Il primo esoscheletro “full body” per usi industriali

15 Dicembre 2016

Questa struttura cibernetica esterna è in grado di potenziare le capacità fisiche dell’utilizzatore. Alcune volte si punta sulla forza, altre volte sulla potenza o sulla velocità. L’esoscheletro non è un oggetto da supereroi ma serve a rendere meno gravoso il lavoro e ad accrescere l’efficienza.

Robo-Mate, grazie all’ausilio di motori, è in grado di ridurre di dieci volte la forza richiesta 210-esoscheletroall’operatore per sollevare carichi, e il modulo per il tronco del corpo serve a non danneggiare la colonna vertebrale. L’esoscheletro è composto da braccia, tronco e gambe e interfaccia di controllo (HMI).

Ogni modulo può essere usato indipendentemente oppure insieme ad altri moduli, a seconda dell’attività dell’operatore. Il modulo del tronco è stato creato dal dipartimento Advanced Robotics dell’Istituto Italiano di Tecnologia per alleggerire il carico sulla schiena dell’operatore, utilizzando una coppa assistiva a livello dell’anca. Per lo sviluppo di prototipi Istituto Italiano di Tecnologia ha optato per Intense PC2 di Tiny Green PC, che si caratterizza per le dimensioni compatte (19 x 16 x 4 cm) e l’elevata potenza. Questa soluzione è dotata di processore dual core Intel (i7-4600U Haswell) e assicura la dissipazione passiva, un elemento ideale negli ambienti industriali. Il pc non ha parti in movimento (grazie alla tecnologia fanless) e quindi opera in modo molto silenzioso.

Jesús Ortiz, membro del Team di Progettazione di Robo-Mate all’interno dell’Istituto Italiano di Tecnologia, ha così commentato questo nuovo prodotto: “La sfida più grossa è stata sviluppare un sistema che fosse comodo da indossare e che trasmettesse in modo effettivo la coppia assistiva all’operatore. Abbiamo realizzato diversi prototipi del sistema per testare e studiare come l’operatore potesse interagire con il sistema, che a sua volta doveva essere sufficientemente veloce per assicurare una certa libertà di movimento pur essendo in grado di trasmettere la coppia assistiva. Leggerezza, quindi, e distribuzione uniforme del peso sul corpo della persona per ridurre al minimo i punti di pressione, naturalmente in totale sicurezza”.

 

210-esoscheletro

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Nextchem rafforza il portafoglio tecnologico con un'acquisizione strategica

Nextchem rafforza il portafoglio tecnologico con un'acquisizione

La Holding entra nei mercati delle plastiche biodegradabili e dei derivati ad alto valore aggiunto acquisendo una quota dell'83,5% di...

processori Google Cloud

Bayer accelera l'R&D in-silico con i processori Google Cloud

La multinazionale tedesca intende sfruttare la potenza di calcolo ad alte prestazioni di Google Cloud per aumentare l'efficienza nella scoperta,...

TotalEnergies punta sui polimeri riciclati per uso alimentare

TotalEnergies punta sui polimeri riciclati per uso alimentare

TotalEnergies ha aderito a NEXTLOOPP, un'iniziativa che riunisce 48 aziende della catena del valore della plastica che mira a creare...

Share This