Maire Tecnimont industrializza una tecnologia di depolimerizzazione catalitica

21 Febbraio 2023
Maire Tecnimont industrializza una tecnologia di depolimerizzazione catalitica

La tecnologia CatC per il recupero dei materiali è oggetto di un accordo con Biorenova Spa finalizzato ad acquisire, sviluppare e industrializzare questo processo per la depolimerizzazione.

 

Lo annuncia Maire Tecnimont che attraverso la propria controllata NextChem acquisisce un processo di riciclo chimico continuo per il recupero di monomeri (componenti base per la catena del valore della plastica) ad alto grado di purezza da rifiuti plastici differenziati, in particolare dal polimetilmetacrilato (PMMA, anche noto come plexiglas).

 

NextChem intende industrializzare CatC nel mercato del plexiglas, per poi progressivamente espandere il suo impiego ad altre plastiche a valore aggiunto, essendo la tecnologia adatta per la depolimerizzazione del polistirene, una plastica largamente utilizzata con numerosi impieghi industriali dal packaging alimentare all’elettronica e all’automotive, tra gli altri. Inoltre, un ulteriore ottimizzazione della tecnologia permetterebbe l’accesso al più ampio mercato delle poliolefine.

La tecnologia CatC è stata sviluppata in Abruzzo, dove il primo impianto di sviluppo commerciale è già stato costruito. Campioni di monomeri sono stati pienamente validati da potenziali clienti. Una volta industrializzata, CatC fornirà un’alternativa economicamente vantaggiosa e competitiva ad altre tecnologie di depolimerizzazione del plexiglas, dal momento che i monomeri possono essere utilizzati direttamente senza ulteriori trattamenti.

Biorenova Spa è una PMI innovativa attiva nello sviluppo di tecnologie proprietarie di economia circolare, in particolare nei settori del recupero dei materiali attraverso la tecnologia CatC e della produzione biologica di idrogeno. NextChem deterrà il 51% del capitale della nuova società (NewCo), proprietaria della tecnologia CatC. Biorenova manterrà il restante 49%. Il closing, soggetto alle condizioni tipiche di questo tipo di operazioni, è previsto per il 30 aprile 2023.

Questa acquisizione è strategicamente significativa in quanto permette al Gruppo di espandere il proprio portafoglio tecnologico ed entrare in nuovi mercati. I ricavi attesi da questa attività sono previsti crescere progressivamente fino a raggiungere un importo complessivo di €30 milioni entro il 2028. Dopo questo periodo, il fatturato è atteso esprimersi nell’ordine di circa €15-20 milioni all’anno.

NextChem, attraverso la Newco, agirà da licensor della tecnologia, fornitore di ingegneria di processo ad alto valore aggiunto e di apparecchiature critiche.

Alessandro Bernini, Amministratore Delegato del Gruppo Maire Tecnimont, ha commentato: “Con questo accordo, stiamo espandendo ulteriormente il portafoglio tecnologico del Gruppo nelle tecnologie di depolimerizzazione, a seguito della nostra esperienza nel riciclo chimico. Progressivamente applicheremo questa innovativa tecnologia ad altri mercati a valore aggiunto. Si tratta di un ulteriore passo avanti per il modello del Distretto Circolare di NextChem, che integra tecnologie per la decarbonizzazione e il riciclo, facendo leva sulla nostra leadership nella catena del valore della plastica“.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

diesel rinnovabile, KT Roma

Diesel rinnovabile: KT, con il supporto di Nextchem, si aggiudica un progetto da 400 milioni di dollari

L’impianto, ubicato all’interno della raffineria di Holborn ad Amburgo, produrrà 220.000 tonnellate all’anno di diesel rinnovabile di alta qualità e...

impianti mobili

Sfidare la scarsità d'acqua con impianti mobili: la sicurezza idrica nel settore petrochimico

La disponibilità dell'acqua trattata è un tema importante per le industrie di tutto il mondo. Quando la risorsa idrica scarseggia...

SPS Italia

SPS Italia si conferma un momento di incontro imperdibile per l’industria manifatturiera

40.133 visitatori verso un futuro 5.0, sostenibile e umano-centrico, alla dodicesima edizione della fiera Smart Production Solutions.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

IndustryChemistry

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a: Anes  Assolombarda