Vertellus K Show Sustainability Trends Press Release IT Final

9 Novembre 2016
Vertellus

IN OCCASIONE DEL K 2016 VERTELLUS PORTA ALLA RIBALTA SOLUZIONI INNOVATIVE RIGUARDANTI GLI ADDITIVI PER POLIMERI CHE FAVORISCONO LA SOSTENIBILITÀ E IL RICICLAGGIO.

 

Per rispondere alle crescenti richieste del mercato ed ai requisiti normativi che diventano sempre più restrittivi in fatto di sicurezza dei materiali e di sostenibilità, Vertellus ha presentato al K 2016 (Padiglione 5, Stand C08-2) i suoi copolimeri ZeMac® ed i suoi plastificanti bio-based Citroflex® . La società, uno dei principali fornitori globali di additivi per i settori delle materie plastiche e dei polimeri, offre un solido portafoglio di soluzioni specifiche – tra cui una gamma di additivi, che rappresentano un’alternativa sperimentata ai plastificanti ftalati potenzialmente pericolosi – per aiutare i compounder ed i produttori a   restare al passo con le principali tendenze rivolte all’ambiente e alla salute. Altri materiali tecnologicamenteavanzati di Vertellus migliorano le prestazioni della poliammide (PA), del polietilentereftalato (PET), del poliuretano termoplastico (TPU) e di altre resine riciclate per favorirne il riutilizzo nei compound. Essi vengono anche usati come regolatori dimensionali nella microincapsulazione, per creare materassi e abbigliamento a controllo termico e costruire edifici ad efficienza energetica, migliorandone le prestazioni di isolamento.

“Il settore delle materie plastiche è sotto crescente pressione per dimostrare di essere parte della soluzione e non del problema relativamente alla sicurezza ed alla sostenibilità,” ha affermato Ashok Adur, Ph.D., direttore globale per lo sviluppo commerciale per le materie plastiche di Vertellus. “Aiutiamo i nostri clienti, offrendo additivi mirati che rispondono a sfide che vanno dalla riduzione del consumo di materie prime e di energia, alla protezione della salute dei consumatori. Incrementando le prestazioni finali, i nostri prodotti possono contribuire a migliorare la redditività dei clienti ed a differenziare i loro materiali da quelli concorrenti. Queste soluzioni sono una parte importante dell’attiva partecipazione di Vertellus all’iniziativa  Responsible Care® dell’American Chemistry Council.”

Vertellus K Show SustainabilityVertellus K Show SustainabilityVertellus K Show Sustainability

A sostegno degli impegni ambientali

Gli Stati Uniti da soli sono responsabili del consumo di 2,43 miliardi di kg (5.35 miliardi di libbre) di PET l’anno,  di cui meno di un terzo viene riciclato, secondo la National Association for PET Container Resources.1 Le polveri ed imasterbatch ZeMac – comprendenti la nuova linea di masterbatch lanciata oggi qui – promuovono un maggiore uso di PET post-consumo e post-industriale e di altre resine, migliorandone le prestazioni e la lavorabilità. Incorporando fino al  40 percento di resina riciclata con polimero vergine, i compounder possono ridurre i costi, riducendo anche l’uso di materie primeed evitando il loro smaltimento in discarica.

A bassi dosaggi, i copolimeri ZeMac innalzano le prestazioni della resina riciclata, come il modulo e la resistenza in flessione, la resistenza alla trazione e all’allungamento, la resistenza all’urto e la temperatura di inflessione sotto carico (HDT). Essi possono essere usati con PA, PET, TPU, polibutilentereftalato (PBT), policarbonato (PC), poliossimetilene (POM) e biopolimeri.

Gli additivi Vertellus migliorano anche il compounding e la lavorabilità dei materiali riciclati. Per esempio,  le polveri ZeMac® E60-P ed il nuovo masterbatch ZeMac® Extend P62 migliorano la compatibilità tra PA e PET riciclati, normalmente incompatibili tra loro, riducendo il costo del materiale ed aumentando la redditività. Il nuovo masterbatch ZeMac® Extend L65 innalza la viscosità della PA riciclata, rendendola adatta per lo stampaggio ad iniezione. Nelle applicazioni in blow molding e di estrusione di profili e film, il nuovo masterbatch ZeMac® Extend L68 garantisce una omogenea distribuzione dell’additivo in modo da ottenere superfici lisce e uniformi e prive di gel.

