Il primo esoscheletro “full body” per usi industriali

15 Dicembre 2016

Questa struttura cibernetica esterna è in grado di potenziare le capacità fisiche dell’utilizzatore. Alcune volte si punta sulla forza, altre volte sulla potenza o sulla velocità. L’esoscheletro non è un oggetto da supereroi ma serve a rendere meno gravoso il lavoro e ad accrescere l’efficienza.

Robo-Mate, grazie all’ausilio di motori, è in grado di ridurre di dieci volte la forza richiesta 210-esoscheletroall’operatore per sollevare carichi, e il modulo per il tronco del corpo serve a non danneggiare la colonna vertebrale. L’esoscheletro è composto da braccia, tronco e gambe e interfaccia di controllo (HMI).

Ogni modulo può essere usato indipendentemente oppure insieme ad altri moduli, a seconda dell’attività dell’operatore. Il modulo del tronco è stato creato dal dipartimento Advanced Robotics dell’Istituto Italiano di Tecnologia per alleggerire il carico sulla schiena dell’operatore, utilizzando una coppa assistiva a livello dell’anca. Per lo sviluppo di prototipi Istituto Italiano di Tecnologia ha optato per Intense PC2 di Tiny Green PC, che si caratterizza per le dimensioni compatte (19 x 16 x 4 cm) e l’elevata potenza. Questa soluzione è dotata di processore dual core Intel (i7-4600U Haswell) e assicura la dissipazione passiva, un elemento ideale negli ambienti industriali. Il pc non ha parti in movimento (grazie alla tecnologia fanless) e quindi opera in modo molto silenzioso.

Jesús Ortiz, membro del Team di Progettazione di Robo-Mate all’interno dell’Istituto Italiano di Tecnologia, ha così commentato questo nuovo prodotto: “La sfida più grossa è stata sviluppare un sistema che fosse comodo da indossare e che trasmettesse in modo effettivo la coppia assistiva all’operatore. Abbiamo realizzato diversi prototipi del sistema per testare e studiare come l’operatore potesse interagire con il sistema, che a sua volta doveva essere sufficientemente veloce per assicurare una certa libertà di movimento pur essendo in grado di trasmettere la coppia assistiva. Leggerezza, quindi, e distribuzione uniforme del peso sul corpo della persona per ridurre al minimo i punti di pressione, naturalmente in totale sicurezza”.

 

210-esoscheletro

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

ADIPEC 2022 Forum globale per la transizione energetica

ADIPEC 2022 Forum globale per la transizione energetica

ADIPEC 2022 presenta un programma per sostenere le economie globali e i sistemi energetici nella sfida per bilanciare accessibilità energetica, convenienza...

webinar

Webinar B2Better su IoT e AI: l’automazione in laboratori e industrie

Il B2Better di martedì 4 ottobre 2022 vedrà la partecipazione del Dott. Gianluigi Ferrari, Professore Associato di Telecomunicazioni presso l’Università...

Valve world

Il mercato delle valvole industriali a Valve World Expo: le prime anticipazioni sulla fiera di Düsseldorf

Sono passati quattro anni dall’ultimo appuntamento con Valve World Expo e nel settore si respira una grande attesa per la...

Share This