Life-Flarex: sostenibilità e riduzione dell’impatto ambientale dei prodotti ritardanti di fiamma

19 giugno 2019
Life-Flarex

Po.in.tex, il Polo Innovazione Tessile di Biella gestito da Città Studi Biella, organizzerà un workshop dedicato ai primi risultati del progetto europeo LIFE-FLAREX, che lavora alla riduzione dell’impatto ambientale causato dai prodotti ritardanti di fiamma utilizzati nel finissaggio tessile.

L’evento avrà luogo a Città Studi Biella venerdì 12 Luglio 2019, a partire dalle ore 9.30 e sarà condotto in forma di workshop tecnico e operativo, con dibattito conclusivo.

Il programma del workshop comprende:

– una sezione tecnica di presentazione dei primi risultati, a cura di Ine De Vilder, ricercatrice presso CENTEXBEL (centro di ricerca e competenza su tessili e materiali plastici di Gent, Belgio) e di Nora Boisseree, ricercatrice presso il centro tecnologico LEITAT di Terrassa (Spagna).

– una sezione di approfondimento sul regolamento REACH, a cura dell’Associazione Tessile e Salute di Biella e del Centro Tessile Serico di Como.

Il progetto LIFE-FLAREX e le sue prime conclusioni sono di notevole interesse per le aziende che si occupano di finissaggio, di produzione di tessuto, nonché di produzione e formulazione di prodotti per il finissaggio.

Scopo del progetto è contribuire alla diminuzione dell’impatto sull’ambiente e sulla salute causato dalle sostanze tossiche che si sviluppano in seguito all’utilizzo di composti antifiamma contenenti bromo, formaldeide e antimonio. Questo studio è sviluppato analizzando i migliori prodotti di finissaggio tessile disponibili, e migliorando queste tecnologie innovative per l’applicazione di prodotti antifiamma.

In questa ottica è di particolare importanza condividere con le aziende le informazioni sulle tecnologie più innovative del settore, nonché sui potenziali sostituti delle sostanze chimiche attualmente in uso.

Città Studi – Po.in.tex è uno dei sette partner del progetto e accoglierà, nell’ambito di questa prestigiosa partnership, la Dr.ssa Ine De Vilder, ricercatrice presso CENTEXBEL, il centro di ricerca e competenza su tessili e materiali plastici di Gent (Belgio) e la Dr.ssa Nora Boisseree, ricercatrice presso centro tecnologico LEITAT di Terrassa (Spagna).

L’obiettivo del workshop è quello di trasferire nel modo più efficace i risultati della ricerca in soluzioni di concreto interesse per le imprese tessili.

La partecipazione all’evento, in lingua inglese, è gratuita ed aperta a tutti, previa conferma al seguente indirizzo e-mail, indicando il nome dei partecipanti ed i loro indirizzi e-mail, entro e non oltre venerdì 5 luglio.

Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili al seguente link e sul sito del progetto LIFE-FLAREX.

Fonte: PO.IN.TEX

ARTICOLI CORRELATI

FPS

FPS partecipa a Open Factory: le industrie aprono al pubblico

Il 24 novembre FPS apre le porte della sede di Fiorenzuola d'Arda: percorsi guidati per scoprire gli impianti di micronizzazione

Vegapuls

Decolla la tecnologia a 80 GHz con Vega

I sensori VEGA trovano oggi applicazione sia nei settori con alti standard qualitativi e igienici, come il chimico, farmaceutico o l’alimentare sia...

Pin It on Pinterest

Share This