ci concentriamo anche su nuove possibilità di digitalizzazione”, ha spiegato Hubert Fink, membro del consiglio di amministrazione di LANXESS. Complessivamente, sei delle undici business unit di LANXESS – High Performance Materials, Urethane Systems, Polymer Additives, Rhein Chemie, Inorganic Pigments e Advanced Industrial Intermediates – presenteranno i loro prodotti al K 2019.

 

Poliammidi e poliesteri per una mobilità sostenibile

La business unit High Performance Materials (HPM) presenterà un’ampia gamma di nuovi prodotti per la mobilità elettrica. “Il nostro obiettivo con i materiali che sviluppiamo è quello di aiutare i vari tipi di sistemi di guida coinvolti nella mobilità elettrica a sfondare sul mercato. Ci stiamo concentrando su una serie di tecnologie diverse, dal mild hybrid e il plug-in hybrid ai veicoli full electric. Le nostre innovazioni si rivolgono anche ad altri trend della mobilità, come la guida autonoma e la connettività digitale”, ha dichiarato Michael Zobel, responsabile di HPM. I nuovi materiali HPM comprendono compound arancioni e stabilizzati al calore per applicazioni ad alta tensione; materiali che impediscono la corrosione elettrica al contatto con parti metalliche attive; e materiali privi di alogeni e ritardanti di fiamma per componenti come i supporti delle celle batteria e le piastre di copertura. In termini di design leggero, LANXESS sta lavorando principalmente sulla tecnologia ibrida a profilo cavo e sui compositi termoplastici con il marchio Tepex. Come ha spiegato Zobel, “il nostro materiale composito si sta affermando sempre di più nella costruzione leggera strutturale per produzioni di massa. Al K 2019 presenteremo una scocca per sedili estremamente resistente ed un front-end carrier altamente integrato realizzato in Tepex, entrambi con un’eccellente resistenza agli urti.”

 

Investimento nella tecnologia di blow-molding

In mostra anche nuovi compound per la produzione di componenti in blow-molding economicamente convenienti per la gestione aria nei motori a combustione turbo, e come rivestimenti per veicoli alimentati a idrogeno e gas naturale. “Nel nostro centro tecnico di Dormagen, abbiamo installato un impianto di blow-molding all’avanguardia e istituito un team globale incaricato di sviluppare materiali per applicazioni speciali”, ha dichiarato Zobel.

 

Prodotti per soddisfare la crescente urbanizzazione

Per i connettori e gli interruttori di sistemi domestici intelligenti all’avanguardia, il compound di poliammide 6 chiamato Durethan BG60XXF è una soluzione ideale. Si tratta di una plastica a bassa deformazione, ed i suoi usi comprendono i supporti-interruttore della linea Living Now di BTicino. Grazie al materiale LANXESS, il componente soddisfa standard estremamente elevati di planarità, tolleranza dimensionale e rigidità.

La business unit Urethane Systems, uno dei principali fornitori mondiali di prepolimeri uretanici (PU) su misura per clienti e specifiche applicazioni come elastomeri, rivestimenti, adesivi e sigillanti, al K 2019 si focalizzerà sulla sua tecnologia low free (LF). Questo viene utilizzato per formulare prepolimeri uretanici che hanno un contenuto di isocianati liberi inferiore allo 0.1 percento e soddisfano i più severi requisiti di igiene industriale. “I prepolimeri  Adiprene LF non saranno quindi interessati dalle imminenti restrizioni a livello Europeo sui diisocianati. Allo stesso tempo, migliorano le proprietà meccaniche dei prodotti poliuretanici finiti. In futuro, offriremo quindi tutti i prodotti della gamma Adiprene LF, compresi gli articoli a base di MDI, con contenuto di isocianati inferiore allo 0,1%”, ha spiegato Markus Eckert, responsabile della business unit Urethane Systems. Al salone, i prodotti di punta evidenzianti dalla business unit comprenderanno una cabina per montagne russe con le ruote in PU rivestite in Adiprene LF pPDI che sono estremamente resistenti all’abrasione e dinamicamente resilienti e ruote a stella (star wheels) a base di Adiprene LF TDI molto resistenti, termicamente stabili e resistenti all’umidità per sistemi di trasporto e separazione nei moderni impianti di riciclaggio.