Altri aspetti in cui ZeMac influisce sulla sostenibilità, comprendono il controllo delle temperature e il risparmio energetico. A questo proposito, la polvere ZeMac® E400 ed i gradi a base acquosa ZeMac® Solution S407015 e S403520 vengono usati per la microincapsulazione (rivestimento di gocce o particelle liquide con un film continuo polimerico) di materiali in stato di cambiamento di fase. Questa tecnologia trova applicazione nel mantenimento di una temperatura confortevole su materassi e capi di abbigliamento e nella preparazione di isolamenti per il settore edilizia ecosostenibile.

 

Fornire alternative più sicure

Si stanno introducendo sempre maggiori restrizioni nell’impiego di plastificanti a base di ftalati. Per esempio, nel dicembre 2014 l’agenzia americana per la protezione dell’ambiente ha emesso una Nuova Regola d’Uso Significativa nel decreto sul controllo delle sostanze tossiche per il DnPP, uno ftalato usato nel  cloruro di polivinile (PVC), che ha dimostrato di causare effetti sullo sviluppo e/o la riproduzione negli animali da laboratorio.2

Per evitare l’uso dei tradizionali ftalati, molti produttori si stanno rivolgendo agli iso-ftalati ed a plastificanti a base biologica. I plastificanti Citroflex di Vertellus a base biologica vengono prodotti senza uso di ftalati e si sono dimostrati sicuri nel contatto con alimenti e nelle applicazioni medicali. Essendo oggi tra i principali plastificanti sul mercato a base biologica, come derivati dall’acido citrico, i prodottiCitroflex offrono un’alternativa non tossica e biodegradabile per i biopolimeri ed il PVC impiegato negli imballaggi alimentari, nelle applicazioni medicali, nei giocattoli per bambini e nel coating.

Gli esperti nella tecnologia Vertellus sono a disposizione nello stand della società per tutta la durata del K 2016 per rispondere alle domande ed a fornire dettagli aggiuntivi sulla linea completa di additivi innovativi della società per i settori delle plastiche e dei polimeri.

 

A proposito di Vertellus

Vertellus è un’azienda di specialty chemicals focalizzata nella produzione di ingredienti usati nei settori: farmaceutico, igiene personale, nutrizione, agricoltura, industria, oltre ad una serie di altri settori interessati all’uso di tecnologia e chimica sostenibile. Vertellus è il più grande produttore globale di piridine e picoline, derivati specialistici di piridina, DEET, derivati e sistemi a base di olio di ricino, leader mondiale nella vitamina B3 e negli additivi a base di citrati per polimeri. Vertellus può contare su un’avanzata base produttiva globale con circa 1000 dipendenti. Vertellus ha sede negli Stati Uniti a Indianapolis, Ind. Maggiori informazioni su  Vertellus si possono trovare sul sito www.vertellus.com.

# # #

Vertellus®, ZeMac® di e Citroflex® sono marchi registrati di Vertellus.

1Peter S. Green. The Life of a Plastic Water Bottle. http://www.bloomberg.com/news/photo-essays/2015-02-27/the-life-of-a-plastic-water-bottle

2 U.S. Environmental Protection Agency, “Fact Sheet: Di-n-pentyl phthalate (DnPP)”, https://www.epa.gov/assessing-and-managing-chemicals-under-tsca/fact-sheet-di-n-pentyl-phthalate-dnpp

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Il Top nel controllo dell'inquinamento atmosferico

Il Top nel controllo dell'inquinamento atmosferico

La tecnologia di controllo dell'inquinamento atmosferico Dürr installata in uno dei più grandi sistemi RTO al mondo del gruppo Yisheng...

webinar

Webinar B2Better su IoT e AI: l’automazione in laboratori e industrie

Il B2Better di martedì 4 ottobre 2022 vedrà la partecipazione del Dott. Gianluigi Ferrari, Professore Associato di Telecomunicazioni presso l’Università...

A Bologna, un punto nazionale sulla transizione ecologica

A Bologna, un punto nazionale sulla transizione ecologica

HESE, ConferenzaGNL, Fuels Mobility, CH4, FORUM ACCADUEO e Dronitaly animeranno BolognaFiere per tre giorni di meeting e convegni, dal 12...

Share This