Prolab.Q – Chemical & Manufacturing

19 Giugno 2018
Prolab Q

Il segreto per una perfetta tracciabilità di produzione è l’integrazione tra i sistemi

 

Prolab.Q permette il costante monitoraggio dei processi produttivi e l’integrazione con il laboratorio di Controllo Qualità e Ricerca&Sviluppo, dal ricevimento delle materie prime in ingresso a tutte le fasi di controllo e trasformazione sull’intera filiera produttiva.

 

 

Il software è strutturato per la gestione completa del laboratorio di prova, dall’accettazione dei campioni all’emissione dei rapporti di prova.

  • Controllo Qualità e Ricerca & Sviluppo
  • Gestione completa secondo norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025, ISO 9001
  • Reportistica interna ed esterna con certificati specifici per estero e GDO
  • Carte di controllo per reparto, strumento, metodica, parametro, operatore
  • Registrazione controlli funzionali e ambientali (centrali termiche, depuratori)
  • Registrazione analisi laboratori esterni
  • Interfacciamento con strumentazione di laboratorio e plc/sensori in produzione
  • Statistiche e grafici completi
  • Rintracciabilità diretta/inversa con visualizzazione ad albero navigabile

 

Prolab.Q si adatta a tutte le dimensioni di aziende (piccole, medie e grandi) e a tutti i settori di industria nell’ambito: chimico, petrolchimico, agroalimentare, meccanico, plastico, energetico, manifatturiero, cosmetico, tessile.

La piattaforma Prolab.Q abilita la creazione di scenari di forte integrazione tra i sistemi presenti nell’ecosistema IT aziendale.

Consente di gestire tutte le fasi del processo produttivo, definendo per ogni scenario il livello di dettaglio delle informazioni da raccogliere, i relativi controlli e gli eventuali automatismi.

Prolab.Q permette un approccio graduale nel tempo per gestire un’implementazione non eccessivamente invasiva ma che allo stesso tempo porta ad un’immediata percezione dei benefici sulle aree gestite.

 

Con Prolab.Q puoi gestire la rintracciabilità di produzione nella sua interezza, interrogando in tempo reale gli archivi storici del sistema per estrarre in forma grafica o testuale la storia completa di un prodotto.

  • Rintracciabilità “diretta”: analisi della storia del prodotto finito fino alle materie prime
  • Rintracciabilità “inversa”: consente di risalire alla fase di lavorazione in cui il prodotto si trova al momento attuale partendo ad esempio dal ricevimento
  • Esportazione dati e possibilità di trasmissione a clienti, enti certificatori, ecc.

 

Prolab.Q consente di correlare in modo automatico i risultati delle attività di laboratorio (campionamenti CQ, risultati analitici, certificazioni) con le fasi di lavorazione e trasformazione per supportare le esigenze di tracciabilità in ambito produttivo e le eventuali fasi di richiamo di prodotti non conformi.

La rintracciabilità può essere realizzata in due scenari:

  • Interna: gestione delle fasi di trasformazione e movimentazione prodotto attraverso il modulo magazzini produzione di Prolab.Q
  • Integrata con ERP: Contestualmente alla generazione e gestione dei campioni di CQ sui lotti di prodotto, Prolab.Q è in grado di acquisire dal sistema ERP le informazioni relative alla formulazione/distinta base in uso (materiale, quantità, lotto) agganciando a ciascun elemento i dati del più recente campione di controllo qualità e determinando, se significativi, i valori medi ponderati dei valori analitici attesi.

 

Per saperne di più sulle soluzioni offerte da Prolab.Q all’ambito industriale, visita il sito

 

Fonte: Open-co

ARTICOLI CORRELATI

HoopTM

Versalis: nasce HoopTM, il riciclo chimico verso una plastica infinitamente riciclabile

HoopTM, il cerchio, simbolo per eccellenza di circolarità: è questo il nome del progetto Versalis, società chimica...

Chiesi

Gruppo Chiesi, un nuovo modo di fare impresa: il valore condiviso e la sostenibilità

Diventare il più grande gruppo farmaceutico multinazionale certificato B Corp rappresenta un percorso...

sostenibilità

H3i 2020: le vere sfide della sostenibilità oggi

H3i è nato come contributo alla comunicazione tecnologica per gli operatori del settore ma anche con il desiderio di dare...

Pin It on Pinterest

Share This