Sostenibilità ambientale nel biomedicale

15 Giugno 2022
Sostenibilità ambientale nel biomedicale

L’italiana Eurosets, attiva nel biomedicale, punta all’autonomia energetica e a 290 tonnellate in meno di CO2 immesse in atmosfera all’anno grazie anche alla trigenerazione di AB.

 

Il settore biomedicale, fiore all’occhiello dell’eccellenza produttiva italiana, in questi ultimi anni è più che mai attento a conciliare la crescita economica con l’efficienza energetica e la sostenibilità ambientale, per il bene del pianeta.

 

Tra le aziende più virtuose in questo senso Eurosets è da sempre attenta a queste tematiche e nel distretto biomedicale di Medolla (MO) ha colto la sfida di razionalizzare i consumi di energia e di ridimensionare l’impatto ambientale, optando per la trigenerazione di AB, punto di riferimento globale di questo settore.

Eurosets è un’azienda italiana leader nella produzione di dispositivi biomedicali nei settori cardiopolmonare, ECLS (supporto extracorporeo alle funzioni vitali), dispositivi per la chirurgia ortopedica, toracica e wound management. L’azienda, fondata nel 1991, ha sviluppato il nuovo stabilimento in Provincia di Modena su un’area di 33.000 metri quadrati costruendolo in modo ecosostenibile e adottando un approccio ‘verde’ per un minore consumo di energia.

Eurosets, nel 2019, ha scelto la tecnologia di AB e ha installato un impianto di trigenerazione della potenza elettrica di 294kW e termica di 410 kW. L’impianto produce energia elettrica, acqua calda e fredda che vengono utilizzate in azienda per il raffreddamento, riscaldamento dei locali e delle aree bianche, facendo così raggiungere al nuovo stabilimento un’autonomia energetica, legata alla trigenerazione, pari al 76%. L’installazione di questo impianto ha permesso di ridurre l’impatto della bolletta energetica di circa 35% e di abbassare le emissioni in atmosfera di  CO2 di 290 tonnellate/anno, pari al totale delle emissioni di 175 automobili.

“La nostra azienda crede molto nell’uso intelligente dell’energia e delle risorse ambientali – afferma Mario Calzolari, Operations Directori di Eurosets – L’intero stabilimento è stato progettato con giardini pensili per l’isolamento termico, un sistema di recupero delle acque piovane per l’irrigazione delle aree verdi; l’intero tetto della struttura è attrezzato con pannelli solari e dal 2019 sono stati introdotti packaging di cartone riciclato per ridurre l’utilizzo della plastica in azienda. Abbiamo scelto la tecnologia cogenerativa di AB perché, quale leader di questo settore, ci ha permesso di rendere la nostra sede un fiore all’occhiello dell’efficienza ambientale, energetica ed economica a livello mondiale”.

 

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Igus alla Fiera di Hannover

Soluzioni pionieristiche per un'industria esente da lubrificazione e a zero emissioni di CO2: le novità di Igus

Manutenzione smart, robotica low-cost, strumenti online basati sull'intelligenza artificiale: igus accelera la trasformazione verso l'Industria 4.0 sostenibile.

MoistTech

La misurazione dell'umidità, un aspetto cruciale per una maggiore efficienza produttiva

La tecnologia MoistTech sfrutta l'assorbimento infrarosso dell'acqua per effettuare la misura senza contatto con il prodotto da controllare.

NX Replast my replast industries

Nextchem consolida l'impegno nell'upcycling della plastica con NX Replast

L'acquisizione di un'ulteriore quota del 34% sia in MyReplast Industries sia in MyReplast rafforza gli asset tecnologici di Nextchem in...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

IndustryChemistry

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a: Anes  Assolombarda