Pompe di drenaggio Tsurumi con sistema di triturazione

29 Agosto 2016

Con la gamma di pompe di drenaggio 50GY la produzione di Tsurumi è stata arricchita da modelli caratterizzati da dispositivi di taglio con sistema di triturazione. La serie è pensata per l’utilizzo nell’ambito delle acque reflue

 

La serie 50GY della società nipponica Tsurumi – con sede centrale nel Vecchio Continente in Germania, a Düsseldorf – propone innovative pompe a drenaggio, con ben 12 modelli dotati di potenze che vanno dai 150 Watt fino a più di 160 kW e una capacità di pompaggio fino a 510 l/min. Con questa novità la multinazionale cercherà di diventare leader nel settore delle acque reflue.

La serie si compone di elettropompe sommergibili realizzate in ghisa di colore grigio e che sono adatte anche per l’installazione mobile. Tra le caratteristiche tecniche di questi prodotti, la potenza del motore compresa tra 1,1 e 9,5 kW, la prevalenza fino a 68 m, le guarnizioni ad anello scorrevole a doppia tenuta, i cuscinetti a sfera schermati, il salva

Per garantire che l’acqua di scarico non abbia impedimenti e scorra senza problemi, queste pompe a drenaggio sono dotate di una girante a più canali aperta motore termico e i
conduttori elettrici a fusione singola.con trituratore in grado di ruotare a una velocità pari a 2.850 giri al minuto
. Grazie alla triturazione, che avviene mediante un anello fisso tagliente e una lama rotante, è possibile triturare materiali solidi in meno di un secondo.

Tale meccanismo funziona a perfezione e grazie a questo è stato possibile realizzare un diametro di uscita di solamente 50 mm e sezioni di tubi di dimensioni fino a DN50. Questo significa costi più bassi per materiali e posa. Le pompe sono alte dai 406 e i 862 mm e pesano a secco tra 31,7 e 113,4 kg.

In base alla potenza e al modello, i motori possono essere avviati con condensatore, diretto o stella-triangolo. Tutti i modelli della serie 50GY possono essere combinati con convertitori di frequenza per l’adattamento alla rete.

Infine, Tsurumi ha reso noto che la certificazione ATEX verrà rilasciata a partire dalla primavera 2017.

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

emissioni industriali

Digital talk B2Better sul controllo delle emissioni industriali

Mercoledì 13 Luglio 2022 alle 11 parleremo di emissioni industriali, abbattimento delle polveri e BAT con due esperti del settore...

Riciclo imballaggi: Italia campione d'Europa

Riciclo imballaggi: Italia campione d'Europa

L’Italia? Ricicla di più e a costi inferiori. A dirlo è uno studio della Bocconi e del Wuppertal Institut, presentato...

Primo impianto di accumulo al mondo dotato di batterie alla CO2

Primo impianto di accumulo al mondo dotato di batterie alla CO2

La tecnologia di Energy Dome permette di conservare l'energia alla metà del costo dei sistemi che utilizzando batterie agli ioni...

Share This