L’industria farmaceutica Curia sceglie la trigenerazione

27 Aprile 2022
L'industria farmaceutica Curia sceglie la trigenerazione

Entrano in funzione due impianti di trigenerazione negli stabilimenti Curia, che produrranno circa il 95% del fabbisogno di energia elettrica dell’azienda. 

 

Samso Spa, società E.S.Co. – Energy Service Company specializzata nella progettazione, realizzazione e finanziamento di interventi di efficientamento energetico – attiva due grandi impianti di trigenerazione negli stabilimenti produttivi dell’industria farmaceutica CURIA, azienda leader negli ambiti della ricerca, dello sviluppo e della produzione per conto terzi nei settori farmaceutico e biofarmaceutico.

 

Gli impianti, nei due stabilimenti presenti a Origgio (VA) e Rozzano (MI), generano la maggior parte dell’energia elettrica, termica e frigorifera necessaria alla produzione dei principi attivi e forniranno complessivamente circa il 95% del fabbisogno di energia elettrica e circa il 20% della richiesta di gas naturale. Con questo intervento sono stati efficientati i processi di distillazione e fermentazione, così come la refrigerazione, con il necessario abbattimento della temperatura a -18 gradi, processi produttivi necessari alla creazione del principio attivo.

Nei due siti verranno ridotte le emissioni annue di Co2 in atmosfera per 3.350 tonnellate nello stabilimento di Origgio e 1440 tonnellate a Rozzano. Samso ha realizzato questi interventi in E.S.Co. finanziando l’intervento e fornirà negli anni l’energia richiesta a prezzi scontati, occupandosi anche della manutenzione degli impianti.

“Con questi interventi, Curia raggiunge importanti obiettivi in sostenibilità ambientale – dichiara Igor Bovo, AD di Samso SPA – da oggi, infatti, utilizzerà quasi esclusivamente energia elettrica autoprodotta in loco. Siamo molto soddisfatti del risultato e ringraziamo l’azienda e il management italiano per la proficua collaborazione nella realizzazione di questo progetto”.

 

A Origgio (VA) Samso ha installato e attivato un impianto di trigenerazione, composto da una macchina cogenerativa ad alto rendimento, alimentata a gas, dalla potenza elettrica di 2.150 kWe e termica di 2.239 kW e da un gruppo refrigerante della potenza di 460 kWf per la produzione di acqua gelida per il raffrescamento. Samso ha sostituito contestualmente anche il gruppo caldaie e si è occupata dell’adeguamento degli impianti termoelettrici presenti nello stabilimento produttivo.

A Rozzano (MI) ha attivato un secondo impianto di trigenerazione, con un cogeneratore dalla potenza elettrica di 1.200 kWe e potenza termica 1.180 kW e un gruppo frigo di 460 kWf che consente anche in questo caso la produzione di acqua gelida per l’abbattimento della temperatura a -18°. Samso anche in questo stabilimento ha sostituito il gruppo caldaie e si è occupata dell’adeguamento degli impianti termoelettrici.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Il primo impianto farmaceutico potenziato dall'AI

Il primo impianto farmaceutico potenziato dall'AI

Glatt è system integrator per Bayer del primo impianto al mondo di produzione di farmaci potenziato dall'intelligenza artificiale.

Obiettivi green e igiene dopo una pandemia

Obiettivi green e igiene dopo una pandemia

BBA Ecotech ha unito i probiotici alle formule di detergenza solide in una linea completa di compresse rispettosa dell'ambiente. 

Olon annuncia la creazione di un centro R&S in Italia

Olon annuncia la creazione di un centro R&S in Italia

Il nuovo centro darà vita ad un innovativo modello globale di R&S presso la sede centrale del Gruppo a Rodano.

Share This