OMC, idee e progetti per la transizione

17 Marzo 2023
omc

Sono più di 500 le aziende, italiane e non solo, che quest’anno dal 23 al 25 maggio parteciperanno alla OMC – Med Energy Conference and Exhibition di Ravenna dove dal 1993 si riuniscono i protagonisti del settore energetico dell’area mediterranea.

 

Ogni azienda avrà l’opportunità di presentare progetti e idee e di offrire una vetrina delle proprie attività nell’area del Commercial Presentation Theatre. La process equipment zone è infatti uno spazio dedicato alle ultime tecnologie delle aziende, che potranno essere raccontate ed esposte in workshop e brevi eventi.

 

Il programma dell’edizione di quest’anno è arricchito da importanti contributi. Sono previsti interventi delle più alte cariche istituzionali ed esperti del settore, oltre a occasioni di confronto laboratoriale e di networking.

C’è poi l’Innovation Room, un’arena di condivisione dove giovani ricercatori e studenti universitari, insieme ad esperti e startup, potranno progettare e discutere insieme di idee e strumenti futuri. Team working e dialogo con aziende e istituzioni sono una parte essenziale dell’Innovation Room, un vero e proprio incubatore di idee.

 

Gli appuntamenti dell’Innovation Room saranno scanditi nell’arco dei tre giorni di OMC.

Martedì, 23 maggio, è il momento dedicato alle start up. Per la seconda edizione di Start Up Challenge, OMC, in collaborazione con “ORA! Outpost Ravenna for Energy Transition”, premierà le start up che avranno elaborato le migliori soluzioni per la sfida della transizione energetica, per costruire e sviluppare insieme tecnologie innovative e sostenibili.

Anche l’Energy Hackathon, mercoledì 24 maggio, ha come focus la transizione. Sono i giovani a dover raccogliere il guanto di sfida, nonché l’opportunità di confrontarsi con aziende e stakeholder per uno scambio di visioni, know how ed esperienze.

 

Con la Call4Ideas – Mediterranean Region gli orizzonti si ampliano e le studentesse e gli studenti provenienti dalle diverse aree del Mediterraneo saranno premiati nella mattina di giovedì 25, per le loro azioni e progetti concreti per la transizione.

Nell’ottica dello scambio costruttivo di conoscenze, sempre giovedì mattina, per la sessione di Energy Transition 4 Schools saranno protagoniste le scuole. Gli studenti incontreranno esperti del settore, per un confronto fra il presente e il futuro. Inoltre, saranno esposte le idee e le riflessioni raccolte con il questionario promosso da OMC e FEEM rivolto a studenti, docenti, start-up e aziende.

 

Il programma di OMC è ricco e pieno di voci diverse, per area geografica ed esperienze. Si alterneranno sessioni tecniche e momenti in cui visitare lo spazio espositivo per toccare con mano le tecnologie di un domani più sostenibile e innovativo. Un domani costruito sulle solide basi del confronto e della cooperazione.

 

 

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

diesel rinnovabile, KT Roma

Diesel rinnovabile: KT, con il supporto di Nextchem, si aggiudica un progetto da 400 milioni di dollari

L’impianto, ubicato all’interno della raffineria di Holborn ad Amburgo, produrrà 220.000 tonnellate all’anno di diesel rinnovabile di alta qualità e...

impianti mobili

Sfidare la scarsità d'acqua con impianti mobili: la sicurezza idrica nel settore petrochimico

La disponibilità dell'acqua trattata è un tema importante per le industrie di tutto il mondo. Quando la risorsa idrica scarseggia...

SPS Italia

SPS Italia si conferma un momento di incontro imperdibile per l’industria manifatturiera

40.133 visitatori verso un futuro 5.0, sostenibile e umano-centrico, alla dodicesima edizione della fiera Smart Production Solutions.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

IndustryChemistry

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a: Anes  Assolombarda