LyondellBasell investe per incrementare la produzione

23 Gennaio 2017

LyondellBasell ha potenziato l’impianto di steam cracking per etilene a Corpus Christi in Texas.

 

Con l’espansione dell’impianto la capacità produttiva sale di 360.000 tonnellate annue, passando da 770mila a 1,1 milioni di tonnellate (+50%). L’operazione fa parte di un piano mirato che prevede l’espansione della produzione di etilene negli Stati Uniti.

Il gruppo chimico ha investito solo negli ultimi due anni circa 2 miliardi di dollari, investimenti che riguardano più precisamente l’area della Costa del Golfo statunitense. LyondellBasell ha anche in programma interventi per altri 3 miliardi di dollari.

Durante lo scorso settembre la compagnia ha rivelato che ha ’intenzione di costruire un nuovo impianto: si troverà a La Porte, sempre in Texas, e si occuperà di polietilene ad alta densità (HDPE), per una produzione di 500mila tonnellate annue. La struttura non potrà essere pronta prima del 2019, ma nel frattempo sono in corso altri interventi in vari stabilimenti, come a Channelview, in Texas, per incrementare la produzione di ossido di propilene (PO) e alcol ter-butilico (TBA).

Bob Patel, CEO di LyondellBasell, ha commentato così la strategia messa in atto da LyondellBasell: “Nell’ottica di soddisfare la crescente domanda dei nostri prodotti a livello globale, continuiamo a cercare le migliori opportunità che ci consentono di essere ben posizionati nel lungo periodo. Con l’espansione della capacità di etilene negli Stati Uniti attraverso sbottigliamenti, piuttosto che mediante progetti greenfield lunghi e costosi, abbiamo aggiunto rapidamente una significativa capacità produttiva con costi ben inferiori a quelli di un nuovo impianto”.

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

La transizione green delle batterie parla Italiano

La transizione green delle batterie parla Italiano

NTE Process è l’unica società italiana qualificata per turnkey di impianti batterie SemiSolid per la produzione di batterie agli ioni...

Energia rinnovabile in Lafert

Lafert sceglie Samso per l'autoproduzione di energia rinnovabile

In corso l’installazione del grande impianto fotovoltaico con potenza pari a 345 kW del nuovo stabilimento Lafert.

Infrastrutture: gli Emirati Arabi scelgono la Puglia

Infrastrutture: gli Emirati Arabi scelgono la Puglia

Siglata una joint venture tra l’emiratina Danway, leader nelle infrastrutture elettriche e strumentazione impiantistica, e la pugliese Tecnomec Engineering. 

Share This