Veolia Water Technologies annuncia investimento in un nuovo centro di rigenerazione e riciclo di resine

8 Febbraio 2021
Veolia

Veolia Water Technologies, una sussidiaria del gruppo Veolia e specialista nel trattamento acque, ha investito 20 milioni di euro nello sviluppo e costruzione di un nuovo centro di servizi per la rigenerazione e riciclo di resine con tecnologie e unità mobili di trattamento dell’acqua a Heinsberg, vicino a Düsseldorf, in Germania. L’impianto rigenererà e riciclerà le resine utilizzate nel processo di trattamento delle acque con unità mobili, un settore chiave per l’attività di Veolia. 

Strategicamente situato in una regione centrale della produzione industriale europea, il nuovo impianto supporterà le operazioni e i clienti in tutta la Germania, i Paesi Bassi, il Belgio e il nord della Francia, con opportunità anche per i paesi adiacenti. 

 

“Siamo lieti che Veolia, in qualità di azienda leader mondiale per i servizi ambientali, con cui la città nel parco industriale di Oberbruch lavora bene e con fiducia da anni, stia ulteriormente espandendo la sua presenza. La creazione di una sede in Europa centrale per i servizi idrici mobili di Veolia Water Technologies rafforza ulteriormente la sede commerciale di Heinsberg e da un segnale importante in questo momento”, ha affermato Kai Louis, sindaco di Heinsberg

I sistemi idrici mobili forniscono un’alternativa conveniente agli impianti fissi in un’ampia gamma di applicazioni industriali e diverse circostanze, sia che si tratti di una situazione di emergenza o di una pianificata per la messa in servizio, una ristrutturazione o una manutenzione. I contratti possono variare nella durata, da pochi giorni fino a contratti pluriennali. I sistemi mobili di trattamento acque sono allestiti su rimorchi, skid o container per la massima mobilità e reattività. 

Mark Dyson, Vicepresidente di Mobile Water Services di Veolia, ha spiegato: “Diamo ai nostri clienti l’opportunità di riciclare e riutilizzare le resine a scambio ionico esauste e di utilizzare le nostre unità mobili sempre e ovunque, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni l’anno, per esigenze a breve o a lungo termine, senza investire e come servizio circolare. Ciò fornisce una soluzione sia economica che ambientale alle loro esigenze e ottimizza le risorse investite, garantendo affidabilità, continuità aziendale e sicurezza dell’approvvigionamento”. 

Oltre alla eccezionale capacità di rigenerazione, il centro sarà attrezzato per manutenzionare, riparare e immagazzinare tutti i mezzi di Veolia Mobile Waster Service, i pezzi di ricambio e i materiali di consumo. Un team di persone dedite a questo servizio organizzerà, erogherà e supporterà le attività. 

“Il centro di rigenerazione e assistenza di Heinsberg è stato istituito in conformità alla strategia Impact 2023 di Veolia. La nostra attività di servizi idrici mobili fornisce soluzioni ai nostri clienti per proteggere la loro attività e le loro risorse, a volte in condizioni avverse, sempre in modo sicuro e affidabile. È anche un’opzione innovativa per affrontare la scarsità d’acqua”, ha affermato Vincent Caillaud, CEO di Veolia Water Technologies. “Vediamo un grande potenziale per far crescere la nostra attività di servizi idrici mobili a livello mondiale. Heinsberg è la base perfetta per farlo in Europa e questo investimento ci assicurerà di mantenere la nostra leadership di mercato.“ 

La nuova struttura sarà pienamente operativa a metà del 2021 e creerà dieci posti di lavoro locali, di cui cinque permanenti. 

 

 

VISITA L’AZIENDA “VEOLIA WATER TECHNOLOGIES”

 

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

BWT

Partecipa al webinar "BWT Pharma and Biotech Product Portfolio"

Martedì 25 maggio alle ore 15:00 si terrà il webinar di BWT dedicato alle soluzioni per l'industria farmaceutica e biotecnologica...

principi attivi

Produzione di principi attivi: i vantaggi della chimica a flusso

È in corso un cambio di paradigma nella produzione farmaceutica che deve accelerare la pipeline di ricerca e lo sviluppo...

CFSE

La transizione verso "l'industria 4.0" di CFS Europe (CFSE)

Nel 2021 l’azienda intende completare l’upgrade del sistema DCS puntando a miglioramenti  qualitativi e quantitativi  

Share This