RSE e Gruppo Hera firmano accordo per l’efficienza energetica nell’industria

29 Dicembre 2017
RSE e Gruppo Hera

Finalizzata allo sviluppo e all’applicazione di processi e tecnologie in campo energetico-ambientale, l’intesa tra RSE e Gruppo Hera promuove un approccio win-win. L’obiettivo finale è promuovere l’innovazione e il miglioramento delle prestazioni dell’assetto produttivo nazionale in una logica di sistema.

 

Fare sistema tra ricerca ed esperienza sul campo nel settore energetico-ambientale e, in particolare, nell’ambito dell’efficienza energetica nell’industria di processo, in tutti i segmenti produttivi e dei servizi. È l’obiettivo dell’accordo di collaborazione firmato da RSE, la società di ricerca del Gestore Servizi Energetici, e il Gruppo Hera, multiutility attiva nella distribuzione e nella vendita di energia elettrica, gas e calore, nell’offerta di servizi di raccolta e trattamento rifiuti, di soluzioni tecnologiche per la produzione dell’energia e per l’efficienza energetica, nonché nella gestione del ciclo idrico integrato.

RSE, in piena sintonia con la sua missione (sviluppare progetti di ricerca di interesse pubblico, con un approccio applicativo e di sistema), punta così a mettere a fattor comune le proprie conoscenze nel campo dell’efficienza energetica nei settori produttivi, acquisite in studi e analisi su scala nazionale e internazionale, con le valutazioni e le esperienze maturate da Hera nell’ambito delle attività fornite sul territorio nazionale.

Questo approccio win-win consentirà di favorire il trasferimento delle conoscenze e di verificare sul campo la funzionalità e la sostenibilità delle soluzioni individuate, con l’obiettivo finale di promuovere l’efficienza energetica, l’innovazione e in generale il miglioramento delle prestazioni dell’assetto produttivo nazionale.

Un primo ambito di collaborazione riguarderà il progetto europeo EU MERCI, finanziato dalla Commissione europea e che vede RSE come capofila. Un progetto ambizioso, finalizzato all’individuazione delle “good practice” di efficienza energetica in processi industriali di aziende europee. Hera metterà a disposizione la propria esperienza di gestione e supervisione di processi industriali tipici dei proprio impianti (depurazione acque, impianti di termovalorizzazione, acquedotti ecc.), oltre che l’esperienza maturata negli stabilimenti industriali. Lo scopo è di incrociare e “validare” i numerosi dati raccolti, con esperienze dirette in impianti reali, in modo da permettere un’analisi più completa e approfondita.

L’accordo mantiene una connotazione aperta, nell’ambito della quale di volta in volta le parti potranno valutare il reciproco interesse a collaborare su tematiche energetiche o ambientali, come le strategie per stimolare il risparmio energetico verso i clienti finali o la propensione degli stabilimenti industriali verso forme di flessibilità del carico a beneficio del bilanciamento della rete elettrica nazionale.

Per i temi ambientali, in particolare, la collaborazione riguarderà lo sviluppo dell’economia circolare associata ad impianti di recupero di prodotti per lo smaltimento dei rifiuti per la produzione di energia o biometano.

Fonte Gruppo Hera

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Il Top nel controllo dell'inquinamento atmosferico

Il Top nel controllo dell'inquinamento atmosferico

La tecnologia di controllo dell'inquinamento atmosferico Dürr installata in uno dei più grandi sistemi RTO al mondo del gruppo Yisheng...

A Bologna, un punto nazionale sulla transizione ecologica

A Bologna, un punto nazionale sulla transizione ecologica

HESE, ConferenzaGNL, Fuels Mobility, CH4, FORUM ACCADUEO e Dronitaly animeranno BolognaFiere per tre giorni di meeting e convegni, dal 12...

ZeroEmission Mediterranean 2022 protagonista della rivoluzione green

ZeroEmission Mediterranean 2022 protagonista della rivoluzione green

Torna a Roma l’appuntamento internazionale dedicato a energie rinnovabili, accumulo elettrico, sostenibilità ambientale e mobilità a zero emissioni.

Share This