Ispirare l’innovazione: Dassault Systèmes introduce SOLIDWORKS 2017

17 Novembre 2016

La nuova suite di applicativi integrati si basa sulla piattaforma 3DExperience di Dassault Systèmes ed è sul mercato da ottobre in modalità perpetual e SaaS. Permette lo svolgimento in parallelo di alcune operazioni che prima erano sequenziali: un’innovazione che consente di risparmiare tempo prezioso.

 

Dassault Systèmes approfondisce i concetti della progettazione “realistica”, filosofia che si è concretizzata nello sviluppo della piattaforma 3DExperience, aggiornando i suoi prodotti, tra cui la nuova suite di applicativi integrati SOLIDWORKS 2017. La società francese ha arricchito l’ambiente di progettazione 3D con nuovi elementi di simulazione funzionale, che consentono di “visualizzare” le proprietà fondamentale di un oggetto anche senza averne prodotto il prototipo. Ulteriori innovazioni della suite concernono poi la collaborazione sui progetti e le funzioni PDM.

SOLIDWORKS 2017 costituisce una piattaforma pensata per favorire la connessione di mercati, operatori, servizi e applicazioni e la condivisione di modelli, progetti, dati e risorse, al fine di creare innovazione mediante la collaboration. Lo ha spiegato bene Marco Gazzetto, Sales Director Italia, Israele, Balcani, SOLIDWORKS, che ha affermato che la piattaforma “non ha più come mission quella di portare il 3D sulla scrivania di ogni progettista, bensì di supportare i clienti nell’affrontare la sfida dell’innovazione”.

SOLIDWORKS 2017 è dunque uno strumento pensato per agevolare chi innova a progettare, validare, collaborare, generare e gestire i loro processi di sviluppo dei prodotti, con una suite di applicativi integrati. Questa nuova versione garantisce agli utenti potenza e performance ulteriormente migliorate e nuove funzioni per effettuare attività produttive “senza carta” mediante la Model Based Definition e per progettare circuiti stampati (PCB). La piattaforma accresce la produttività di ciascun operatore, che attraverso la simulazione può analizzare, risolvere, ed esaminare le funzionalità di una soluzione, ancora prima della realizzazione di un prototipo. Inoltre, questo prodotto semplifica la collaborazione fra fornitori e clienti su qualunque modello 3D, mentre la gestione dinamica dei dati di prodotto, dalla fase di progettazione fino a quella della produzione, ottimizza il lavoro di team di lavoro che operano in sedi differenti.

“SOLIDWORKS 2017 semplifica il processo di progettazione e sviluppo grazie al miglioramento dell’esperienza dell’utente, nuove funzionalità per tecnologie emergenti e funzionalità evolute per la collaborazione con team e reti di partner”, ha aggiunto Gian Paolo Bassi, CEO, SOLIDWORKS, Dassault Systèmes. “Ogni anno i riscontri forniti dalla grande community di SOLIDWORKS guidano la nostra attività di ricerca e sviluppo, contribuendo all’evoluzione di una gamma di prodotti flessibile che risponde alle esigenze delle imprese, dei progettisti e degli ingegneri. Siamo entusiasti di poter offrire a ciascuno di loro ancora maggiore potenza e prestazioni con SOLIDWORKS 2017”.

 

171-dassault-systemes

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

processori Google Cloud

Bayer accelera l'R&D in-silico con i processori Google Cloud

La multinazionale tedesca intende sfruttare la potenza di calcolo ad alte prestazioni di Google Cloud per aumentare l'efficienza nella scoperta,...

TotalEnergies punta sui polimeri riciclati per uso alimentare

TotalEnergies punta sui polimeri riciclati per uso alimentare

TotalEnergies ha aderito a NEXTLOOPP, un'iniziativa che riunisce 48 aziende della catena del valore della plastica che mira a creare...

Le nuove sfide della meccatronica in Italia

Le nuove sfide della meccatronica in Italia: asset tangibili e intangibili in versione 5.0

Gli Stati Generali della Meccatronica, evento di avvicinamento alla Fiera Internazionale A&T, realizzano la...

Share This