Nuova collaborazione per i POM riciclati

5 Gennaio 2022
Nuova collaborazione sui POM riciclati

Celanese e Mitsubishi Chemical Advanced Materials collaborano per potenziare l’offerta di prodotti POM riciclati. POM ECO-R aiuterà i clienti a raggiungere obiettivi di sostenibilità ambientale.

 

Celanese Corporation, azienda globale di prodotti chimici e materiali speciali, e Mitsubishi Chemical Advanced Materials (MCAM), produttore leader mondiale di materiali termoplastici ad alte prestazioni in forma di semilavorati e parti finite, hanno annunciato una collaborazione congiunta per sviluppare ulteriormente le soluzioni di riciclaggio meccanico per fonti post-industriali e post-consumo di poliossimetilene (POM), noto anche come copolimero acetalico.

 

Celanese e MCAM intendono lavorare insieme per valutare le opzioni utili a convertire i flussi di rifiuti in formulazioni di prodotti finali commercializzabili, in modo che Celanese possa offrire ai propri clienti opzioni sostenibili per rottami o rifiuti a fine vita con garanzie di riutilizzo dei materiali a ciclo chiuso. Una collaborazione nata per soddisfare le richieste dei clienti che cercano soluzioni riciclate e una riduzione delle emissioni di anidride carbonica, pur mantenendo la consistenza, la qualità e le prestazioni del prodotto.

 

Nel novembre 2020 Celanese ha introdotto un’offerta di prodotti sostenibili in poliacetalica nota come POM ECO-B, una soluzione a base biologica a bilanciamento di massa che consente ai clienti di ridurre le emissioni di anidride carbonica nei prodotti finali e di contribuire ai loro obiettivi di contenuto rinnovabile. Sebbene POM ECO-B sia ora disponibile in commercio, non tutti i clienti o le industrie sono pronti ad adottare il bilancio di biomassa derivante dalla riduzione dell’impronta di anidride carbonica.

La collaborazione con MCAM si basa sull’offerta di prodotti sostenibili di Celanese, avviando lo sviluppo congiunto di un’opzione a contenuto riciclato del prodotto Celanese Hostaform®/Celcon® POM, che sarà commercializzato come POM ECO-R. MCAM si occuperà della raccolta, separazione e lavorazione delle materie prime riciclate, mentre Celanese si occuperà della formulazione, della tecnologia del prodotto e della capacità di produzione. Celanese prevede di offrire ai clienti esistenti e nuovi la sua soluzione POM ECO-R con un’offerta di contenuto riciclato fino al 30%.

 

POM ECO-B, in cui il polimero stesso è identico al suo gemello a base fossile ma in cui la materia prima di carbonio viene sostituita con materia prima a base biologica in un approccio di bilancio di massa, è diverso da POM ECO-R in quanto questo sarà derivato da fonti di POM sia post-industriali che post-consumo per offrire una soluzione contenete materiale riciclato.

“Celanese è un produttore leader e globale di copolimero acetalico e le nostre capacità di produzione su scala industriale di POM sono ideali per aiutare i clienti in una vasta gamma di settori, come quello medico, automobilistico e dei beni di consumo, a raggiungere i loro obiettivi ambientali strategici, spiega Tom Kelly, Vicepresidente senior di Celanese, Materiali ingegnerizzati. “Offrendo sia contenuto di POM a base biologica, che può essere prodotto unicamente da prodotti di scarto tramite biometano o emissioni di CO2, sia POM riciclato attraverso la collaborazione con MCAM, si eleva l’ampia usabilità del POM come materiale ingegnerizzato ideale, che può aiutare i clienti a soddisfare i loro obiettivi di sostenibilità”.

 

“MCAM ha investito in modo significativo nel consentire opzioni a circuito chiuso per i flussi di rifiuti POM post-industriali e post-consumo. In collaborazione con il fornitore di materie prime Celanese e le sue ampie capacità, ora possiamo offrire una vasta gamma di nuove opportunità ai nostri clienti per raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità, supportare la riduzione di CO2 e lavorare per un’economia a impatto climatico zero, commenta Markus Wehinger, Business Manager, soluzioni di riciclaggio MCAM.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Think Tank

Chiusa la IV° edizione del Think Tank di IVS sul comparto valvole industriali

Al centro dell’incontro le grandi opportunità legate allo sviluppo delle tecnologie per la produzione dell’idrogeno quale fonte...

Rubix si rafforza nel settore della lavorazione materie plastiche

Rubix si rafforza nel settore della lavorazione materie plastiche

Rubix incorpora Barlotti Srl, da più di quarant'anni punto di riferimento per quanto riguarda le lavorazioni delle materie termoplastiche e...

Nasce il tavolo di lavoro di Federazione Gomma Plastica dedicato all’energia

Nasce il tavolo di lavoro di Federazione Gomma Plastica dedicato all’energia

Il tavolo, formato da delegati delle aziende associate, si pone l’obiettivo di ascoltare le esigenze dei due settori industriali rappresentati...

Share This