Tecnologia svizzera di laboratorio e di processo in mostra ad ILMAC

27 Settembre 2021
Ilmac

Il prossimo appuntamento con ILMAC è alla Fiera di Basilea dal 19 al 21 Ottobre con l’obiettivo di rappresentare il mercato svizzero delle applicazioni industriali nella tecnologia di processo e di laboratorio nella sua interezza.

 

La fiera leader in Svizzera per la tecnologia di laboratorio e di processo si tiene ogni due anni e dal 1959 è l’unica fiera industriale del Paese dedicata ai prodotti chimici e alle scienze della vita. ILMAC 2021 in programma a Basilea sarà, come di consueto, fortemente orientata all’utente, che qui troverà una proposta espositiva dove la tecnologia di laboratorio e la tecnologia di processo vengono presentate insieme.

 

In questo modo i visitatori professionali avranno accesso alle competenze ed alle soluzioni proposte come un pacchetto globale, così da poter pianificare e implementare i propri processi aziendali in modo olistico, piuttosto che individualmente. I simposi e workshop di approfondimento ospitati dall’evento sono a cura della Swiss Chemical Society.

ILMAC si rivolge agli esperti di prodotti farmaceutici, chimici, biotecnologici, alimentari, bevande, cosmetici e non solo. Nonostante questa vasta gamma di settori, l’evento mantiene proporzioni particolarmente gestibili, tali da poter completare la visita in un solo giorno. Anche la collocazione geografica, nel cuore del distretto elvetico delle industrie farmaceutiche e chimiche, aiuta a raffigurare il mercato svizzero nella sua interezza.
I settori delle scienze della vita e della chimica sono infatti fortemente rappresentati in Svizzera e costituiscono un pilastro fondamentale dell’economia. Circa un terzo di tutte le esportazioni svizzere e un quinto di tutte le importazioni svizzere sono riconducibili a prodotti farmaceutici. Nel 2017 il fatturato globale delle prime dieci aziende chimiche e farmaceutiche svizzere ha raggiunto i 147 miliardi di franchi. All’interno di questo mercato, le aziende stanno tornando a concentrare l’attenzione sulla Svizzera. La produzione sta tornando in Svizzera e le realtà che si sono stabilite qui stanno investendo in misura ancora maggiore nella loro sede di origine. L’agglomerato di Basilea è una delle più grandi regioni europee nel campo delle scienze della vita. Quasi due terzi degli occupati nell’industria farmaceutica svizzera lavorano in questo cluster. Inoltre, a Basilea e dintorni viene generata una parte importante della catena del valore aggiunto svizzera.

 

 

 

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Soluzioni chiavi in mano per l’estrazione di CBD e THC

Soluzioni chiavi in mano per l’estrazione di CBD e THC

De Dietrich Process Systems amplia il suo raggio di azione arrivando a coprire tutte le fasi del processo con impianti...

Risultati del progetto Skillmatch Insubria per il settore chimico farmaceutico

Risultati del progetto Skillmatch Insubria per il chimico farmaceutico

L’indagine Skillmatch, condotta dalle Università italiane LIUC e Uninsubria e dalla svizzera SUPSI, approfondisce l’incontro tra domanda e offerta di...

La chimica è il cuore pulsante della natura

La chimica è il cuore pulsante della natura

In ogni nuovo progetto di R&D di Lamberti vengono analizzati gli impatti ambientali, economici e di fattibilità con una procedura...

Share This