Trasmettitori di pressione differenziale e relativa PAD e PAS

12 Giugno 2020
PAD

Alta flessibilità ed affidabilità sono le caratteristiche di base del trasmettitore di pressione differenziale PAD realizzato da Kobold.

Questo affidabile strumento è ideale per la misurazione della pressione relativa, assoluta e differenziale, nonché per la misurazione di livelli e portate. Campi di misura compresi tra –1 fino ad oltre 400 bar e, sovrappressioni fino a 800 bar, fanno del PAD la soluzione per una vasta gamma di applicazioni.

I collaudati sensori piezoresistivi e capacitivi assicurano un elevato margine di precisione di  ±0,075% del valore misurato ed una apprezzabile stabilità a lungo termine.

La membrana che entra in contatto con il fluido durante il processo è realizzata in materiali testati ad alta resistenza (acciaio inossidabile, Hastelloy C, tantalio o Monel) ed in grado di resistere a temperature di processo fino ad un massimo di 120°C. Speciali staffe di connessione consentono di installare il trasmettitore in posizione verticale in modo particolarmente semplice. La classe di protezione è IP 67. Lo strumento è provvisto di  certificazione ATEX sia Exd che Exi.

Il sistema di misura è monitorato ed analizzato con un microprocessore di alta qualità che comprende la compensazione automatica della temperatura ambiente e variabili di processo, calibrazione del sensore e regolazione al punto di zero, filtraggio e riempimento, auto-diagnosi continua e regolazione, nonché trasferimento dati e display LCD. L’uscita analogica e di frequenza trasmettono i valori di misura. Il funzionamento e l’integrazione nei sistemi di automazione può avere luogo anche tramite l’impiego del protocollo HART. 

Il trasduttore di pressione PAS, consente invece il monitoraggio preciso della pressione assoluta e relativa. Lo strumento, disponibile con differenti campi di misura compresi tra -1 ed 800 bar, può essere utilizzato per svariate applicazioni.

Il cuore di questo strumento robusto ed affidabile è un sensore piezoresistivo di pressione assoluta che garantisce una precisione di 0,075% sul campo di misura impostato, con limiti di temperatura del processo compresi tra -30 ° C e +100 ° C. Adeguati raccordi rendono l‘installazione facile e veloce. Una vasta gamma di accessori è disponibile per adattare il dispositivo ad ogni applicazione. Non mancano ovviamente diversi modelli di membrane di separazione da collegare sia direttamente che mediante capillare, a seconda dell’applicazione.

Un collaudato microprocessore di elevata qualità offre una serie di opzioni di impostazione e monitoraggio del sistema di misura, controllando ripetutamente i sensori, le memorie, il convertitore analogico / digitale e la corrente. Lo strumento è provvisto di un‘uscita analogica 4-20 mA a due fili. Le impostazioni e la comunicazione con sistemi di automazione ed acquisizione possono essere gestiti tramite protocollo HART. Il trasduttore è dotato di un display a LED ben visibile e liberamente configurabile. La classe di protezione è IP 67. E‘ disponibile la versione certificata ATEX sia Exd che Exi.

ARTICOLI CORRELATI

SPS Italia

La community dell’automazione si incontra sulla piattaforma digitale di SPS Italia

SPS Italia Contact Place al via oggi 28 settembre, con una maratona convegnistica tecnico-scientifica...

Sick

Lector61x di SICK: lettore a camera per codici in miniatura

La tendenza a produrre lotti costituiti da un solo pezzo guida lo sviluppo di nuovi processi produttivi nel settore dell’automazione....

DVZ

Vortex DVZ, misuratore di portata low cost

Il nuovo flussimetro Kobold serie DVZ è particolarmente compatto ed economico e può essere impiegato in modo ottimale per tutte...

Pin It on Pinterest

Share This