 

Nuovi ritardanti di fiamma per materiali isolanti

La business unit Polymer Additives (PLA) è uno dei maggiori fornitori di prodotti al mondo tra cui ritardanti di fiamma a base di bromo e fosforo. Presenterà due ritardanti di fiamma per schiuma rigida di poliisocianurato (PIR) che hanno ottenuto risultati eccezionali nei test antincendio in linea con la normativa ISO 11925-2: l’oligomerico Levagard 2000 e il reattivo Levagard 2100. “Ciò che li differenzia da altri ritardanti di fiamma sono la scarsa, se non l’assenza di volatilità, e minori effetti di plastificazione”, ha spiegato Karsten Job, responsabile della BU PLA. In Emerald Innovation 3000, nel frattempo, LANXESS offre un ritardante di fiamma polimerico bromurato per il polistirene espanso che rappresenta un’alternativa praticabile al esabromociclododecano (HBCD), che non è approvato per l’uso nell’Unione Europea.

 

Proteggere efficacemente dall’ozono, rinforzare la gomma e riflettere la luce IR

Antiossidanti e antiozonanti saranno al centro della scena per la business unit Advanced Industrial Intermediates. Vulkazon AFS è un antiozonante per lattice, gomma naturale e gomma sintetica che previene la fessurazione causata dagli effetti dell’ozono e non produce colorazione.

La business unit Rhein Chemie presenterà nuovi masterbatch rinforzati con fibre aramid della serie Rhenogran P91-40 per la produzione di articoli tecnici in gomma, come articoli in silicone resistenti al calore e all’abrasione e durevoli come rondelle e guarnizioni.

La business unit Inorganic Pigments presenterà un pigmento nero che riflette la porzione infrarossa della luce solare con un’efficacia del 20% maggiore rispetto ai pigmenti neri convenzionali. I tetti e le facciate in plastica offrono un grande potenziale di utilizzo per ridurre le temperature all’interno degli edifici.

 

LANXESS utilizza l’intelligenza artificiale nello sviluppo del prodotto

In futuro, LANXESS mira a sfruttare ancora meglio i vantaggi delle tecnologie digitali: con i modelli di business digitali, l’introduzione di nuove tecnologie in tutta la catena del valore e l’analisi e l’utilizzo di grandi quantità di dati. L’azienda sta impiegando l’intelligenza artificiale (AI) per ottimizzare le formulazioni per la calibratura della fibra di vetro utilizzata per rinforzare le materie plastiche. LANXESS sta collaborando a questo progetto con Citrine Informatics,  un’azienda di AI con sede a Redwood City, California, Stati Uniti. Il responsabile di HPM, Michael Eobel, ha spiegato: “Vogliamo ridurre i tempi di sviluppo per formulazioni ottimizzate di oltre la metà in modo da poter portare sul mercato nuovi prodotti ad alte prestazioni più rapidamente”.

 

Economia circolare con tutti i partner della catena del valore

LANXESS si impegna a stabilire cicli di materiale a circuito chiuso nella produzione e nell’applicazione delle materie plastiche. L’azienda sta attualmente lavorando con i clienti e i propri acquirenti per l’avviamento di progetti pilota nel settore. Come ha spiegato Zobel, “L’impostazione di cicli di materiale che conservano le risorse funzionerà solo se tutti i partner della catena del valore lavorano insieme. Uno dei nostri obiettivi è quello di progettare le materie plastiche fin dall’inizio in modo che siano facili da riciclare.”

Fonte: Rock-communications

ARTICOLI CORRELATI

Antares

Antares Vision si conferma partner di riferimento per l'industria farmaceutica italiana

Antares Vision comunica di aver siglato un accordo con il gruppo farmaceutico internazionale Recordati.

GlaxoSmithKline

Glaxosmithkline Cork riduce i costi operativi e tempi di progettazione

Grazie alla soluzione SmartPlant Enterprise di Hexagon PPM l’azienda può ora contare su una migliore accessibilità ai dati dell’impianto di...

Vega System

Distribuzione di prodotti chimici 4.0: trasparenza digitale tramite i sensori VEGA e il VEGA Inventory System

La Brenntag sceglie VEGA per monitorare le scorte di sostanze chimiche e ridurre i costi

Pin It on Pinterest

Share This