A Gastech i Paesi chiave per il futuro dell’energia

23 Agosto 2022
Gastech conferma la partecipazione dei Paesi chiave per il futuro dell'energia

Il piano espositivo di Gastech 2022 vede la presenza di importanti padiglioni nazionali sponsorizzati dai governi, compresi quelli di Stati Uniti, Francia e Germania.

 

Ospitando oltre 4.000 delegati e 38.000 partecipanti, Gastech presenterà più di 750 espositori provenienti da tutta la catena del valore dell’energia e 16 padiglioni nazionali che esporranno le ultime innovazioni del settore.

 

La più grande conferenza ed esposizione integrata al mondo a sostegno della catena del valore globale di gas naturale, GNL, idrogeno e soluzioni a basse emissioni di carbonio si svolgerà a Milano dal 5 all’8 settembre 2022.

Gastech, con i co-conduttori Baker Hughes, Chevron, Eni e Tellurian, ha annunciato la partecipazione di alto livello di 16 padiglioni nazionali da tutto il mondo, inclusi quelli sostenuti da Stati Uniti, Francia, Germania, Italia e Norvegia. Questi spazi promuoveranno il commercio bilaterale, il commercio e l’innovazione transfrontaliera agli oltre 38.000 partecipanti di Gastech al centro espositivo di Fiera Milano il prossimo settembre.

Ospitando PMI, fornitori di tecnologia e servizi da tutto il mondo, i padiglioni consentiranno ai partecipanti di esplorare soluzioni globali lungo la catena del valore e aiuteranno gli espositori a garantire nuovi accordi commerciali rivoluzionari con appaltatori EPC, OEM, agenti e distributori e incontrarsi potenziali investitori. 

Poiché il mercato dell’energia sta subendo profondi cambiamenti, esiste un’enorme gamma di opportunità commerciali per le imprese a monte e a valle della catena del valore del gas naturale. Gastech è dunque lieta di ospitare padiglioni nazionali supportati da Paesi che intendono modellare l’ecosistema energetico globale.

In qualità di Paese ospitante, la presenza italiana a Gastech sarà di ampia portata in tutto il piano congressuale ed espositivo con la partecipazione delle principali major industriali Eni, Snam, Saipem, Maire Tecnimont ed Edison, oltre a istituzioni tra cui Regione Lombardia, Assorisorse e ANIMA . Il padiglione italiano sarà caratterizzato da oltre 40 aziende che coprono le catene del valore dell’energia nazionale e globale. Venti dei più promettenti imprenditori energetici italiani che sviluppano la prossima generazione di soluzioni per la transizione energetica saranno presenti anche in una Start Up Zone realizzata in collaborazione con Assorisorse e l’Agenzia per il Commercio Estero.

Le principali aziende tedesche, tra cui RWE, Uniper, Evonik, Linde e Protego, esporranno insieme ad altre 40 aziende nel più grande padiglione tedesco nella storia di Gastech, ospitato dal Ministero federale tedesco per gli affari economici e l’azione per il clima, in collaborazione con Verband Deutscher Maschinen- und Anlagenbau (VDMA), l’Associazione tedesca dell’idrogeno e delle celle a combustibile e la Camera di commercio italo-tedesca.

Gli Stati Uniti vedranno un’ampia partecipazione di oltre 50 espositori: dalle major ExxonMobil, Chevron e ConocoPhillips; gli esportatori di GNL Tellurian, Cheniere, Venture Global, Freeport LNG, MexicoPacific, Next Decade e Sempra; appaltatori EPC Fluor, Bechtel, Kiewit; così come molti altri fornitori di tecnologia e servizi da tutta la catena del valore. Il padiglione statunitense è supportato dal Servizio commerciale statunitense, che porterà delegazioni internazionali da oltre 20 Paesi. 

A completamenti dei padiglioni nazionali, Gastech includerà spazi ospitati da Brasile, Canada, Cina, Egitto, Francia, Germania, India, Indonesia, Italia, Giappone, Norvegia, Corea del Sud, Spagna, Turchia, Regno Unito e Stati Uniti.

Christopher Hudson, Presidente, dmg events, ha commentato: “In un momento di trasformazione per il settore energetico globale, è fantastico che la mostra Gastech possa svolgere il ruolo di unione il settore, in modo che i partecipanti possano scoprire alcune delle più entusiasmanti opportunità commerciali disponibili. I padiglioni nazionali di Gastech sono un’opportunità ideale per i governi per promuovere i principali attori del settore, impegnarsi in conversazioni che guidano il commercio bilaterale, garantire investimenti e partnership che daranno forma al futuro del settore”.

Joerg Buck, amministratore delegato della Camera di commercio italo-tedesca (AHK Italien), ha commentato: “Il padiglione tedesco di quest’anno a Gastech sarà il più grande nella storia della fiera e siamo lieti di supportare così tante aziende tedesche nel coinvolgimento della comunità energetica globale. Questo è un momento significativo per l’industria e Gastech sarà un’importante opportunità commerciale per le aziende tedesche”.

 

 

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

ADIPEC 2022 Forum globale per la transizione energetica

ADIPEC 2022 Forum globale per la transizione energetica

ADIPEC 2022 presenta un programma per sostenere le economie globali e i sistemi energetici nella sfida per bilanciare accessibilità energetica, convenienza...

Valve world

Il mercato delle valvole industriali a Valve World Expo: le prime anticipazioni sulla fiera di Düsseldorf

Sono passati quattro anni dall’ultimo appuntamento con Valve World Expo e nel settore si respira una grande attesa per la...

Dräger rinnova la presenza a Safety Expo

Dräger rinnova la presenza a Safety Expo

Dräger torna in fiera con numerose novità, tutte dedicate al mondo della protezione personale e della prevenzione incidenti sui luoghi...

Share This