Victrex e l’Università di Exeter investono per rendere la produzione additiva in PAEK una realtà

22 novembre 2018
PAEK

Collaborazione sulla stampa 3D e focalizzazione sulla R&S dedicate alla pionieristica ricerca del massimo potenziale nella produzione additiva (AM – Additive Manufacturing) con polimeri ad elevate prestazioni

 

Nel raccogliere la sfida finalizzata allo sviluppo di una piattaforma più vasta su nuove ed esistenti tecnologie AM, l’Università of Exeter (GB) e Victrex, produttore leader mondiale di soluzioni polimeriche in poliarileterchetone (PAEK), hanno dato vita a una partnership strategica.

L’obiettivo è l’introduzione di una nuova generazioni di polimeri e di compositi in PAEK migliorando al contempo le prestazioni dei relativi processi AM. Tale collaborazione è guidata dalla divisione R&S di Victrex e dal Polo universitario CALM – Additive Layer Manufacturing – importante centro di eccellenza. La nuova alleanza si concentrerà su svariate tecnologie AM.

La produzione additiva è uno strumento chiave della produttività del futuro, con crescite di ~ il 21% annuo. I materiali e le tecnologie a supporto dell’AM continuano a svilupparsi, compresi i primi polimeri PAEK concepiti, sviluppati e utilizzati specificatamente per l’AM.

“Siamo particolarmente lieti di questa partnership che prosegue il nostro lavoro di R&S su materiali ad elevate prestazioni e processi AM destinati alle necessità di applicazioni attuali e future. I nuovi materiali a base PAEK forniranno ai designer e agli sviluppatori l’opportunità di utilizzare i migliori polimeri nell’ambito dei processi AM e contribuiranno a far diventare un sogno realtà, grazie alla trasformazione dell’AM in uno strumento produttivo ad elevate prestazioni,” ha commentato il professor Oana Ghita, responsabile del CALM all’Università di Exeter.

Victrex e CALM hanno iniziato a lavorare insieme in un consorzio focalizzandosi sullo sviluppo di polimeri VICTREXTM PAEK per diversi processi di stampaggio 3D. Dopo aver ottenuto alcuni importanti risultati, Victrex ha recentemente annunciato di aver sviluppato dei nuovi prodotti PAEK avanzati destinati all’AM: un materiale ad elevata resistenza per la sinterizzazione laser (LS) , un filamento con migliore resistenza sull’asse Z rispetto ai materiali PAEK esistenti e una migliore stampabilità per la fusione di filamenti (FF).

 

Le tecnologie migliorate per la produzione additiva del VICTREX PAEK possono aprire ad una gamma di possibilità per i progettisti. I vantaggi potenziali derivanti dall’utilizzo dei polimeri PAEK per AM 

comprendono:

  • maggiore libertà di design per i progettisti che vogliano utilizzare l’AM in applicazioni ad elevate prestazioni in una grande varietà di comparti industriali;
  • maggiori prestazioni delle soluzioni realizzate tramite AM, consentendo la produzione di componenti in PAEK particolarmente complessi, altamente personalizzati e specialistici;
  • progettazione digitale e realizzazione di particolari in PAEK per prototipazione rapida e velocità di immissione sul mercato;
  • miglioramento economico grazie all’eliminazione di sfridi di lavorazione, migliori indici di refresh nella sede di stampa e migliore utilizzo del materiale in FF;
  • impianti personalizzati su specifica del paziente e migliore rendimento grazie alle nuove caratteristiche e migliore adattabilità.

 

Vantaggi per l’industria aerospaziale e medicale

“Victrex intende superare le barriere di adozione e ottenere il massimo potenziale dei particolari a base di PAEK/PEEK realizzati tramite la tecnologia AM,” ha spiegato Ian Smith, Marketing Director alla Victrex. “Al fine di aprirsi alla supply-chain AM, bisogna continuare il lavoro congiunto volto allo sviluppo di un ecosistema in grado di soddisfare i bisogni tuttora disattesi da parte dell’industria e accelerare l’adozione di PAEK/PEEK per le tecnologie AM. Questa cooperazione con l’università di Exter rappresenta uno degli sforzi che Victrex sta compiendo per costruire tale ecosistema.”

La società ritiene che saranno due i comparti industriali ad ottenere particolare beneficio dalla fase iniziale di adozione di tale tecnologia. Nel settore aerospaziale, l’utilizzo di PAEK/PEEK per l’AM presenta un nuovo potenziale progettuale e il consolidamento di componenti in un pezzo unico. Allo stesso tempo, consentirà la produzione di particolari diversamente difficili da realizzare. In ambito medicale, l’AM in associazione ai PAEK permetterà la produzione di dispositivi medicali in grado di realizzare impianti su specifica del paziente. La prospettiva di un’adozione su base industriale allargata va di pari passo con lo sviluppo di questo ecosistema e la disponibilità di soluzioni migliorate.

 

CALM – un centro leader e di eccellenza nella produzione polimerica additiva

Il centro CALM è specializzato nell’utilizzo di polimeri e materiali compositi ad elevate prestazioni e ad elevata resistenza termica per la produzione additiva. Il centro offre ricerche indipendenti e supporto tecnico, lavorando a livello globale sia con le accademie che con le industrie al fine di sviluppare nuove generazioni di materiali per produzione AM. In quanto leader e centro di eccellenza nel settore dell’AM ad elevata temperatura, CALM sta portando avanti delle ricerche pionieristiche sulla tecnologia per la produzione additiva, valutando come consentire e velocizzare l’adozione estesa di questa tecnologia nella produzione industriale.

 

Per ulteriori informazioni si invita visitare il sito Victrex 

 

ARTICOLI CORRELATI

mct2018

mcT Petrolchimico 2018: grande conferma

mcT Tecnologie per il settore Petrolchimico, tenutasi lo scorso 29 novembre, si è conclusa con numeri eccellenti

Victrex

Victrex festeggia i quarant'anni di successi del PEEK e un futuro pieno di idee

Jakob Sigurdsson: “il PEEK è un’invenzione che ispira gli altri ad inventare", quarant'anni di successi del PEEK e un futuro...

valve world 2018

Good investment confidence at international industrial valves and fittings summit VALVE WORLD EXPO 2018 in Düsseldorf

Collaborazione sulla stampa 3D e focalizzazione sulla R&S dedicate alla pionieristica ricerca del massimo potenziale nella produzione additiva (AM –...

Pin It on Pinterest

Share This