Enel Green Power si aggiudica contratto per 34 MW di nuova capacità solare in una gara per le rinnovabili in Australia

14 Settembre 2018
enel green power

Si prevede che Enel investirà circa 42 milioni di dollari USA nella costruzione dell’impianto, che dovrebbe iniziare nel primo semestre del 2019

 

Il Gruppo Enel, attraverso la controllata per le rinnovabili Enel Green Power Australia Pty Ltd. (“Enel Green Power Australia”), si è aggiudicato un contratto quindicennale, da 34 MW, con lo Stato australiano di Victoria per la produzione dell’energia e dei certificati verdi generati dal parco solare Cohuna Solar Farm Il contratto è stato conferito attraverso una gara pubblica per le rinnovabili indetta lo scorso anno dallo Stato di Victoria. Il progetto è situato nella contea di Gannawarra, Victoria, a circa 8 chilometri a sud della città di Cohuna, e sarà sviluppato in cooperazione con l’azienda locale Leeson Group.

Con questo traguardo, Enel Green Power compie un ulteriore passo avanti nella sua strategia di crescita in Australia,” ha commentato Antonio Cammisecra, responsabile Enel Green Power (EGP). “Il progetto solare Cohuna contribuirà al conseguimento degli ambiziosi obiettivi dello Stato di Victoria nel campo delle rinnovabili, in linea con la visione globale di Enel Green Power.

Si prevede che Enel investirà circa 42 milioni di dollari USA nell’impianto solare, la cui costruzione dovrebbe iniziare nel primo semestre del 2019. L’entrata in esercizio è prevista entro la fine del 2019 e l’energia prodotta verrà venduta nel quadro di un accordo di fornitura energetica di 15 anni con lo Stato di Victoria. L’impianto sarà collegato alla rete di distribuzione locale attraverso la sottostazione per l’area di Cohuna.

Il parco solare Cohuna, che sarà composto da circa 87.000 pannelli bifacciali, dovrebbe generare fino a 77 GWh/anno, evitando l’emissione in atmosfera di circa 70.200 tonnellate di CO2 ogni anno.

La gara, indetta dallo stato di Victoria, è stata lanciata nel novembre 2017 per 650 MW di capacità rinnovabile, di cui 100 MW riservata al solare. La gara fa parte della strategia di Victoria di assicurare che il 25% della produzione di elettricità provenga da fonti rinnovabili entro il 2020 e il 40% entro il 2025 (“VRET”, Victoria’s Renewable Energy Target).

EGP è già presente in Australia, dove ha recentemente allacciato alla rete una prima linea di connessione da 45 MW del parco solare fotovoltaico Bungala Solar One da 137,7 MW. L’impianto fa parte del parco solare fotovoltaico Bungala Solar, nei pressi di Port Augusta, nell’Australia meridionale. A regime, l’intero impianto solare fotovoltaico Bungala avrà una capacità totale di oltre 275 MW.

Enel Green Power, la business line globale per le energie rinnovabili del Gruppo Enel, è specializzata nello sviluppo e gestione di rinnovabili in tutto il mondo, con una presenza in Europa, Americhe, Asia, Africa e Oceania. Leader mondiale nel settore dell’energia pulita, con una capacità gestita di oltre 42 GW e un mix di generazione che include l’eolico, il solare, la geotermia, e l’energia idroelettrica, Enel Green Power è all’avanguardia nell’integrazione di tecnologie innovative in impianti rinnovabili.

 

Fonte: Enel Green Power

Scheda Aziendale: Enel Green Power

ARTICOLI CORRELATI

Consorzio Profibus e Profinet Italia: la community per la comunicazione industriale

Cresce il numero delle aziende di fornitori, sviluppatori, integratori e utenti finali che utilizzano le tre tecnologie...

Bosch

Filiera Automotive di Assolombarda: visita allo stabilimento VHIT, azienda industriale del Gruppo Bosch

In occasione dell’ultima visita organizzata dalla Filiera Automotive di Assolombarda, una trentina di...

Schneider

Easergy P3 di Schneider Electric: il relé di protezione universale

Schneider Electric, il leader nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, presenta il nuovo relé di protezione Easergy P3

Pin It on Pinterest

Share This